Il sito ufficiale del calcio europeo

Il Potsdam riporta in alto la Germania

Dopo i due successi ottenuti dalle svedesi dell'Umeå IK e quello dell'1. FFC Frankfurt, tocca all'1. FFC Potsdam salire sul tetto d'Europa superando in finale il Djurgården/Älvsjö.
Il Potsdam riporta in alto la Germania
Esultanza Potsdam ©UEFA.com
 

Il Potsdam riporta in alto la Germania

Dopo i due successi ottenuti dalle svedesi dell'Umeå IK e quello dell'1. FFC Frankfurt, tocca all'1. FFC Potsdam salire sul tetto d'Europa superando in finale il Djurgården/Älvsjö.

Umeå IK e 1. FFC Frankfurt si piegano di fronte alle loro principali rivali in campionato, Djurgården/Älvsjö e 1. FFC Turbine Potsdamche approdano in finale di Coppa UEFA Femminile nell'anno del loro esordio assoluto nel torneo. L'Umeå aveva vinto due delle precedenti edizioni e il Francoforte una, ma questa volta a trionfare è il Potsdam, che regola 2-0 e 3-1 la formazione svedese nella doppia finale.

Le formazioni partecipanti al torneo sono ormai 43 - vista la crescente popolarità del calcio femminile in Europa - e la competizione cambia format: sette formazioni vengono esentate dal disputare il primo turno di qualificazione - l'Umeå campione in carica e le sei squadre con i migliori coefficenti nel torneo nell'arco degli ultimi tre anni - lasciando 36 compagini a competere per i nove posti in palio per il turno successivo. Le 16 formazioni complessivamente rimaste in lizza a quel punto vengono suddivise in quattro gironi da quattro squadre ciascuno e le prime due classificate di ciascun raggruppamento approdano ai quarti di finale.

L'Alma KTZH è la rivelazione del primo turno di qualificazione, diventando la prima squadra del Kazakistan, da poco affiliato alla UEFA, ad imporsi in una competizione europea, mentre i campioni di Bielorussia dell'FC Bobruichanka approdano fino ai quarti prima di essere battuti con un 8-1 complessivo dai norvegesi dell'SK Trondheims-Ørn. Superano il turno anche Arsenal LFC e Potsdam, mentre l'Umeå viene battuto con un 3-1 complessivo dal Djurgården/Alvsjö e vede sfumare la possibilità di di diventare l'unica squadra ad aver preso parte a tutte le finali del torneo.

In semifinale il Djurgården/Alvsjö supera di misura l'Arsenal con un 2-1 complessivo, mentre il Potsdam ha la meglio sui norvegesi con un perentorio 7-1 in due incontri e tripletta di Conny poghlers all'andata. la nazionale tedesca va a segno sia all'andata che al ritorno anche nella doppia finale e permette al Potsdam si salire sul tetto d'Europa.

http://it.uefa.com/womenschampionsleague/history/season=2004/index.html#il+potsdam+riporta+alto+germania