Saúl Ñíguez vince la Scarpa d'Oro adidas a EURO Under 21

Saúl Ñíguez della Spagna è stato premiato con la Scarpa d'Oro adidas in qualità di miglior marcatore a EURO Under 21 con cinque reti all'attivo.

©Sportsfile

Saúl Ñíguez, autore di una tripletta nella semifinale vinta dalla Spagna contro l'Italia, si è laureato capocannoniere a EURO Under 21, aggiudicandosi la Scarpa d'Oro adidas.

Scarpa d'Oro: Saúl Ñíguez (Spagna) – 5 gol, 1 assist
Scarpa d'Argento: Marco Asensio (Spagna) – 3 gol, 1 assist
Scarpa di Bronzo: Bruma (Portogallo) – 3 gol

Dopo aver segnato due gol in altrettante gare giocate nella fase a gironi, Saúl è diventato il secondo triplettista spagnolo in questa edizione del torneo andando a bersaglio tre volte in 22 minuti contro gli Azzurrini a Cracovia. Il giocatore dell'Atlético Madrid è rimasto a secco nella finale persa contro la Germania, ma ha comunque chiuso in vetta alla classifica dei marcatori con due reti di vantaggio sui suoi più diretti inseguitori.

Le triplette Under 21
Le triplette Under 21

Marco Asensio, l'altro giocatore spagnolo autore di una tripletta in Polonia, si è aggiudicato la Scarpa d'Argento, mentre la Scarpa di Bronzo è andata al portoghese Bruma. Entrambi i giocatori hanno realizzato tre reti, ma Asensio si è piazzato a secondo posto avendo fornito anche un assist. A parità di gol e assist, il criterio utilizzato per stabilire la classifica è quello dei minuti giocati (il giocatore con la miglior media tra gol e minuti in campo viene premiato). 

A quota due reti ci sono si giocatori: Enis Bardi (ERJ Macedonia), Federico Bernardeschi (Italia), Martin Chrien (Slovacchia), Demarai Gray (Inghilterra), Davie Selke (Germania) e Kenneth Zohore (Danimarca).

I capocannonieri delle passate edizioni

2015 – Jan Kliment, Repubblica ceca (3)
2013 – Álvaro Morata, Spagna (4)
2011 – Adrián López, Spagna (5)
2009 – Marcus Berg, Svezia (7)
2007 – Maceo Rigters, Olanda (4)
2006 – Klaas-Jan Huntelaar, Olanda (4)
2004 – Alberto Gilardino, Italia (4)
2002 – Massimo Maccarone, Italia (3)
2000 – Andrea Pirlo, Italia (3)