Lopetegui e il carattere della Spagna

Per difendere il titolo europeo Under 21, la Spagna dovrà sfoggiare la stessa personalità, il carattere e la convinzione che le hanno permesso di raggiungere la fase finale. Parola del Ct di Julen Lopetegui, intervistato da UEFA.com.

Julen Lopetegui parla a UEFA.com
Julen Lopetegui parla a UEFA.com ©UEFA.com

Per difendere il titolo europeo Under 21, la Spagna dovrà sfoggiare la stessa personalità, il carattere e la convinzione che le hanno permesso di raggiungere la fase finale. Parola del Ct di Julen Lopetegui, intervistato da UEFA.com.

Questi requisiti sono particolarmente importanti, dato che il girone è composto da due recenti campioni d’Europa Under 21 (Germania e Olanda) e dalla Russia, di ritorno nella fase finale dopo 14 anni. Anche se il Gruppo B è indubbiamente difficile, Lopetegui si affida alle qualità dimostrate dai suoi durante le qualificazioni.

"I ragazzi sono stati molto bravi - commenta Lopetegui, la cui squadra ha battuto la Danimarca con un 8-1 complessivo agli spareggi dopo aver vinto il girone -. Hanno rispettato il nostro stile di gioco in tutte le partite, a prescindere dalle difficoltà, dal campo e dall’avversario che affrontavamo".

"Questo ci ha resi competitivi e ci ha fatto vincere in modo convincente - commenta l’ex portiere della Spagna, 46 anni -. La squadra ha una grande personalità, che le consente di superare i momenti e le prove più difficili. Nei momenti decisivi, quando giochi per il risultato, ha dimostrato personalità, carattere e convinzione, quindi siamo felici di andare in Israele".

Lopetegui, inoltre, spiega che non bisogna assolutamente confrontare le varie generazioni Under 21 e che la sua squadra continua a crescere. Per guardare l’intervista completa, clicca sul video sopra.