Il sito ufficiale del calcio europeo

La Serbia festeggia il primo titolo

Sul trofeo del Campionato Europeo Under 19 UEFA c'è un nuovo nome: quello della Serbia, che dopo un cammino non sempre agevole ha spezzato l'incantesimo.
La Serbia festeggia il primo titolo
Il capitano della Serbia Marko Pavlovski festeggia con il trofeo ©Sportsfile

La Serbia festeggia il primo titolo

Sul trofeo del Campionato Europeo Under 19 UEFA c'è un nuovo nome: quello della Serbia, che dopo un cammino non sempre agevole ha spezzato l'incantesimo.

Sul trofeo del Campionato Europeo Under 19 UEFA c'è un nuovo nome: quello della Serbia, che dopo un cammino non sempre agevole ha spezzato l'incantesimo.

La squadra di Ljubinko Drulović, che all'Europeo Under 19 aveva perso tutte e quattro le semifinali precedenti, ha superato il Portogallo in una semifinale emozionante e ha vinto una combattuta finale contro la Francia a Marijampole. A fare la differenza al 12' della ripresa è stato un gol del centrocampista Andrija Luković, abile a realizzare con freddezza dopo l'ottima manovra di  Aleksandar Mitrović (già nazionale maggiore).

Molte le sorprese alla fase elite: su tutte quelle della Georgia, che ha eliminato Inghilterra e Belgio e ha raggiunto la fase finale per la prima volta. Al sorteggio c'erano dunque due esordienti, ma il compito più duro spettava alla Lituania padrona di casa, sorteggiata nel Gruppo A insieme a Olanda, Spagna e Portogallo.

Nella gara d'apertura contro l'Olanda, l'undici di Antanas Vingilys va sotto per 2-0 e poi raggiunge il 2-2, ma il gol nel recupero di Rai Vloet regala i tre punti ai tulipani. La Lituania perde anche contro Spagna (0-1) e Portogallo (2-4), ma Gratas Sirgedas avrebbe chiuso il torneo come capocannoniere con tre gol insieme al portoghese Alexandre Guedes e all'olandese Anass Achahbar. L'Olanda esce dal torneo dopo una sconfitta per 4-1 nella seconda gara contro il Portogallo, mentre la Spagna si qualifica per la quarta semifinale consecutiva anche grazie all'1-0 contro i lusitani alla prima giornata.

La Serbia domina il Gruppo B fin dall'inizio, raggiungendo la terza semifinale in cinque stagioni con le vittorie contro Turchia (2-1) e Georgia (1-0). La Francia la segue, dopo un frustrante pareggio nella prima partita contro la Georgia e un 2-1 che elimina la Turchia. Il combattuto 1-1 contro una Serbia rimaneggiata manda la Francia in semifinale dietro ai suoi avversari, mentre la Turchia scavalca la Georgia e conquista il terzo posto grazie a un 4-2.

Il Portogallo, che mancava dalla semifinale di 10 anni, si candida alla finale segnando il 2-1 sulla Serbia a 11' dal termine con Guedes, ma Mijat Gačinović pareggia. Dopo i tempi supplementari, Predrag Rajković para due calci di rigore e Mitrović trasforma il tiro dal dischetto decisivo. Altrettanto epica la seconda semifinale tra Spagna e Francia, con i gol nel primo tempo di José Rodríguez (27' rig.) e Yassine Benzia (29). Antoine Conte, che aveva provocato il rigore, si fa perdonare ai supplementari segnando il gol partita per la Francia, ma ad avere l'ultima parola sarebbe stata la Serbia.

Informazioni collegate

http://it.uefa.com/under19/history/season=2013/index.html#la+serbia+festeggia+primo+titolo