Il sito ufficiale del calcio europeo

2008: Lars e Sven Bender

Pubblicato: Giovedì, 1 gennaio 2009, 19.37CET
La Germania era a secco di successi nelle competizioni giovanili dal 1992, ma grazie alle prodezze dei gemelli Lars e Sven Bender il calcio tedesco può finalmente festeggiare la fine del digiuno.
2008: Lars e Sven Bender
Lars & Sven Bender (Germany) ©Sportsfile
Pubblicato: Giovedì, 1 gennaio 2009, 19.37CET

2008: Lars e Sven Bender

La Germania era a secco di successi nelle competizioni giovanili dal 1992, ma grazie alle prodezze dei gemelli Lars e Sven Bender il calcio tedesco può finalmente festeggiare la fine del digiuno.

La Germania si presentava ai Campionati Europei UEFA Under 19 2007/08 a secco di successi a livello giovanile dal 1992. Cinque partite e cinque successi più tardi, il calcio tedesco avrebbe festeggiato la fine del digiuno grazie alle prodezze dei gemelli Lars e Sven Bender.

Nati a Rosenheim, in Baviera, il 27 aprile 1989, i due fratelli si rivelano il cuore pulsante della Germania a centrocampo. "Abbiamo sempre giocato insieme, sia in nazionale che nelle squadre di club", ha dichiarato Sven a UEFA.com, mentre Lars ha aggiunto: "L'idea di giocare in squadre differenti non ci ha maiu nemmeno sfiorato, ma è impossibile dire che cosa succederà in futuro".

I due fratelli si somigliano come gocce d'acqua e ricoprendo lo stesso ruolo a centrocampo, non è facile distinguerli. Ciascuno dei due, tuttavia, è in possesso di qualità peculiari. "Dall'esterno è difficile distinguerci, perché ci somigliamo molto, ma io ho un approccio più offensivo rispetto a quello di Sven", ha spiegato Lars.

I due hanno preso parte ai Campionati Europei Under 21 in Repubblica ceca dopo aver esordito nel TSV 1860 München nel 2007/08: 28 gare di 2. Bundesliga per Lars e una in meno per Sven. Quest'ultimo ha preso parte a tutte le gare nelle fasi finali, mentre Lars ha saltato la sfida d'esordio contro la Spagna.

Pur riconoscendo che la condizione di gemelli spesso porta a qualche problematica, Sven ha voluto puntualizzare: "Anche se la gente non parla mai di Lars o Sven Bender, ma dei 'fratelli Bender', per noi la vicinanza reciproca è importante, perché ci permette di sostenerci a vicenda nei momenti di difficoltà". Un elemento che si è rivelato decisivo ai Campionati Europei Under 19, per la gioia dei tifosi tedeschi.

Ultimo aggiornamento: 06/06/11 19.59CET

http://it.uefa.com/under19/history/season=2008/goldenplayer/index.html#2008+lars+sven+bender