Il sito ufficiale del calcio europeo

Il talento della settimana di UEFA.com: Ousman Manneh

Pubblicato: Sabato, 5 novembre 2016, 13.03CET
Il giovane attaccante ha evidenziato rapidi progressi dopo l'esordio con il Werder Brema e sembra avere tutte le carte in regola per arrivare ai massimi livelli.
di Majid Mohamed
Il talento della settimana di UEFA.com: Ousman Manneh
Ousman Manneh in con il Werder Brema ©Getty Images

Verso la finale

Il Campionato Europeo UEFA Under 17 è composto da tre differenti fasi: le qualificazioni, la fase Elite e la fase finale. Il formato è cambiato per il 2014/15 con l'espansione da otto a 16 squadre per le fasi finali.

Turno di qualificazione
Le qualificazioni, giocate in autunno, sono composte da 13 gironi di quattro squadre ciascuno, con torneo all'italiana disputato in un'unica sede. Passano alla fase successiva le prime due di ciascun raggruppamento e le cinque terze classificate con il miglior rendimento contro le prime due.

Turno Elite
Nella fase Elite, che si disputa a inizio primavera, le 31 qualificate e una testa di serie danno vita a otto mini-tornei da quattro squadre ciascuno. Le vincenti dei rispettivi gruppi e le sette seconda classificate con i risultati migliori contro le prime e le terze del rispettivo raggruppamento accedono alla fase finale insieme ai padroni di casa.

Fase finale
Le squadre vengono suddivise in quattro gruppi di quattro e le due migliori classificate di ogni girone accedono alla fase a eliminazione diretta.

Per ulteriori dettagli, compresi i criteri per stabilire la classifica di un girone in caso di parità tra due o più squadre o quelli per stabilire la vincente di una singola sfida dopo gli 80 minuti, è possibile consultare il regolamento ufficiale del torneo.

Pubblicato: Sabato, 5 novembre 2016, 13.03CET

Il talento della settimana di UEFA.com: Ousman Manneh

Il giovane attaccante ha evidenziato rapidi progressi dopo l'esordio con il Werder Brema e sembra avere tutte le carte in regola per arrivare ai massimi livelli.

Il giovane Ousman Manneh ha evidenziato rapidi progressi dopo l'esordio con il Werder Bremen e sembra avere tutte le carte in regola per arrivare ai massimi livelli.

Nome: Ousman Manneh
Squadra: Werder Bremen
Esordio: 21 settembre 2016 contro il Mainz (Bundesliga)
Ruolo: attaccante
Nazionalità: gambiana
Data di nascita: 10 marzo 1997
Piede preferito: destro
Altezza: 189 cm

Dicono di lui...
"È un giovane dalle grandi potenzialità. Non gli è stato regalato niente e negli ultimi anni ha lavorato sodo, crescendo costantemente. È bello aiutarlo a crescere ancora. Ha qualità che possiamo sfruttare a nostro vantaggio".
Alexander Nouri, allenatore Werder Brema

"È molto diligente e ha voglia di imparare. Ascolta e fa tutto quello che gli viene chiesto. È una persona con i piedi per terra e positiva, sempre di buon umore. Siamo molto contenti per lui e meritava questo gol".
Zlatko Junuzović, compagno nel Werder Brema, dopo il 2-1 sul Leverkusen a ottobre

©Getty Images

Manneh posa per un selfie

Le origini...
Nato in Gambia, Manneh ha lasciato il paese due anni fa per trasferirsi in Germania a soli 17 anni. Dopo un provino al Blumenthaler SV, gli sono bastate poche gare ufficiali per lasciare il segno.

Nonostante l'interesse di molte società, Manneh ha scelto il Werder Brema. Dopo tre gol in 28 partite con la squadra B (terza serie), ha esordito in Bundesliga a settembre contro il Magonza. Quattro settimane dopo è arrivato il momento magico, ovvero il gol della vittoria nel 2-1 sul Leverkusen.

Stile di gioco...
Manneh abbina la concretezza in fase di finalizzazione a un grande lavoro al servizio della squadra. È un attaccante moderno, in grado di giocare da unica punta ma anche di chiudere gli spazi quando i compagni perdono palla, e spicca non solo per la bravura nel gioco aereo, ma anche per velocità e tenacia.

Un mix di...
Manneh indica Claudio Pizarro e Robin van Persie come suoi idoli e, pur avendo la loro precisione davanti alla porta, è più paragonabile a Mario Mandžukić per alcune somiglianze fisiche.

©Getty Images

Manneh in Bundesliga

Il momento magico...
Nel precampionato 2015/16, Manneh è stato convocato in prima squadra dal Werder Brema per un'amichevole contro il Wilhemshaven. Entrato dalla panchina nel secondo tempo, ha segnato quattro gol in 15 minuti, trovando la rete anche con una splendida volata solitaria.

La migliore delle ipotesi...
Manneh è già entrato nella storia diventando il primo giocatore del Gambia a segnare in Bundesliga. Tuttavia, una volta che l'infermeria del Werder si svuoterà e torneranno Pizarro e Max Kruse, dovrà avere pazienza. Il Werder premia sempre i giovani che si impegnano: il sogno dell'attaccante, ovvero rappresentare il Gambia a livello maggiore, potrebbe essere solo questione di tempo.

Lui dice...
"Non ho problemi se mi chiamano profugo: lo sono e lo sarò sempre. Ho sempre voluto giocare in Bundesliga e ho raggiunto l'obiettivo. Il mio sogno è diventare un attaccante completo come [Robert] Lewandowski e [Pierre-Emerick] Aubameyang, ma so che sarà molto difficile".

Ultimo aggiornamento: 05/11/16 12.20CET

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/news/newsid=2418967.html#il+talento+della+settimana+uefa+com+ousman+manneh