Il sito ufficiale del calcio europeo

Il talento della settimana di UEFA.com: Viktor Tsygankov

Pubblicato: Sabato, 22 ottobre 2016, 13.00CET
Grazie a tre gol e un assist in sei partite con la Dynamo Kiev, Viktor Tsygankov ha meritato la convocazione nell'Ucraina di Andriy Shevchenko, mentre la UEFA Champions League lo aiuta a crescere.
di Igor Linnyk, Kiev
Il talento della settimana di UEFA.com: Viktor Tsygankov
Viktor Tsygankov esulta dopo il gol contro il Beşiktaş ©AFP/Getty Images

Verso la finale

Il Campionato Europeo UEFA Under 17 è composto da tre differenti fasi: le qualificazioni, la fase Elite e la fase finale. Il formato è cambiato per il 2014/15 con l'espansione da otto a 16 squadre per le fasi finali.

Turno di qualificazione
Le qualificazioni, giocate in autunno, sono composte da 13 gironi di quattro squadre ciascuno, con torneo all'italiana disputato in un'unica sede. Passano alla fase successiva le prime due di ciascun raggruppamento e le cinque terze classificate con il miglior rendimento contro le prime due.

Turno Elite
Nella fase Elite, che si disputa a inizio primavera, le 31 qualificate e una testa di serie danno vita a otto mini-tornei da quattro squadre ciascuno. Le vincenti dei rispettivi gruppi e le sette seconda classificate con i risultati migliori contro le prime e le terze del rispettivo raggruppamento accedono alla fase finale insieme ai padroni di casa.

Fase finale
Le squadre vengono suddivise in quattro gruppi di quattro e le due migliori classificate di ogni girone accedono alla fase a eliminazione diretta.

Per ulteriori dettagli, compresi i criteri per stabilire la classifica di un girone in caso di parità tra due o più squadre o quelli per stabilire la vincente di una singola sfida dopo gli 80 minuti, è possibile consultare il regolamento ufficiale del torneo.

Pubblicato: Sabato, 22 ottobre 2016, 13.00CET

Il talento della settimana di UEFA.com: Viktor Tsygankov

Grazie a tre gol e un assist in sei partite con la Dynamo Kiev, Viktor Tsygankov ha meritato la convocazione nell'Ucraina di Andriy Shevchenko, mentre la UEFA Champions League lo aiuta a crescere.

Grazie a tre gol e un assist in sei partite con la Dynamo Kiev, Viktor Tsygankov ha meritato la convocazione nell'Ucraina di Andriy Shevchenko, mentre la UEFA Champions League lo aiuta a crescere.

Nome: Viktor Tsygankov
Squadra: Dynamo Kyiv
Esordio: 14 agosto 2016 contro lo Stal
Ruolo: esterno
Nazionalità: ucraina
Data di nascita: 15 novembre 1997
Piede preferito: sinistro
Altezza: 177 cm

Dicono di lui...
"È il futuro della Dynamo. Non è un caso che abbia giocato la prima partita da titolare in Champions League. Ha sfruttato appieno la sua occasione servendo un assist contro il Napoli. Se riuscirà ad affinare il suo talento nel modo giusto, avrà una grande carriera".
Serhiy Rebrov, allenatore Dynamo Kiev

"Tsygankov era già pronto l'anno scorso. È della stessa pasta di Andriy Shevchenko. È raro vedere una giocatore della sua età così maturo. Quelli come lui amano il calcio più di ogni cosa e in campo lo si vede perfettamente".
Ihor Surkis, presidente Dynamo Kiev

"Viktor pensa in grande. Giocare a calcio non è abbastanza per lui, deve vincere".
Vitaliy Tsygankov, padre di Viktor ed ex calciatore professionista

©Fedja Krvavac

Tsygankov con l'Ucraina Under 19 nel 2015

Le origini...
Nato in Israele mentre il padre Vitaliy giocava nell'Hapoel Tayibe, Tsygankov ha mosso i primi passi nel Vinnytsia, a 300 km da Kiev, ed è passato alla Dynamo nel 2010 nonostante l'interesse dello Shakhtar Donetsk. Scalando le varie categorie, ha rappresentato la Dynamo in UEFA Youth League e ha iniziato ad allenarsi con la prima squadra, esordendo contro il Napoli alla prima giornata e segnando tre minuti dopo il suo ingresso nell'1-1 contro il Beşiktaş.

Stile di gioco...
Il veloce Tsygankov è il tipico esterno del calcio di oggi. Benché preferisca giocare a destra, viene schierato da Rebrov sulla fascia opposta per non interferire con l'esperto Andriy Yarmolenko. Il suo dribbling e la capacità di creare spazi sono una vera arma per la Dynamo.

Un mix di...
Anche se dichiara che le sue principali fonti d'ispirazione sono Lionel Messi e Mario Götze, Tsygankov ricorda più Gareth Bale o Theo Walcott.

Il momento magico...
Dopo l'esordio ad agosto, Tsygankov si è subito messo in luce con due gol in quattro partite di Premier-Liha, meritando una possibilità in UEFA Champions League. Con il gol del pareggio contro il Beşiktaş, è diventato il più giovane marcatore di sempre della Dynamo in Europa, relegando Rebrov al terzo posto. In cima alla lista c'è ancora Shevchenko, che questo mese lo ha convocato nell'Ucraina, ma l'esordio in nazionale non è arrivato a causa di un infortunio.

La migliore delle ipotesi...
Come i suoi allenatori, Tsygankov segna molto ed è già diventato un beniamino dei tifosi. La prossima tappa dovrebbe essere il passaggio sulla fascia destra, che si compierà se il capitano Yarmolenko dovesse trasferirsi in un grande club estero.

Lui dice...
"Segnare in Champions League è un sogno che è diventato realtà, ma voglio continuare a crescere. I miei gol non contano se la squadra non vince".
Tsygankov dopo l'1-1 contro il Beşiktaş

"Giocare in nazionale sarebbe un grande traguardo, anziché andare in ritiro per un solo giorno e tornare subito nel mio club. Purtroppo ero infortunato, ma il mister mi ha detto che mi ha convocato per un motivo. Cercherò di ripagare la sua fiducia quando tornerò in campo".
Tsygankov dopo la (breve) convocazione in nazionale 

Ultimo aggiornamento: 22/10/16 15.45CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=2414248.html#il+talento+della+settimana+uefa+com+viktor+tsygankov