Il sito ufficiale del calcio europeo

2011: Kyle Ebecilio

Centrocampista dinamico e con il vizio del gol, Kyle Ebecilio è tra i protagonisti del primo titolo europeo Under 17 conquistato dall'Olanda.
di Paul Saffer
2011: Kyle Ebecilio
Kyle Ebecilio (Netherlands) ©Sportsfile

2011: Kyle Ebecilio

Centrocampista dinamico e con il vizio del gol, Kyle Ebecilio è tra i protagonisti del primo titolo europeo Under 17 conquistato dall'Olanda.

L'Olanda ha conquistato per la prima volta il Campionato Europeo Under 17 UEFA 2011 grazie a un'ossatura composta da diversi calciatori del Feyenoord, tra cui spiccava Kyle Ebecilio, centrocampista trasferitosi da Rotterdam a Londra, sponda Arsenal FC, nell'estate precedente.

Cugino di Jeffrey Bruma, che aveva lasciato in precedenza il Feyenoord per il Chelsea FC, Ebecilio si trasferisce all'Arsenal nell'estate del 2010. Nel mese di febbraio successivo, al compimento del 17essimo anno di età, firma un contratto professionistico. Decisivo nella fase di qualificazione dell'Olanda, si fa espellere nell'ultima partita contro l'Ucraina, saltando le tre partite della fase d'élite a Rotterdam.

Per sua fortuna, la squadra di Albert Stuivenberg si qualifica per la fase finale in Serbia e il Ct lo reintegra nel gruppo e nella formazione titolare. Ebecilio lo ripaga già nella partita d'esordio contro la Germania. Con l'Olanda avanti nel punteggio, Ebecilio firma il 2-0 dopo un uno-due con l'ex compagno al Feyenoord Anass Achahbar.

Ebecilio e compagni battono quindi 1-0 la Romania vincendo il proprio girone con una partita d'anticipo. Ebecilio gioca uno scampolo di gara nel pareggio senza reti contro la Repubblica Ceca nell'ultima partita. La semifinale contro l'Inghilterra campione in carica è decisa (1-0) da un altro gol di Ebecilio in collaborazione con Achahbar, del tutto simile a quello segnato contro la Germania.

In finale contro la Germania, l'Olanda, che fino a quel momento non aveva subito reti in Serbia, va due volte in vantaggio ma chiude il primo tempo sul 2-2. Dopo l'ottima azione personale di Memphis Depay che riporta avanti l'Olanda, Ebecilio offre a Terence Kongolo, di testa, il pallone del 4-2, prima di fissare il punteggio sul 5-2, realizzando il terzo gol personale della fase finale, che gli vale il titolo di capocannoniere a pari merito del torneo, dopo l'ennesima combinazione con Achahbar.

"Ho realizzato un sogno. Da bambino sognavo di diventare campione d'Europa con la nazionale – ha dichiarato Ebecilio a UEFA.com -. Sono maturato nel corso del torneo. Mi sono impegnato in tutte le partite e sono molto contento dei tre gol e di essere stato importante per la squadra”.

Ultimo aggiornamento: 15/05/16 16.12CET

Informazioni collegate

Profili giocatori

http://it.uefa.com/under17/history/season=2011/goldenplayer/index.html#2011+kyle+ebecilio