2012: Falcao spazza via il Chelsea

L'Atlético Madrid vince la Supercoppa UEFA per la seconda volta in tre anni grazie a una spettacolare prestazione di Falcao contro i campioni d'Europa del Chelsea.

Club Atlético de Madrid celebrate
©Getty Images

Chelsea FC - Club Atlético de Madrid 1-4
(Cahill 75’; Falcao 6’, 19’, 45’, Miranda 60’)

I campioni d’Europa del Chelsea FC non possono nulla contro lo strapotere di Falcao: il centravanti colombiano segna una tripletta regalando al Club Atlético de Madrid la seconda Supercoppa UEFA in tre anni a Montecarlo.

Il Chelsea era nel mondo dei sogni appena tre mesi prima quando era salito sul trono d’Europa per la prima volta. Il secondo trofeo, però, non arriva in quanto Falcao segna tre gol giò prima dell’intervallo al Principato.

Intorno all’ora di gioco il Chelsea è definitivamente al tappeto quando Miranda scavalca Petr Čech con un pallonetto dalla distanza. A 15 minuti dalla fine Gary Cahill segna quello che sarà l’ultimo gol della storia della Supercoppa allo Stade Louis II, 15 anni dopo che i Blues erano diventati la prima squadra a sollevare il trofeo proprio qui.

Diego Simeone, tecnico dell’Atlético, commenta così la prestazione di Falcao: "Sono senza parole. Non posso descrivere ciò che sta facendo. E’ un ragazzo che ogni volta che gli viene alzata l’asticella, lui la supera e vuole alzarla di nuovo”.

Roberto Di Matteo, manager del Chelsea, ha aggiunto: "Avevamo già detto che è uno degli attaccanti più forti in Europa, e lui l’ha confermato soprattutto con il secondo gol, davvero un gran tiro”.