Il sito ufficiale del calcio europeo

Il Man Utd si fa raggiungere dall'Anderlecht

Pubblicato: Giovedì, 13 aprile 2017, 20.57CET
A Bruxelles, nell'andata dei quarti, la squadra di Mourinho prima colpisce un palo con Lingard, poi segna con Mkhitaryan: i Red Devils mancano il raddoppio e a quattro minuti dalla fine Dendoncker trova il gol del pareggio.
Il Man Utd si fa raggiungere dall'Anderlecht
Zlatan Ibrahimović (Manchester United) & Youri Tielemans (Anderlecht) ©Getty Images

Statistiche partite

AnderlechtMan. United

Gol segnati1
 
1
Possesso (%)40
 
60
Tiri totali11
 
16
in porta1
 
7
fuori4
 
4
Bloccati6
 
5
sui legni0
1
Calci d'angolo6
 
3
Fuorigioco1
 
3
Cartellini gialli1
 
3
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi17
 
9
Falli subiti9
 
17

Classifiche

Pubblicato: Giovedì, 13 aprile 2017, 20.57CET

Il Man Utd si fa raggiungere dall'Anderlecht

A Bruxelles, nell'andata dei quarti, la squadra di Mourinho prima colpisce un palo con Lingard, poi segna con Mkhitaryan: i Red Devils mancano il raddoppio e a quattro minuti dalla fine Dendoncker trova il gol del pareggio.

Il Manchester United vede sfumare in extremis la vittoria sul campo dell’Anderlecht, ma si avvicina alla semifinale di UEFA Europa League. Allo stadio Constant Vanden Stock, i Diavoli Rossi vanno avanti nell’andata dei quarti con un gol nel primo tempo di Henrikh Mkhitaryan, ma sono raggiunti a quattro minuti dalla fine da Leander Dendoncker.

La squadra di José Mourinho ottiene dunque il 16esimo risultato utile nelle ultime 17 partite e porta a sette incontri la sua imbattibilità in Europa, ma si morde le mani per non aver sfruttato più di una chance per blindare il successo in Belgio. Un risultato di prestigio quello conquistato dalla formazione di René Weiler, che comunque tra sette giorni dovrà sfoderare la classica partita perfetta per contenere gli avversari all’Old Trafford.

L’Anderlecht, primo in classifica nel campionato belga, inizia con coraggio. Frank Acheampong, attaccante ghanese, piazza una grande accelerazione e lascia partire un tiro-cross con il sinistro, su cui Isaac Thelin non arriva. Lo stesso attaccante svedese, in prestito dal Bordeaux, ci prova di tacco ma non inquadra la porta difesa da Sergio Romero, portiere argentino con un passato nella Sampdoria.

Thelin al 17’ riesce a segnare, ma il gol dei Biancomalva è annullato per fuorigioco dell’ex giocatore di Karlslunds, Norrköping e Malmö. Il Manchester United si sveglia e un minuto dopo sfiora il vantaggio: Rubén, portiere spagnolo di casa, si salva in qualche modo su Zlatan Ibrahimović, poi arriva Jesse Lingard che con una zampata colpisce il palo.

I Diavoli Rossi insistono, Marcus Rashford - attaccante 19enne - si gira e calcia di destro, ma manda di poco a lato. Al 37’ la squadra di Mourinho passa in vantaggio. Rubén si oppone con un miracolo ancora a Rashford, arriva Mkhitaryan che da due passi ribadisce in rete: per il talento armeno è il quarto gol in sette partite di UEFA Europa League.

Nella ripresa l’Anderlecht ci prova con Nicolae Stanciu, ma il centrocampista romeno calcia alto. Ma malgrado il vantaggio, il Manchester United non sta a guardare. Mkhitaryan va vicinissimo al raddoppio e alla doppietta personale con una deviazione sul cross di Matteo Darmian, quindi è Rashford a salire di nuovo in cattedra ma il suo tentativo è troppo centrale.

Weiler decide di cambiare e richiama Massimo Bruno, di chiari origini italiane, per inserire un altro romeno, Alexandru Chipciu. Youri Tielemans ha una buona chance ma calcia largo, prima che pure Mourinho decida di attingere dalla panchina: Lingard lascia il posto all’attaccante francese Anthony Martial.

Entrano anche Marouane Fellaini, al posto di Rashford, e il polacco Łukasz Teodorczyk, che rileva Thelin. Sofiane Hanni, anche lui entrato a gara iniziata, conclude dal limite ma ottiene solo un angolo grazie alla deviazione di Eric Bailly. Dalla parte opposta è Rubén a cavarsela in due tempi sul bolide di Fellaini.

Il Manchester United potrebbe chiudere la partita - e forse il discorso qualificazione - a sette minuti dalla fine, quando Ibrahimović serve Paul Pogba: il portiere dell’Anderlecht si rifugia in angolo sulla sortita del centrocampista francese ex Juventus. E a quattro minuti dalla fine i vice campioni del Belgio pareggiano.

Il difensore serbo Ivan Obradović crossa, Leander Dendoncker sovrasta Darmian e di testa non dà scampo a Romero: 1-1. Dopo tre minuti di recupero, arriva il fischio finale dell’arbitro; l’Anderlecht può sorridere, al Manchester United basterà comunque uno 0-0 in casa giovedì prossimo per qualificarsi.

Ultimo aggiornamento: 14/04/17 0.27CET

Informazioni collegate

Profili squadre
  • SSI Err
  • SSI Err
Partita collegata
  • SSI Err

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/season=2017/matches/round=2000795/match=2019690/postmatch/report/index.html#il+man+utd+raggiungere+dallanderlecht

Formazioni

anderlecht

Anderlecht

man. united

Man. United

30
RubenMartínez Ruben (PO)
20
RomeroSergio Romero (PO)
4
MbodjiSerigne Mbodji
3
BaillyEric Bailly
10
BrunoMassimo Bruno
Substitution58
5
RojoMarcos Rojo
12
AppiahDennis Appiah
6
PogbaPaul Pogba
14
NuytinckBram Nuytinck
9
IbrahimovićZlatan Ibrahimović
18
AcheampongFrank Acheampong
14
LingardJesse Lingard
Substitution63
24
Kiese ThelinIsaac Kiese Thelin
Substitution75
16
CarrickMichael Carrick (C)
Yellow Card47
31
TielemansYouri Tielemans (C)
19
RashfordMarcus Rashford
Substitution75
32
DendonckerLeander Dendoncker
Goal86
22
MkhitaryanHenrikh Mkhitaryan
Yellow Card24
Goal37
Substitution90+1
37
ObradovićIvan Obradović
Yellow Card67
25
A. ValenciaAntonio Valencia
73
StanciuNicolae Stanciu
Substitution65
36
DarmianMatteo Darmian

sostituti

23
BoeckxFrank Boeckx (PO)
1
De GeaDavid de Gea (PO)
3
DeschachtOlivier Deschacht
11
MartialAnthony Martial
Substitution63
5
SpajićUroš Spajić
17
BlindDaley Blind
11
ChipciuAlexandru Chipciu
Substitution58
21
Ander HerreraAnder Herrera
17
Diego CapelDiego Capel
23
ShawLuke Shaw
91
TeodorczykŁukasz Teodorczyk
Substitution75
24
Fosu-MensahTimothy Fosu-Mensah
Substitution90+1
Yellow Card90+2
94
HanniSofiane Hanni
Substitution65
27
FellainiMarouane Fellaini
Substitution75

Allenatore

René Weiler (SUI) José Mourinho (POR)

Arbitro

Felix Brych (GER)

Assistenti

Mark Borsch (GER), Stefan Lupp (GER)

Quarto arbitro

Rafael Foltyn (GER)

Assistenti arbitrali aggiunti

Bastian Dankert (GER), Marco Fritz (GER)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione