Il sito ufficiale del calcio europeo

La Lazio si ritrova e vola agli ottavi

Pubblicato: Giovedì, 21 febbraio 2013, 19.20CET
S.S. Lazio-Borussia Mönchengladbach 2-0 (and. 3-3)
Dopo quattro partite senza vittoria, i Biancocelesti stendono il Borussia e si qualificano: all’Olimpico decidono i gol di Candreva e González.
di Francesco Corda
da Stadio Olimpico
La Lazio si ritrova e vola agli ottavi
Antonio Candreva (S.S. Lazio) ©Getty Images

Statistiche partite

LazioMönchengladbach

Gol segnati2
 
0
Possesso (%)0
100
Tiri totali10
 
5
in porta6
 
2
fuori4
 
3
Bloccati0
 
0
sui legni0
 
0
Calci d'angolo5
 
5
Fuorigioco0
2
Cartellini gialli0
1
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi16
 
12
Falli subiti9
 
15

Classifiche

Pubblicato: Giovedì, 21 febbraio 2013, 19.20CET

La Lazio si ritrova e vola agli ottavi

S.S. Lazio-Borussia Mönchengladbach 2-0 (and. 3-3)
Dopo quattro partite senza vittoria, i Biancocelesti stendono il Borussia e si qualificano: all’Olimpico decidono i gol di Candreva e González.

La S.S. Lazio ritrova la vittoria nel momento più importante e conquista con pieno merito la qualificazione agli ottavi di UEFA Europa League. I Biancocelesti, senza successi da quattro partite, stendono 2-0 all’Olimpico un Borussia Mönchengladbach trascinato da quasi 10mila tifosi tedeschi: decidono la sfida i gol nel primo tempo di Antonio Candreva e Álvaro González.

Dopo il 3-3 del Borussia-Park, la squadra di Vladimir Petković era la logica favorita per questa sfida, anche se il digiuno di vittorie in campionato e la pericolosità sui calci piazzati degli uomini di Lucien Favre avevano creato qualche apprensione alla vigilia. La Lazio ha però giocato una partita quasi perfetta, rischiando pochissimo in difesa e sfruttando tutte le occasioni concesse dagli avversari. Ora i Biancocelesti se la vedranno con un’altra formazione  di Bundesliga, il VfB Stuttgart.

Senza lo squalificato André Dias e l’infortunato Stefano Mauri, Petković torna allo schieramento a quattro in difesa e cambia tre uomini nella squadra sconfitta 3-0 sul campo dell’AC Siena: il difensore brasiliano, Michaël Ciani e Libor Kozák lasciano il posto a Ştefan Radu, Lorik Cana e Cristian Ledesma. Più turn-over per Lucien Favre, che modifica per quattro undicesimi la formazione battuta 1-0 in trasferta dall’Hamburger SV: escono Filip Daems, Lukas Rupp, Mike Hanke e Granit Xhaka, sostituiti da Oscar Wendt, Tolga Cigerci, Håvard Nordtveit e Luuk de Jong.

Il primo tempo dei Biancocelesti è un monumento alla concretezza e al cinismo. Il vantaggio arriva dopo dieci minuti, complice una grave leggerezza di Álvaro Domínguez: Candreva soffia il pallone al difensore spagnolo, si invola verso Marc-André ter Stegen e lo supera con un preciso piatto destro.

Il 20enne portiere tedesco si riscatta sulla conclusione di Senad Lulić, mentre al 22’ Patrick Herrmann riesce a calciare verso la porta di Federico Marchetti ma la mira è abbondantemente imprecisa. La squadra di Petković tiene benissimo il campo, non ha alcuna difficoltà a limitare gli attacchi – tutt’altro che veementi – del Borussia. E al 33’ raddoppia. Ter Stegen non è impeccabile sul sinistro da fuori di Radu, González anticipa Wendt e insacca sul tap-in.  

La formazione di Favre è alle corde, prima dell’intervallo è ancora la Lazio a rendersi pericolosa con Hernanes. Nella ripresa il Borussia cambia: Amin Younes, 19enne attaccante di origini libanesi fresco di esordio in Bundesliga,  sostituisce Juan Arango, a segno su punizione sull’andata. E’ il capitano Stranzl che prova a suonare la carica, ma Marchetti para a terra il suo destro da fuori area.

Ogenyi Onazi rileva il goleador González, Hanke prende il posto di Cigerci e Floccari, esausto, è rimpiazzato da Kozák. Marchetti è bravissimo nella parata a terra su De Jong, poi Lulić è tempestivo nella chiusura su Herrmann. Ma il successo della Lazio non è mai in discussione: ora, ad attendere gli uomini di Petković, c’è una nuova “missione” tedesca.

Ultimo aggiornamento: 25/09/14 4.06CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
  • SSI Err
  • SSI Err
Federazioni nazionali
  • SSI Err
  • SSI Err
Profili squadre
  • SSI Err
  • SSI Err
Partita collegata
  • SSI Err

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/season=2013/matches/round=2000357/match=2010064/postmatch/report/index.html#la+lazio+ritrova+vola+agli+ottavi

Formazioni

lazio

Lazio

mönchengladbach

Mönchengladbach

22
MarchettiFederico Marchetti (PO)
1
ter StegenMarc-André ter Stegen (PO)
8
HernanesHernanes
6
CigerciTolga Cigerci
Substitution68
15
GonzálezÁlvaro González
Goal33
Substitution69
7
HerrmannPatrick Herrmann
19
LulićSenad Lulić
9
De JongLuuk de Jong
20
BiavaGiuseppe Biava
14
MarxThorben Marx
Substitution77
24
LedesmaCristian Ledesma (C)
15
Álvaro DomínguezÁlvaro Domínguez
26
RaduŞtefan Radu
16
NordtveitHåvard Nordtveit
27
CanaLorik Cana
17
WendtOscar Wendt
29
KonkoAbdoulay Konko
18
ArangoJuan Arango
Substitution52
87
CandrevaAntonio Candreva
Goal10
Substitution82
24
JantschkeTony Jantschke
99
FloccariSergio Floccari
Substitution78
39
StranzlMartin Stranzl (C)

sostituti

1
BizzarriAlbano Bizzarri (PO)
33
HeimerothChristofer Heimeroth (PO)
2
CianiMichaël Ciani
3
DaemsFilip Daems
7
EdersonEderson
4
BrouwersRoel Brouwers
17
PereirinhaBruno Pereirinha
Substitution82
8
RuppLukas Rupp
18
KozákLibor Kozák
Substitution78
19
HankeMike Hanke
Substitution68
23
OnaziOgenyi Onazi
Substitution69
25
YounesAmin Younes
Substitution52
Yellow Card77
50
LombardiCristiano Lombardi
34
XhakaGranit Xhaka
Substitution77

Allenatore

Vladimir Petković (SUI) Lucien Favre (SUI)

Arbitro

Hüseyin Göçek (TUR)

Assistenti

Mustafa Eyisoy (TUR), Orkun Aktaş (TUR)

Quarto arbitro

Çem Satman (TUR)

Assistenti arbitrali aggiunti

Barış Şimşek (TUR), Mete Kalkavan (TUR)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione