Il sito ufficiale del calcio europeo

Inter, largo ai giovani

Pubblicato: Mercoledì, 5 dicembre 2012, 22.25CET
Con l'Inter già qualificata ai sedicesimi di finale, Stramaccioni si affida a tanti giovani di qualità in vista della gara conclusiva contro il Neftçi: "Utilizzare dei giovani vuol dire sfruttare un patrimonio importante", afferma il tecnico.
di Alessandro Massimo
da Milano
Inter, largo ai giovani
Andrea Stramaccioni (FC Internazionale Milano) ©Getty Images

Statistiche del torneo

InternazionaleNeftçi

Gol segnati20
 
4
Tiri nello specchio52
 
17
Tiri fuori52
 
28
Calci d'angolo37
 
25
Fuorigioco42
 
14
Falli commessi141
 
70
Cartellini gialli20
 
14
Cartellini rossi0
 
0

Classifiche

Ultimo aggiornamento: 20/06/2013 17:19 CET

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
 
Pubblicato: Mercoledì, 5 dicembre 2012, 22.25CET

Inter, largo ai giovani

Con l'Inter già qualificata ai sedicesimi di finale, Stramaccioni si affida a tanti giovani di qualità in vista della gara conclusiva contro il Neftçi: "Utilizzare dei giovani vuol dire sfruttare un patrimonio importante", afferma il tecnico.

Andrea Stramaccioni punta sulla ‘linea verde’ in vista della gara conclusiva della fase a gironi di UEFA Europa League contro il Neftçi PFK. Dopo l’esperimento-giovani proposto a Kazan nella Giornata 5, il tecnico dell’FC Internazionale Milano appare intenzionato ancora una volta ad affidarsi ai tanti ragazzi della Primavera e far rifiatare gli uomini di maggior esperienza.

“E’ una vigilia particolare - esordisce Stramaccioni in conferenza stampa -Non è un momento in cui voglio utilizzare tutti i giocatori della prima squadra. La nostra condizione mi fa prediligere il fatto di arrivare a domenica con più energie possibili. La situazione non è buona, però è in miglioramento”.

Secondo posto matematico e qualificazione ai sedicesimi di finale già archiviata, il tecnico dei Nerazzurri pensa al campionato e dosa le forze in vista della cruciale sfida contro l’SSC Napoli. Lo fa, tuttavia, senza sottovalutare e dimenticare di onorare l’impegno di giovedì sera contro la formazione azera: “Utilizzare dei giovani, comunque, non vuol dire andare allo sbando ma sfruttare un patrimonio importante - spiega il 36enne -. Ho quindi deciso di ricorrere a tantissimi Primavera”.

Un 'patrimonio' da sfruttare e da cui attingere e una direzione che trova piena espressione nelle scelte del tecnico. Tra i tanti simboli della new generation nerazzurra spicca un nome su tutti, quello di Marko Livaja, autore di due gol in 5 presenze nella competizione in questa stagione: “È il giovane che ci ha dato le risposte migliori. Deve trovare continuità, io ho sempre avuto fiducia in lui”, afferma Stramaccioni.

Fiducia sempre ripagata dal giovane talento croato che si è messo in mostra fin da subito con gol e ottime performance e, questa volta, potrebbe ripetersi in coppia con Antonio Cassano, pronto al rientro dopo due giornate di squalifica in campionato: “Sta bene e ha una gran voglia di andare in campo. Sto valutando se e quanto utilizzarlo, un impiego che possa essere un rodaggio, senza incidere troppo.

“Antonio potrà dare il suo contributo - sottolinea Stramaccioni -. Il suo rientro per noi è importantissimo, può rappresentare sia un'alternativa nei tre davanti che nei due”.

Ultimo aggiornamento: 06/12/12 13.57CET

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/season=2013/matches/round=2000356/match=2010025/prematch/preview/index.html#inter+largo+giovani

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA EUROPA LEAGUE, il logo della UEFA Europa League e il trofeo della UEFA Europa League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali trade mark non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.