Il sito ufficiale del calcio europeo

Tutto facile per il Rubin

Pubblicato: Giovedì, 4 ottobre 2012, 19.55CET
FC Rubin Kazan - FK Partizan 2-0
Gökdeniz Karadeniz e Aleksandr Ryazantsev regalano alla squadra di Kurban Berdyev il successo casalingo.
Tutto facile per il Rubin
Roman Eremenko contende il pallone a Lazar Marković ©AFP/Getty Images

Statistiche partite

RubinPartizan

Gol segnati2
 
0
Tiri nello specchio6
 
5
Tiri fuori4
 
3
Calci d'angolo2
 
4
Fuorigioco0
2
Falli commessi7
 
5
Cartellini gialli0
1
Cartellini rossi0
 
0

Classifiche

Ultimo aggiornamento: 20/06/2013 16:58 CET

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
 
Pubblicato: Giovedì, 4 ottobre 2012, 19.55CET

Tutto facile per il Rubin

FC Rubin Kazan - FK Partizan 2-0
Gökdeniz Karadeniz e Aleksandr Ryazantsev regalano alla squadra di Kurban Berdyev il successo casalingo.

L'FC Rubin Kazan si avvicina nel migliore dei modi al doppio confronto contro di UEFA Europa League contro il Neftçi PFK grazie al netto successo ottenuto ai danni dell'FK Partizan.

La squadra di Kurban Berdyev va asegno una volta per tempo con Gökdeniz Karadeniz e Aleksandr Ryazantsev, a coronamento di una prestazione autorevole fin dalle prime battute. Il successo consente al club russo di volare in testa al Gruppo H con quattro punti, insieme all'FC Internazionale Milano, mentre Neftçi e Partizan sono ferme a quota uno.

Il Rubin potrebbe portarsi sul 2-0 già nei primi 5' con José Rondón, che spreca due nitide chance consentendo al Partizan di organizzarsi. Gli ospiti restano compatti dietro la linea del pallone, puntando a ripartire in contropiede, e per quasi tutta la prima frazione la tattica sembra pagare.

Il gol di Gökdeniz poco prima dell'intervallo, tuttavia, manda all'aria i piani dei serbi: Vladimir Stojković respinge una conclusione di Roman Eremenko, ma Gökdeniz si avventa sul pallone nei pressi della linea di fondo, si accentra indisturbato e deposita in rete.

Al 3' della ripresa il Rubin raddoppia. Roman Eremenko prolunga un pallone ricevuto da Rondón verso Ryazantsev, che insacca sul palo lungo. L'autore del raddoppio prova a tramutarsi in assistman pochi istanti più tardi, ma il suo suggerimento di tacco verso Oleg Kuzmin viene vanificato da Stojković, che nega al difensore il primo gol degli ultimi due anni e mezzo.

Il Partizan non dà mai l'impressione di poter tornare in partita e non mostra la verve offensiva che aveva permesso alla squadra di segnare 12 gol in tre partite dopo lo 0-0 contro il Neftçi. Fra tre settimane i serbi saranno di scena sul campo dell'Inter, con l'obiettivo di interrompere una serie di 12 sconfitte esterne consecutive nella fase a gironi e di rilanciarsi in classifica.

Ultimo aggiornamento: 06/10/12 0.03CET

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/season=2013/matches/round=2000356/match=2009930/postmatch/report/index.html#tutto+facile+rubin

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA EUROPA LEAGUE, il logo della UEFA Europa League e il trofeo della UEFA Europa League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali trade mark non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.