Il sito ufficiale del calcio europeo

Tris al Mura, la Lazio completa l’opera

Pubblicato: Giovedì, 30 agosto 2012, 20.51CET
S.S. Lazio-ND Mura 05 3-1 (and: 2-0)
Nel ritorno degli spareggi, la squadra di Petković conquista il terzo successo in altrettante gare ufficiali e accede alla fase a gironi: all’Olimpico decidono la doppietta di Kozák e il gol di Zárate.
di Francesco Corda
da Stadio Olimpico, Roma
Tris al Mura, la Lazio completa l’opera
Libor Kozák (S.S. Lazio) ©Getty Images

Statistiche partite

LazioMura

Gol segnati3
 
1
Possesso (%)0
100
Tiri totali21
 
2
in porta13
 
2
fuori7
 
0
Bloccati1
 
0
sui legni0
 
0
Calci d'angolo11
 
1
Fuorigioco2
 
1
Cartellini gialli1
 
1
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi20
 
11
Falli subiti10
 
20

Classifiche

Pubblicato: Giovedì, 30 agosto 2012, 20.51CET

Tris al Mura, la Lazio completa l’opera

S.S. Lazio-ND Mura 05 3-1 (and: 2-0)
Nel ritorno degli spareggi, la squadra di Petković conquista il terzo successo in altrettante gare ufficiali e accede alla fase a gironi: all’Olimpico decidono la doppietta di Kozák e il gol di Zárate.

Terzo successo in altrettante partite per la S.S. Lazio. Contro l’ND Mura 05, nel ritorno degli spareggi di UEFA Europa League, i Biancocelesti si impongono 3-1 e conquistano un’agevole qualificazione alla fase a gironi: allo Stadio Olimpico decidono la sfida la doppietta di Libor Kozák e il guizzo di Mauro Zárate, mentre nel finale arriva il gol ospite con Jure Tavner.

Il compito si presentava agevole per la squadra di Vladimir Petković, che aveva messo al sicuro il passaggio del turno imponendosi 2-0 all’andata in Slovenia. La Lazio però ha affrontato con concentrazione l’impegno, conquistando la terza vittoria in altrettanti incontri ufficiali disputati quest’anno e regalando una bella serata al pubblico biancoceleste. Che ha potuto festeggiare il ritorno al gol di Zárate, uno dei suoi beniamini.

Petković fa abbondante ricorso al turnover e cambia per sei undicesimi la squadra vittoriosa sul campo dell’Atalanta BC all’esordio in campionato. In difesa ci sono Lionel Scaloni e Luis Pedro Cavanda, a centrocampo Ogenyi Onazi e in attacco il duo formato da Zarate e Kozák: rifiatano Abdoulay Konko, Cristian Ledesma, Stefano Mauri, Antonio Candreva e Miroslav Klose. Tra i pali spazio ad Albano Bizzarri al posto di Federico Marchetti. Oliver Bogatinov, tecnico degli sloveni, presenta un abbottonato 5-4-1 con l’attaccante bosniaco Nusmir Fajić terminale offensivo.

L'avvio fila via senza sussulti, per vedere la prima conclusione bisogna attendere venti minuti abbondanti: il destro di Hernanes, comunque, termina alto. Ci prova anche l’attaccante argentino, con una punizione insidiosa, ma Filip Drakovič è bravo a rifugiarsi in angolo; sugli sviluppi del successivo tiro dalla bandierina, il numero 1 sloveno si ripete sul colpo di testa di André Dias.

Alla mezzora, però, la Lazio sblocca il risultato. Kozák è bravo ad arpionare un tiro sporco di Zárate e con una conclusione secca sotto la traversa fa centro. I Biancocelesti insistono, l’attaccante argentino vuole fortemente il gol, ma – smarcato da un tacco di Kozák – trova l’opposizione del portiere avversario. Si guadagna gli applausi anche Bizzarri, che si supera deviando in corner il bolide di Fajić, bravo a liberarsi prima di Giuseppe Biava con un tunnel e poi di Dias con una finta a rientrare.

Al 42’ Zárate riesce a realizzare la rete tanto inseguita: il numero 10 riceve palla dal connazionale Scaloni e con un destro chirurgico insacca, “sbloccandosi” con la maglia biancazzurra dopo la stagione trascorsa in prestito all’FC Internazionale Milano. La squadra di Petković chiude il primo tempo in attacco, ma Drakovič si supera sui tentativi in successione di Senad Lulić, Scaloni ed Hernanes. Bogatinov prova a mischiare le carte a inizio ripresa, inserendo Rok Buzeti al posto di Damjan Bohar; ma sono ancora i padroni di casa a sfiorare la terza rete, con Zárate.

Per il 3-0 però non bisogna aspettare molto: al 55’ un errore di Erik Janža libera Kozák, che con un piatto destro in diagonale infila il pallone all’angolino. Petković regala l’esordio in UEFA Europa League al giovane (18 anni) Antonio Rozzi, che rileva Álvaro González e rimedia subito un cartellino giallo; poi inserisce Candreva, che rimpiazza Lulić. Vuole il gol personale Hernanes, a segno in entrambe le gare precedenti, ma sul tiro del brasiliano Drakovič è attento.

Onazi sfiora il gol di sinistro, poi il nigeriano lascia il posto a Konko. Kozák di testa, Candreva e Rozzi vanno vicinissimi al bersaglio, ma è il Mura a trovare la rete della bandiera, con Travner sugli sviluppi di una punizione battuta da Mate Eterović. La Lazio conquista comunque agevolmente e con merito la qualificazione ai gironi di UEFA Europa League: l’attenzione si sposta ora al sorteggio di Montecarlo.

Ultimo aggiornamento: 31/08/12 8.37CET

Informazioni collegate

Profili squadre
  • SSI Err
  • SSI Err
Partita collegata
  • SSI Err

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/season=2013/matches/round=2000355/match=2009881/postmatch/report/index.html#tris+mura+lazio+completa+lopera

Formazioni

lazio

Lazio

mura

Mura

1
BizzarriAlbano Bizzarri (PO)
1
DrakovičFilip Drakovič (PO)
3
André DiasAndré Dias
8
MajerAleš Majer
5
ScaloniLionel Scaloni (C)
9
BoharDamjan Bohar
Substitution46
8
HernanesHernanes
Substitution79
11
HorvatLeon Horvat
Yellow Card38
Substitution84
10
ZárateMauro Zárate
Goal42
13
KramarDenis Kramar
15
GonzálezÁlvaro González
Substitution61
15
VašArpad Vaš
Substitution88
18
KozákLibor Kozák
Goal30
Goal55
16
TravnerJure Travner
Goal88
19
LulićSenad Lulić
Substitution69
17
FajićNusmir Fajić
20
BiavaGiuseppe Biava
18
JanžaErik Janža
23
OnaziOgenyi Onazi
32
EterovićMate Eterović
39
Cavanda Luis Cavanda
90
MaruškoMatic Maruško (C)

sostituti

22
MarchettiFederico Marchetti (PO)
12
CipotTadej Cipot (PO)
6
MauriStefano Mauri
7
KozarAlen Kozar
Substitution88
11
KloseMiroslav Klose
10
LotričAndrej Lotrič
24
LedesmaCristian Ledesma
14
BuzetiRok Buzeti
Substitution46
25
RozziAntonio Rozzi
Substitution61
Yellow Card65
21
KouterNino Kouter
Substitution84
29
KonkoAbdoulay Konko
Substitution79
23
GruškovnjakRok Gruškovnjak
87
CandrevaAntonio Candreva
Substitution69
24
BarbičDenis Barbič

Allenatore

Vladimir Petković (SUI) Olivier Bogatinov (SVN)

Arbitro

Leontios Trattou (CYP)

Assistenti

Michael Soteriou (CYP), Charalambos Charalambous (CYP)

Quarto arbitro

Marios Tsaggaris (CYP)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione