FedEx Performance Zone: Viergever in ascesa

Iago Aspas e Corentin Tolisso sono primo e secondo, ma Nick Viergever dell'Ajax e Talisca del Beşiktaş scalano numerose posizioni dopo la serata di UEFA Europa League di giovedì.

Nick Viergever festeggia la qualificazione dell'Ajax
Nick Viergever festeggia la qualificazione dell'Ajax ©Getty Images

Iago Aspas del Celta e Corentin Tolisso del Lyon sono primo e secondo, ma Nick Viergever dell'Ajax e Talisca del Beşiktaş scalano numerose posizioni dopo la serata di UEFA Europa League di giovedì.

3°: Nick Viergever (Ajax)
La qualificazione sembrava ormai compromessa per l'Ajax, sotto per 3-0 nella gara di ritorno e in inferiorità numerica ai supplementari, quando Viergever ha segnato il gol qualificazione in casa dello Schalke. È stata la seconda rete in cinque giorni per il centrale difensivo, schierato terzino sinistro per l'occasione. Nove palloni intercettati, otto disimpegni e quattro contrasti vinti gli valgono il terzo posto in classifica.

Highlights: i rigori di Beşiktaş-Lione
Highlights: i rigori di Beşiktaş-Lione

4°: Talisca (Beşiktaş)
La squadra turca è stata eliminata ai rigori dal Lione, ma il regista brasiliano è stato protagonista assoluto della serata con due gol e dieci tiri in porta. Per lui le reti sono quattro nelle ultime quattro partite.

7°: Alexandre Lacazette (Lyon)
Il Lione si è qualificato in semifinale vincendo ai calci di rigore, ma la partita sarebbe potuta terminare prima se Lacazette fosse stato più fortunato. Oltre al gol, infatti, il nazionale francese ha preso due legni.

Highlights: il gol di Rashford ai supplementari
Highlights: il gol di Rashford ai supplementari

8°: Paul Pogba (Man. United)
Pogba scala 14 posizioni in classifica grazie alla vittoria del suo United sull'Anderlecht ai supplementari. Il suo totale recita sette duelli aerei vinti, sei contrasti, tre occasioni create, quattro tiri in porta e 38 dei 108 passaggi completati nella trequarti avversaria, per una prestazione molto incisiva.

14°: Henrikh Mkhitaryan (Man. United)
Due gol tra andata e ritorno fanno scalare all'attaccante armeno 29 posizioni in classifica. Oltre al gol nel ritorno, ha effettuato nove cross, sei dribbling e creato cinque occasioni.

Highlights: l'Ajax beffa lo Schalke
Highlights: l'Ajax beffa lo Schalke

26°: Marcus Rashford (Man. United)
Due gol importanti nelle ultime due partite aiutano il talentuoso Marcus Rashford a scalare 75 posti. Il giocatore ha inoltre confezionato l'assist per il gol di Mkhitaryan contro l'Anderlecht ed effettuato otto cross e sette dribbling, ma a fare la differenza è stata la rete ai supplementari.

38°: Martínez Ruben (Anderlecht)
Ottima prestazione per il portiere spagnolo, che ha portato l'Anderlecht ai supplemetari. Nonostante sia stato schierato esclusivamente in UEFA Europa League, Ruben ha disputato una gran partita, con otto parate di cui sette su tiri dentro l'area.

L'opinione di Patrik Andersson
Il torneo offrirà un po' meno spettacolo, sarà vista l'assenza di Talisca in semifinale, ma è un bene che il mondo possa ammirare ancora un po' Alexandre Lacazette e Marcus Rashford. Abbiamo perso solo uno degli ultimi tre svedesi in gara (Isaac Kiese Thelin dell'Anderlecht), mentre John Guidetti e Zlatan Ibrahimović vanno avanti, anche se quest'ultimo sarà infortunato. Per me, la finale a Stoccolma sarà più bella se i giocatori del posto avranno la possibilità di mettersi in mostra.

Patrik Andersson è un ex difensore di Bayern Monaco, Barcellona e Borussia Mönchengladbach. Ha collezionato 96 presenze nella Svezia, con cui ha raggiunto le semifinali di EURO '92 e Coppa del Mondo FIFA 1994, e ha vinto la UEFA Champions League con il Bayern nel 2001. Qualche mese dopo è stato votato nella Squadra dell'anno di UEFA.com.