Un trampolino di lancio per Youri Tielemans

In vista della sfida-vetrina contro il Manchester United, UEFA.com traccia il profilo del 19enne centrocampista dell'Anderlecht, considerato uno dei giovani più promettenti d'Europa.

Youri Tielemans esulta dopo un gol in UEFA Europa League
Youri Tielemans esulta dopo un gol in UEFA Europa League ©Getty Images

UEFA.com traccia il profilo del 19enne Youri Tielemans, considerato uno dei centrocampisti più promettenti d'Europa.

Dicono di lui
"Tielemans è un fenomeno; non ci sono tanti giocatori più bravi di lui".
Pär Zetterberg, l'ex regista dell'Anderlecht

"Abbiamo sempre saputo che Tielemans era un grande talento. Quando qualcuno mi chiedeva quale giocatore avrebbe fatto strada, ho sempre fatto il suo nome".
Mohammed Ouahbi, allenatore delle giovanili dell'Anderlecht

"Con la sua qualità e la sua tecnica, costringe sempre gli avversari all'errore. È bravo ad iniziare le manovre con lanci lunghi. La sua età non è importante: giocando potrà solo migliorare".
Paul Van Himst, ex Anderlecht e nazionale belga

Il ruolino attuale
Nazionale: 3 presenze, 0 gol
Competizioni UEFA per club: 34 presenze, 5 gol
Competizioni nazionali: 138 presenze, 29 gol

Highlights: l'ultima sfida tra United e Anderlecht
Highlights: l'ultima sfida tra United e Anderlecht

Forse non sapete che…
• Nato a Sint-Pieters-Leeuw, non lontano da Anderlecht, Tielemans era osservato dal club fin da quando aveva cinque anni e si è fatto strada nelle giovanili con la maglia No10. Ha esordito in prima squadra il 28 luglio 2013 contro il Lokeren due mesi dopo aver compiuto 16 anni.

• A 16 anni e 148 giorni, è diventato il terzo giocatore più giovane di sempre in UEFA Champions League partendo titolare nella gara tra Anderlecht e Olympiacos del 2 ottobre 2013.

• Schierato inizialmente come centrocampista difensivo, Tielemans ha avuto ben presto un ruolo più offensivo grazie alla sua velocità, al tempismo e alla bravura nell'ultimo passaggio. "È perfetto - ha dichiarato -. Ho sempre giocato No10 nelle giovanili".

• Jean Kindermans, direttore delle giovanili dell'Anderlecht, ha paragonato Tielemans ad Axel Witsel, mentre altri lo paragonano a Frank Lampard. Tielemans ha invece detto che il suo idolo è Zinédine Zidane.

• Nonostante le voci, Tielemans ha negato di aver ricevuto una telefonata da José Mourinho nel precampionato: "Rispetto molto mister Mourinho, ma non mi ha mai contattato. Mi concentro sulla mia carriera e sull'importante partita di domani".

• Recentemente è diventato papà.

• Per Tielemans è stato ipotizzato un futuro anche in altre squadre, come Arsenal, Tottenham e Juventus. Anche se il giocatore dice di non sapere in quale campionato andrà, la maggior parte dei suoi tweet sono in inglese. L'ex attaccante belga Marc Degryse lo ha però invitato a scegliere una squadra più piccola per avere la sicurezza di un posto da titolare. Tielemans sembra essere d'accordo: "Come dice Marc, sarebbe bello non finire in panchina".

• Anche se potrebbe rappresentare la Repubblica Democratica del Congo per via di sua madre, Tielemans ha scelto la nazionale maggiore belga, con cui ha esordito in amichevole contro l'Olanda (1-1); la prima gara da titolare è arrivata il 28 marzo nel 3-3 contro la Russia.

Tielemans potrebbe lasciare il Belgio quest'estate
Tielemans potrebbe lasciare il Belgio quest'estate©Getty Images

Lui dice
"Non sento molto la pressione. So che la gente si aspetta molto da me, ma anch'io pretendo molto perché so di avere le qualità per giocare ai massimi livelli. Devo migliorare fisicamente se voglio andare in un campionato più grande. Mi piacciono i bei passaggi e il calcio spettacolare, ma solo che a volte devo lavorare di più".

"È sempre bello segnare, ma farlo in questo stadio è un vero piacere perché da piccolo vedevo gli altri dalla tribuna e speravo di fare lo stesso: ora ci sono riuscito. Essendo cresciuto qui, mi sembra veramente di stare in famiglia".