Dall'Europa League alla Champions League: come funziona

Questa è la quarta stagione in cui la squadra che vincerà la UEFA Europa League guadagnerà l'accesso diretto alla UEFA Champions League: ecco come funziona il sistema e tutti i casi possibili.

Il Siviglia si è qualificato alla fase a gironi di UEFA Champions League 2016/17 grazie al trionfo in UEFA Europa League
Il Siviglia si è qualificato alla fase a gironi di UEFA Champions League 2016/17 grazie al trionfo in UEFA Europa League ©Sportsfile

Per la quarta volta in questa stagione la vincitrice della UEFA Europa League entrerà di diritto in UEFA Champions League ma per la prima volta la vincente partirà direttamente dalla fase a gironi.

Chi ne ha beneficiato finora?
Il Siviglia due volte e il Manchester United una. Il Siviglia ha conquistato l’accesso alla prima competizione europea per club nel 2015/16 nonostante il quinto posto in Liga nel 2014/15, facendo stabilire così un record di presenze alla Spagna, che in quella fase a gironi ha avuto ben cinque squadre in UEFA Champions League. Vincendo nuovamente la UEFA Europa League nella finale di Basilea, il club andaluso – arrivato al settimo posto in Liga – ha guadagnato nuovamente l’accesso alla fase a gironi 2016/17. Poi è stata la volta del Manchester United che, dopo aver vinto la UEFA Europa League, si è qualificato nonostante non si fosse piazzato tra le prime quattro in Premier League. Grazie allo United, anche l’Inghilterra ha raggiunto il record di cinque presenze nella fase a gironi di questa edizione di UEFA Champions League, record poi confermato anche agli ottavi di finale.

In che fase accedono i vincitori?
• C’è una modifica al sistema di qualificazione alla competizione UEFA per club in questa stagione ma, come in precedenza, la vincitrice della UEFA Champions League accederà direttamente alla fase a gironi di UEFA Champions League, come previsto.

Guarda il trionfo del Siviglia nel 2016
Guarda il trionfo del Siviglia nel 2016

• Le vincitrici della UEFA Europa League avevano diritto a un posto negli spareggi di UEFA Champions League. Sarebbero  invece andate direttamente alla fase a gironi solo se o loro o i campioni in carica si fossero già qualificati attraverso il proprio campionato (eventualità di fatto accaduta sempre nelle prime tre stagioni dall’introduzione della regola).

• Adesso invece chi vincerà la UEFA Europa League entrerà direttamente nella fase a gironi indipendentemente dall’eventuale piazzamento in campionato.

Un massimo di cinque
• Non più di cinque club di una singola federazione nazionale possono entrare in UEFA Champions League.

•  Se la vincente della UEFA Champions League e la vincente della UEFA Europa League appartengono alla stessa nazione ed entrambe finiscono oltre il quarto posto nel proprio campionato nazionale – esempio previsto nel caso in cui appartengano a una delle prime quattro federazioni del ranking UEFA (per il 2018/19 Spagna, Germania, Inghilterra e Italia) -, la squadra che chiude il campionato al quarto posto accederà invece alla fase a gironi di UEFA Europa League.

*N.B.: il numero di posti disponibili per ogni federazione può cambiare. Inoltre, la lista di accesso definitiva è soggetta a conferma da parte della UEFA.

In alto