FedEx Performance Zone: Ibrahimović e Džeko sull podio

Con le triplette segnate giovedì, Zlatan Ibrahimović e Edin Džeko sono balzati nei primi due posti delle classifiche della FedEx Performance Zone; l'ambasciatore della finale, Patrik Andersson, ci racconta il profilo dei giocatori più in forma.

Zlatan Ibrahimović (Manchester United)
©Getty Images

Al termine dell'andata dei sedicesimi di UEFA Europaa League, Patrik Andersson ha elogiato le stelle di sempre come Zlatan Ibrahimović e Edin Džeko, autori entrambi di una tripletta e adesso nelle prime due posizioni delle classifiche FedEx Performance Zone, ma ha anche speso parole d'elogio per Emerson Palmieri della Roma e Alexandre Lacazette del Lyon.

1°: Zlatan Ibrahimović (Manchester United)
Ibrahimović era stato superato da Alexandre Lacazette del Lyon prima di giovedì, ma lo svedese ha risposto con una tripletta nel 3-0 dello United sul St-Étienne riprendendosi il primo posto. Oltre alla tripletta, l'attaccante dello United ha creato tre occasioni, vinto tre duelli aerei, ed è stato costantemente una spina nel fianco della difesa del St-Étienne, guadagnandosi anche il rigore che gli ha consentito di portare il pallone a casa.

Ha detto: "I miei compagni mi hanno molto aiutato. È stato importante il risultato di oggi in ottica del ritorno. Abbiamo vinto 3-0 e ho segnato tre gol. Sono felice. Abbiamo ancora tante partite da giocare, quindi spero di continuare su questa strada".

2°: Edin Džeko (Roma)
Džeko ha segnato la sua seconda tripletta di questa UEFA Europa League nel travolgente 4-0 sul Villarreal, guadagnandosi così il secondo posto. Il bosniaco sta attraversando un periodo di forma straordinaria: con questa tripletta sono infatti dieci i gol nelle ultime sette partite in tutte le competizioni.

Ha detto: "Sono felice della mia prestazione, è sempre bello segnare. Sono ancora più felice per la mia tripletta ma alla fine la cosa più importante è che la squadra abbia fatto bene e vinto una partita difficile". 

3°: Alexandre Lacazette (Lyon)
Lacazette è salito sul podio grazie alla doppietta che ha aiutato il suo Lyon a vincere 4-1 in casa dell'AZ Alkmaar. Il francese ha trasformato i due tiri in gol e ha completato quattro dribbling, disputando una prestazione straordinaria.

6°: Emerson Palmieri (Roma)
Non solo il terzino brasiliano ha aperto le marcature contro il Villarreal con uno splendido gol da fuori area, ma ha disputato una partita esemplare anche dal punto di vista difensivo. Ha fatto sei interventi difensivi, otto cross e due dribbling, balzando così con merito al sesto posto, col solo Antonio Valencia dello United davanti a lui nel suo ruolo.

Patrik Andersson è un ex difensore di Bayern München, Barcellona e Borussia Mönchengladbach. È stato convocato 96 volte dalla nazionale svedese, raggiungendo le semifinali di EURO '92 e la fase finale della Coppa del Mondo FIFA del 1994. Ha inoltre giocato in quel Bayern che ha vinto la UEFA Champions League nel 2001 – ha fatto parte della Squadra dell'Anno di UEFA.com quell'anno.

Si è ritirato nel 2005 e adesso vive a Stoccolma, sede della finale di UEFA Europa League di questa stagione. Oggi è ambasciatore sia della finale che della FedEx Performance Zone di questa stagione.