Mönchengladbach tra passato e presente

In Europa dopo 16 anni di attesa, i prossimi avversari della Lazio sperano di tornare ai successi degli anni '70: "Vogliamo giocare ancora tante partite in Europa", ha detto a UEFA.com il portiere Marc-André ter Stegen.

Mönchengladbach tra passato e presente

Per un club con una tale tradizione europea, 16 anni di attesa sono stati dolorosi ma il VfL Borussia Mönchengladbach è finalmente tornato sul grande palcoscenico continentale.

"[Negli anni 70] il Mönchengladbach era una delle migliori squadre europee insieme al Liverpool – ha detto il tecnico Lucien Favre -. Ho grandi ricordi di quel periodo e vogliamo riviverlo... beh, tutto è possibile. C’è bisogno di tempo e bisogna fare tutto bene”.

I ‘puledri’ hanno sbagliato poco o niente in Europa questa stagione. Hanno terminato il Gruppo C di UEFA Europa League al secondo posto dietro al Fenerbahçe SK e davanti all’Olympique de Marseille. "E’ molto bello ciò che abbiamo fatto finora – ha detto il portiere Marc-André ter Stegen -. Adesso speriamo di giocare molte altre grandi partite”.

Ce ne saranno sicuramente due contro la S.S. Lazio nei sedicesimi e Ter Stegen, al club da quando ha quattro anni, è determinato a sfruttare l’occasione. "E’ incredibile cosa sta accadendo qui durante le partite europee – ha detto -. Ci stiamo godendo questa esperienza a pieno; è stato molto speciale, e di sicuro ci rende orgogliosi”.

Davvero un bel periodo per il Mönchengladbach. Difficile immaginare un ritorno agli anni ’70 quando vinse cinque volte la Bundesliga e due volte la Coppa UEFA, ma di sicuro non c’è male per una squadra che solo cinque anni fa era in seconda divisione.

Guarda il video qui sopra.