Il sito ufficiale del calcio europeo

L'AIK saluta il Råsunda

Pubblicato: Mercoledì, 21 novembre 2012, 14.49CET
Mentre l'AIK si prepara a congedarsi dallo stadio Råsunda, UEFA.com passa in rassegna cinque grandi partite giocate nello storico ex stadio della nazionale svedese.
di Sujay Dutt
da Stoccolma
L'AIK saluta il Råsunda
Råsundastadion (AIK Solna) ©Getty Images
 
 
Pubblicato: Mercoledì, 21 novembre 2012, 14.49CET

L'AIK saluta il Råsunda

Mentre l'AIK si prepara a congedarsi dallo stadio Råsunda, UEFA.com passa in rassegna cinque grandi partite giocate nello storico ex stadio della nazionale svedese.

"Si respira un'aria decisamente malinconica”, confessa il capitano dell'AIK Daniel Tjernström in vista della sfida di UEFA Europa League contro l'SSC Napoli al Råsundastadion, in quello che è stato lo stadio della nazionale svedese negli ultimi 75 anni.

La Svezia ha giocato la sua ultima partita a Råsunda ad agosto, prima di traslocare nella Friends Arena di Solna, teatro del recente poker di Zlatan Ibrahimović nel 4-2 all'Inghilterra in amichevole. L'AIK ha giocato l'ultima partita di campionato in quell'impianto il 4 novembre contro il Malmö FF. La partita di giovedì contro il Napoli segna l'addio al vecchio stadio.

"Il Råsunda ha significato molto per tutti i calciatori dell'AIK, me compreso – ha dichiarato il difensore Tjernström -. Anche se avevamo bisogno di uno stadio nuovo e moderno, è innegabile che vi sia una certa malinconia”. Mentre l'AIK si prepara a salutare il suo ex stadio, UEFA.com passa in rassegna cinque partite indimenticabili giocate nell'impianto.

Svezia – Brasile 2-5
29/06/58, Finale Mondiale FIFA 

La Svezia aveva giocato tre partite della fase a gironi e il quarto di finale al Råsunda prima della finale contro il Brasile, in cui riesce a passare in vantaggio grazie a Nils Liedholm. Gli ospiti, con campioni del calibro di Didi, Vavá, Garrincha e Pelé nell'undici iniziale, reagiscono con veemenza e conquistano il loro primo titolo mondiale, andando a segno due volte con Vavá e Pelé.

Djurgårdens IF – IFK Göteborg 4-1

25/10/1964, Allsvenskan

Come l'AIK, il Djurgården è fondato a Stoccolma nel 1891 e gioca le gare casalinghe al Råsunda negli anni '50 e '60. All'ultima giornata del campionato 1964, la squadra di casa deve battere l'IFK con tre gol di margine per scavalcare il Malmö in testa alla classifica. In vantaggio 3-1, la formazione di Stoccolma vede assegnarsi un calcio di rigore al 90'. Berndt Andersson si presenta sul dischetto e con l'ultimo tiro della stagione regala il titolo nazionale al Djurgården.

Svezia – Inghilterra 2-1 

17/06/1992, fase a gironi del Campionato Europeo UEFA

La Svezia ha quattro punti e sa che l'Inghilterra ha bisogno del successo per raggiungere la fase successiva. Gli ospiti passano in vantaggio al 4' con un gol di David Platt. Il pareggio di testa di Jan Eriksson e il raddoppio di Thomas Brolin, dopo avere scambiato con Klas Ingesson e Martin Dahlin, manda in visibilio lo stadio.

AIK – FC Barcelona 1-2
14/09/1999, fase a gironi di UEFA Champions League 

Nebojša Novaković sorprende il Barcellona con un pallonetto dal limite dell'area al 72' ed entra nella galleria dei gol più belli dell'AIK. In un finale convulso, il Barcellona rimonta e si impone grazie alle reti di testa di Abelardo Fernández e Dani García. Per l'AIK, si interrompe bruscamente la prima esperienza in UEFA Champions League.

Svezia - Olanda 3-2
11/10/2011, gara di qualificazione a UEFA EURO 2012 

L'ultima partita ufficiale giocata dalla Svezia al Råsunda certifica l'accesso della nazionale scandinava a UEFA EURO 2012. Per nulla intimorito da un avversario a punteggio pieno dopo nove partite, Kim Källström porta in vantaggio la Svezia con una punizione a giro. Le cose si complicano quando l'Olanda ribalta il punteggio, ma in una ripresa emozionante la Svezia riesce a rimontare e a vincere la gara grazie alle reti di Sebastian Larsson e Ola Toivonen.


Ultimo aggiornamento: 21/11/12 18.38CET

Informazioni collegate

Profili squadre
Partita collegata
  • SSI Err

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/news/newsid=1895829.html#laik+saluta+rasunda

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA EUROPA LEAGUE, il logo della UEFA Europa League e il trofeo della UEFA Europa League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali trade mark non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.