Il sito ufficiale del calcio europeo

Inghilterra al tappeto, l'Islanda fa la storia

Pubblicato: Lunedì, 27 giugno 2016, 22.36CET
Inghilterra-Islanda 1-2
Gli ottavi si chiudono con una sorpresa: Sigurdsson e Sigthórsson rimontano il rigore di Rooney, la squadra di Hodgson è eliminata mentre quella di Lagerbäck e Heimir Hallgrímsson vola ai quarti.
Inghilterra al tappeto, l'Islanda fa la storia
Ragnar Sigurdsson dell'Islanda segna il primo gol nella sfida degli ottavi contro l'Inghilterra ©Getty Images

Statistiche partite

InghilterraIslanda

Gol segnati1
 
2
Possesso (%)63
 
37
Tiri totali18
 
8
in porta5
 
5
fuori10
 
3
Bloccati3
 
0
sui legni0
 
0
Calci d'angolo7
 
2
Fuorigioco2
 
1
Cartellini gialli1
 
2
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi6
 
15
Falli subiti14
 
6

Classifiche

Pubblicato: Lunedì, 27 giugno 2016, 22.36CET

Inghilterra al tappeto, l'Islanda fa la storia

Inghilterra-Islanda 1-2
Gli ottavi si chiudono con una sorpresa: Sigurdsson e Sigthórsson rimontano il rigore di Rooney, la squadra di Hodgson è eliminata mentre quella di Lagerbäck e Heimir Hallgrímsson vola ai quarti.

  • L'Islanda giocherà contro la Francia padrona di casa nei quarti di finale  dopo una grande vittoria in rimonta
  • Wayne Rooney porta l'Inghilterra in vantaggio su rigore dopo appena quattro minuti a Nizza
  • Ragnar Sigurdsson pareggia presto per l'Islanda; Kolbeinn Sigthórsson, complice l'indecisione di Hart, realizza il 2-1
  • Rooney segna nella notte in cui raggiunge David Beckham (115) come giocatore dell’Inghilterra con più presenze, portieri esclusi
  • L’Inghilterra subisce la prima sconfitta al termine dei 90 o 120 minuti in 26 partite della fase finale di EURO

L’Islanda è nella storia. A Nizza, la nazionale del tandem composto da Lars Lagerbäck e Heimir Hallgrímsson supera l’Inghilterra in rimonta e raggiunge un’incredibile qualificazione ai quarti di UEFA EURO 2016: finisce 2-1, con un rigore di Wayne Rooney che porta subito avanti gli inglesi che però sono trafitti da Ragnar Sigurdsson e Kolbeinn Sigthórsson.

La favola della nazionale nordeuropea può dunque proseguire e domenica ci sarà la sfida contro la Francia a Saint Denis per un posto tra le prime quattro d’Europa. Ma questa Islanda il suo Europeo l’ha già vinto, entrando nel cuore e nella testa della sua gente.

L’Inghilterra parte forte e dopo quattro minuti è già avanti. Daniel Sturridge lancia Raheem Sterling in area di rigore, l’attaccante del Manchester City arriva a tu per tu con Hannes Þór Halldórsson che lo stende: per l’arbitro è rigore, che Rooney trasforma con freddezza.

Il vantaggio dei Leoni dura appena due minuti. Su una lunga rimessa, Kári Árnason spizza il pallone che arriva a Ragnar Sigurdsson, che da due passi batte Joe Hart in spaccata. La squadra di Hodgson è stordita, ma ci prova con Dele Alli: la conclusione del centrocampista del Tottenham, però, termina alta.

Al 18’ la nazionale di Lagerbäck e Hallgrímsson completa la rimonta. Dopo una trama avvolgente, Sigthórsson riceve il pallone dal limite e fa partire un destro che punisce Hart, nella circostanza incerto e colpevole. L’Inghilterra va vicina al pareggio con Harry Kane, ma sulla mezza girata dell’attaccante Halldórsson è attento.

L’Islanda ci prova anche da fuori con Ari Freyr Skúlason, che manda a lato non di molto: si va all’intervallo con gli ‘Strákarnir okkar’ avanti 2-1. Nella ripresa Hodgson decide subito un cambio: fuori Eric Dier, dentro Jack Wilshere. Ma è la nazionale di Lagerbäck e Hallgrímsson ad andare vicina al tris, con Sigurdsson, sulla cui rovesciata Hart attento.

Entra anche Jamie Vardy, che prende il posto di Sterling, l’attaccante campione d’Inghilterra con il Leicester si fa subito notare ma è fermato da Ragnar Sigurdsson con una provvidenziale scivolata. L’Islanda fa tremare ancora Hart con Birkir Már Sævarsson, poi è Aron Gunnarsson a esaltare i riflessi del portiere del Manchester City e a sfiorare il raddoppio.

Nel recupero Vardy ha l’occasione per prolungare la sfida ai supplementari, ma l’attaccante mette a lato da due passi. Finisce con l’Islanda in trionfo; per l’Inghilterra e Hodgson, invece, è notte fonda.

Migliore in campo: Ragnar Sigurdsson

Ultimo aggiornamento: 15/07/16 19.21CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2016/matches/round=2000744/match=2018003/postmatch/report/index.html#inghilterra+tappeto+lislanda+storia

Formazioni

Inghilterra

Inghilterra

Islanda

Islanda

1
HartJoe Hart (PO)
1
HalldórssonHannes Halldórsson (PO)
2
WalkerKyle Walker
2
B. SævarssonBirkir Sævarsson
3
RoseDanny Rose
6
R. SigurdssonRagnar Sigurdsson
Goal6
5
CahillGary Cahill
7
GudmundssonJohann Gudmundsson
6
SmallingChris Smalling
8
B. BjarnasonBirkir Bjarnason
7
SterlingRaheem Sterling
Substitution60
9
SigthórssonKolbeinn Sigthórsson
Goal18
Substitution76
9
KaneHarry Kane
10
G. SigurdssonGylfi Sigurdsson
Yellow Card38
10
RooneyWayne Rooney (C)
Goal4
Substitution87
14
ÁrnasonKári Árnason
15
SturridgeDaniel Sturridge
Yellow Card47
15
BödvarssonJón Dadi Bödvarsson
Substitution89
17
DierEric Dier
Substitution46
17
A. GunnarssonAron Gunnarsson (C)
Yellow Card65
20
AlliDele Alli
23
A. SkúlasonAri Skúlason

sostituti

13
ForsterFraser Forster (PO)
12
KristinssonÖgmundur Kristinsson (PO)
23
HeatonTom Heaton (PO)
13
I. JónssonIngvar Jónsson (PO)
4
MilnerJames Milner
3
HaukssonHaukur Heidar Hauksson
8
LallanaAdam Lallana
4
HermannssonHjörtur Hermannsson
11
VardyJamie Vardy
Substitution60
5
IngasonSverrir Ingason
12
ClyneNathaniel Clyne
11
FinnbogasonAlfred Finnbogason
14
HendersonJordan Henderson
16
SigurjónssonRúnar Már Sigurjónsson
16
StonesJohn Stones
18
E. BjarnasonElmar Bjarnason
Substitution76
18
WilshereJack Wilshere
Substitution46
19
H. MagnússonHordur Magnússon
19
BarkleyRoss Barkley
20
HallfredssonEmil Hallfredsson
21
BertrandRyan Bertrand
21
TraustasonArnór Ingvi Traustason
Substitution89
22
RashfordMarcus Rashford
Substitution87
22
GudjohnsenEidur Gudjohnsen

Allenatore

Roy Hodgson (ENG) Heimir Hallgrímsson (ISL)

Arbitro

Damir Skomina (SVN)

Assistenti

Jure Praprotnik (SVN), Robert Vukan (SVN)

Quarto arbitro

Carlos Velasco Carballo (ESP)

Assistenti arbitrali aggiunti

Matej Jug (SVN), Slavko Vinčić (SVN)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione