Relazione tecnica EURO 2016 4: i gol

Nel quarto estratto della nuova relazione tecnica di UEFA EURO 2016, gli esperti spiegano perchè sono stati segnati così pochi gol nella fase a gironi e analizzando come sono nate le reti.

Eder fires in the goal that won UEFA EURO 2016 for Portugal

Dopo la media di 2,45 gol a partita di UEFA EURO 2012 e dopo la media simile di 2,48 delle due precedenti edizioni di EURO, il dato del primo torneo a ventiquattro squadre che attira maggiormente l'attenzione è che nelle 36 partite della fase a gironi sono state segnate solo 69 reti, con una media di 1,92 per gara.

"La fase a gironi è sempre una guerra di trincea", ha commentato l'allenatore tedesco Joachim Löw, "ma nella fase a eliminazione diretta le cose si faranno più interessanti". E aveva ragione! Con 39 gol nelle 15 partite della fase a eliminazione diretta, la media del torneo è salita a 2,12 gol per gara. Questa ripresa tardiva però non è riuscita ad arginare il calo del 13,5%

Watch every goal scored at UEFA EURO 2016
Guarda tutti i gol segnati a UEFA EURO 2016

"La fase a gironi ci ha consentito di apprezzare il grande lavoro degli allenatori, in particolare di quelli che siedono sulle panchine dei 'paesi più piccoli'", ha detto l'osservatore tecnico UEFA Savo Milošević. "Le loro squadre erano davvero ben preparate a sfidare avversari ben più grandi di loro. Ma da attaccante non ho potuto non notare lo scarso numero di gol".

Il suo collega Peter Rudbæk ha aggiunto: "Quando l'obiettivo è non finire ultimi del gruppo, l'attenzione viene data all'organizzazione e alla qualità delle difese. Gli attaccanti non hanno avuto vita facile".

Uno degli aspetti principali della fase a gironi è stato che 19 dei 69 gol totali sono stati realizzati a partire dall'80', 15 dopo l'85' e 7 nei minuti di recupero, rappresentando così la percentuale più alta di gol tardivi nella storia del torneo.

Questo fatto ha contribuito anche a un altro dato statistico particolare: quattordici gol (il 20%) sono stati segnati da giocatori entrati in corsa e altri cinque sono stati iscritti nel ruolino dei marcatori durante la fase a eliminazione diretta. È stata proprio una riserva a segnare l'ultimo gol del torneo, quello che ha consegnato il trofeo al Portogallo.

Ronaldo, Bale, Pogba – watch the best EURO 2016 set-piece goals
I gol più belli di EURO 2016 su punizione

Ciò può essere usato come pretesto per complimentarsi con gli allenatori per le sostituzioni azzeccate, o come critica per aver cercato di conservare freschi gli uomini in grado di fornire uno sforzo in più nel finale per assicurare il risultato. Lo stesso si può dire del fatto che nell'intero torneo solo 42 gol sono stati segnati nel primo tempo rispetto ai 66 del secondo.

In questa edizione di EURO sono andati a segno 76 giocatori diversi. A volte è stato difficile classificare chiaramente i giocatori, in quanto il ruolo di alcuni centrocampisti offensivi, in particolare negli spazi aperti, ha stiracchiato e non poco le definizioni classiche di ‘attaccante’ e ‘centrocampista’. Durante la fase a gironi, gli attaccanti hanno segnato 29 gol, i centrocampisti 32 e i difensori 6. Con gli attaccanti a segno 12 volte sulle 20 della fase a eliminazione diretta, il bilancio finale è il seguente: 47 dagli attaccanti, 45 dai centrocampisti e 13 dai difensori. I rimanenti 3 sono stati autogol.

Dei 21 gol segnati dalle ali/esterni di centrocampo, la fascia sinistra è andata a centro 17 volte, mentre la destra solo 4. Solo un gol è stato segnato da un terzino: Neil Taylor del Galles nella vittoria per 3-0 contro la Russia. I gol di sinistro sono stati 37 (di cui 13 solo tra Francia e Galles), rispetto ai 47 segnati di destro.

Il numero di gol di testa è crollato dal livello record del 29% di UEFA EURO 2012, al 22% di questa edizione. Dei 24 gol di testa di UEFA EURO 2016, cinque sono stati su corner, quattro su punizione e il resto da cross o passaggi a rientrare dal fondo.

Come già detto altrove, i cross risaltano come una delle caratteristiche principali della competizione. I cross e i passaggi a rientrare dal fondo hanno portato al 42% dei gol su azione, inclusi tre autogol, tutti serviti dal fondo.

Il presente articolo è presente nella relazione tecnica ufficiale di UEFA EURO 2016: SCARICALA ORA