Il sito ufficiale del calcio europeo

2016, riflettori sulla Francia

Pubblicato: Venerdì, 3 agosto 2012, 9.46CET
Dopo il successo di UEFA EURO 2012 in Polonia e Ucraina, l'attenzione si rivolge ora all'edizione del 2016 in Francia, dove per la prima volta 24 squadre parteciperanno alle fasi finali.
 
Pubblicato: Venerdì, 3 agosto 2012, 9.46CET

2016, riflettori sulla Francia

Dopo il successo di UEFA EURO 2012 in Polonia e Ucraina, l'attenzione si rivolge ora all'edizione del 2016 in Francia, dove per la prima volta 24 squadre parteciperanno alle fasi finali.

Quando si terranno le prossime fasi finali della competizione calcistica europea più prestigiosa nel 2016, il torneo vivrà una nuova dimensione.

Ventiquattro squadre si contenderanno il trofeo Henri Delaunay per la prima volta, dopo la decisione del Comitato Esecutivo UEFA del settembre 2008. La Francia è stata scelta come nazione ospitante di UEFA EURO 2016 dallo stesso Comitato Esecutiva in una decisione annunciata a Ginevra venerdì 28 maggio 2010.

Le finali di EURO sono cresciute di livello mentre il profilo del torneo è diventato sempre più importante da quando si è tenuta l'edizione inaugurale dal 1958 al 1960. Da quattro a otto, per passare a 16 e infine 24 la prossima volta, quasi la metà delle 53 federazioni affiliate alla UEFA si contenderanno lo scettro europeo tra quattro anni.

La Francia ha giocato un ruolo chiave nella creazione dei Campionati Europei UEFA. Sono infatti figli di una mente francese, quella di Henri Delaunay, primo segretario generale UEFA dal giugno 1954 al novembre 1955. Le prime fasi finali, a quattro squadre, si sono tenute proprio in Francia nel 1960, con Parigi sede della prima finale tra URSS e Jugoslavia il 10 luglio di quell'anno.

Il torneo del 2016 sarà il terzo EURO a tenersi su suolo francese. Dopo il 1960, la UEFA ha riportato il torneo in Francia nel 1984. Proprio i padroni di casa avevano trionfato dopo delle fasi finali emozionanti con l'attuale Presidente UEFA Michel Platini, all'epoca capitano e talsmano della sua nazionale, che aveva finito per sollevare il trofeo al Parco dei Principi dopo aver segnato il record delle marcature nel torneo con nove reti - tra cui le due triplette segnate contro Belgio e Jugoslavia.

Da allora, la Francia ha vissuto altri momenti memorabili davanti ai propri tifosi, quando ha vinto il Mondiale FIFA 1998. Ora, la federcalcio francese (FFF) ospiterà il torneo del 2016 - con le città sede Bordeaux, Lens, Lille, Lione, Marsiglia, Tolosa, Saint-Etienne, Nizza, Parigi e Saint-Denis in attesa di ospitare tutti gli appassionati di calcio. La FFF si aggiunge alla UEFA, al governo francese a alle città sede tra i principali attori di UEFA EURO 2016.

Le federazioni affiliate alla UEFA inizieranno le qualificazioni per UEFA EURO 2016 nel settembre 2014, dopo il sorteggio per la fase di qualificazione della primavera precedente. Il sorteggio della fase finale seguirà alla fine del 2015.

Ultimo aggiornamento: 26/06/13 11.02CET

Informazioni collegate

Federazioni nazionali

http://it.uefa.com/uefaeuro/finals/news/newsid=1844854.html#2016+riflettori+sulla+francia

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole UEFA e EURO 2016, il logo e gli slogan di UEFA EURO 2016 e il trofeo di UEFA EURO sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.