Francia

L'affermazione di François de La Rochefoucauld secondo cui "tutto accade in Francia" è tanto vera adesso quanto 350 anni fa. Cultura globale, moda, cucina e calcio hanno tutte un chiaro accento francese.

France fans

Popolazione: 66.000.000 ab.
Superficie: 552.000 km²
Moneta: Euro (€)
Fuso orario: CET

"In Francia, tutto accade", scrisse François de La Rochefoucauld. Paese che unisce l'Europa settentrionale e quella meridionale e che confina con sette nazioni (più il Canale della manica), la terra d'Oltralpe è stata a lungo il cuore pulsante d'Europa. Se questa grande fucina ha dato origine a filosofie, culture e movimenti artisci di portata globale, il suo fascino e la sua apertura hanno anche conosciuto momenti bui, perché la Francia ha vissuto periodi di guerra e di pace in egual misura.

Personaggi famosi
La Francia ha lasciato la sua impronta sulla cultura, lo sport, la scienza e la politica mondiali. Charles de Gaulle ha diffuso ideali repubblicani, letterati e intellettuali come Victor Hugo, Jean-Jacques Rousseau, Voltaire e Jean-Paul Sartre hanno divulgato il libero pensiero e le ideologie più poetiche. E ancora, pittori (Paul Cézanne, Claude Monet), compositori (Hector Berlioz, Maurice Ravel) e architetti (Louis Le Vau, Le Corbusier): tutte le discipline artistiche hanno un certo accento francese. Allo stesso modo, il paese ha ospitato i più grandi eventi sportivi, come le Olimpiadi, la Coppa del Mondo FIFA, il Campionato Europeo UEFA e la UEFA Champions League.

Gastronomia
Da dove partire? Forse, da "Bon appetit", la frase che più di tutte riassume un'eccellenza gastronomica insuperabile per alcuni. Grazie a un'ampia varietà di climi e paesaggi, la dispensa del paese è ben fornita, mentre figure come Jean-Anthelme Brillat-Savarin e Paul Bocuse si sono dimostrati grandi artisti o addiritttura alchimisti. Foie gras, cassoulet, choucroute, bouillabaisse, andouillette: ogni luogo ha le sue specialità e le sue interpretazioni.

Sport
In Francia, il calcio è lo sport più popolare con circa 2 milioni di tesserati. Il paese vanta una ricca tradizione negli sport di squadra: Les Bleus, per esempio, sono stati vicecampioni in Coppa del Mondo di rugby IRB del 2011 e sono campioni olimpici in carica nella pallamano. Il paese ha anche una generazione di campioni di basket, ciclismo e motori, mentre l'Open di Francia è uno dei quattro tornei del Grande Slam. Il più grande evento sportivo resta il Tour de France, che attira circa 12 milioni di spettatori.

Calcio
Luogo di nascita dei tre tornei calcistici più importanti del mondo, la Francia ha dovuto attendere il 1984 per vincerne uno, grazie ai nove gol di Michel Platini al Campionato Europeo UEFA. Alla fine del vecchio millenno e all'inizio del nuovo, il principale trascinatore è stato Zinédine Zidane, che ha portato la Francia alla vittoria della Coppa del Mondo FIFA 1998 davanti al proprio pubblico e del Campionato Europeo di due anni dopo. Inoltre, la nazione è stata campione continentale in ogni fascia d'età, mentre le squadre francesi hanno vinto la UEFA Champions League sia maschile che femminile.

Club
Il calcio francese è stato dilettantistico fino al 1932/33 ma è cresciuto smisuratamente con la nascita delle competizioni europee. Non a caso, lo Stade de Reims è stato vicecampione continentale, arrendendosi solo a un leggendario Real Madrid nella prima finale di Coppa dei Campioni. Nel 1993, l'Olympique de Marseille (tradizionale campione nazionale insieme all'AS Saint-Étienne) è stato la prima squadra francese a diventare campione d'Europa grazie alla vittoria contro l'AC Milan. All'inizio del nuovo millennio, l'Olympique Lyonnais ha vinto sette campionati consecutivi, mentre negli ultimi tempi la Ligue 1 si è distinta per competitività con cinque vincitrici diverse in altrettante stagioni.

Giocatori
L'olimpo dei più grandi campioni francesi comprende giocatori come Didier Deschamps, Jean-Pierre Papin, Just Fontaine e Lilian Thuram, ma tre nomi spiccano su tutti. Il primo è Raymond Kopa, che ha giocato nello Stade de Reims e nel Real Madrid CF degli anni '50 e ha regalato un bellissimo esordio internazionale alla Francia con il terzo posto in Coppa del Mondo FIFA 1958.

Il secondo è Platini, tre volte Pallone d'Oro e protagonista al Campionato Europeo UEFA 1984 vinto dai padroni di casa. I suoi nove gol nella fase finale (nel ruolo di centrocampista) non sono mai stati superati, così come i 13 gol di Fontaine nel 1958 rimangono un primato mondiale. Poi c'è Zidane, 'Zizou', geniale ispiratore della Francia tra il vecchio e il nuovo millennio. Kopa, Platini e Zidane, tre giocatori di origine polacca, italiana e algerina che confermano che la Francia è un "melting pot" assoluto.