La Juventus vuole sfruttare il fattore campo contro il Barcellona

La Juventus proverà a ripetere la travolgente prestazione della passata stagione a Torino contro il Barcellona per mettere un'ipoteca sulla qualificazione nella quinta giornata della fase a gironi di UEFA Champions League.

Paulo Dybala e la Juventus festeggiano la vittoria contro il Barcellona nei quarti di finale della passata stagione
Paulo Dybala e la Juventus festeggiano la vittoria contro il Barcellona nei quarti di finale della passata stagione ©Getty Images

La Juventus si è ampiamente riscattata dalla sconfitta della prima giornata in casa dell'FC Barcellona, e se ripetesse la prestazione dell'andata dei quarti di finale della passata stagione, raggiungerebbe i Blaugrana in vetta al Gruppo D.

• Il Barcellona si è vendicato della sconfitta ai quarti della passata stagione, vincendo 3-0 contro la Juve al Camp Nou nella prima giornata della fase a gironi. Il Barça è a quota dieci punti e ha tre punti di vantaggio sul secondo posto occupato proprio dalla Juve.

• Il Barcellona passerebbe il turno da prima del girone con un pareggio. I catalani potrebbero ugualmente qualificarsi in caso di sconfitta se la terza in classifica, ovvero lo Sporting Clube de Portugal, non vincesse in casa contro l'Olympiacos FC.

• La Juventus ha sette punti, tre in più dello Sporting e sei più dell'Olympiacos. I Bianconeri passerebbero il turno evitando la sconfitta se lo Sporting non dovesse vincere.

Precedenti
• La passata stagione, la Juve ha superato il turno contro il Barça grazie alla vittoria nella gara d'andata a Torino, con i gol di Paulo Dybala (7', 22') e Giorgio Chiellini (55'). Il ritorno al Camp Nou è invece terminato 0-0.

• Queste le formazioni nella gara dell'11 aprile a Torino:
Juventus: Buffon, Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Khedira, Pjanić (Barzagli 89'), Cuadrado (Lemina 73'), Dybala (Rincón 81'), Mandžukić, Higuaín.
Barcellona: Ter Stegen, Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Mathieu (André Gomes 46'), Mascherano, Iniesta, Rakitić, Messi, Suárez, Neymar.

• Le due squadre si sono affrontate anche nella finale del 2015 a Berlino, dove il Barcellona si è imposto 3-1 e ha alzato la coppa per la quinta volta. La squadra di Luis Enrique si è portata in vantaggio con Ivan Rakitić al 4' e, dopo il momentaneo pareggio di Álvaro Morata al 55', ha allungato con Luis Suárez (68') e Neymar (90'+7), vincendo il trofeo per la quarta volta in dieci anni.

• Formazioni all'Olympiastadion (6 giugno 2015):
Juventus: Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Evra (Coman 89'), Marchisio, Pirlo, Pogba, Vidal (Pereyra 79'), Morata (Llorente 85'), Tévez.
Barcellona: Ter Stegen, Alves, Piqué. Mascherano, Alba, Busquets, Rakitić (Mathieu 90'+1), Iniesta (Xavi 78'), Messi, Suárez (Pedro 90'+6), Neymar.

• Quella di Berlino è stata la terza vittoria del Barça contro la Juve, la prima dal 1991. Allora, i catalani allenati da Johan Cruyff hanno battuto in casa la Juventus di Gigi Maifredi per 3-1 nella semifinale di andata di Coppa delle Coppe. I Bianconeri sono passati in vantaggio con Pierluigi Casiraghi (12'), ma i Blaugrana hanno ribaltato la gara con Hristo Stoichkov (56' e 60') e Goikoetxea (76'). Nonostante la vittoria per 1-0 al ritorno con gol di Roberto Baggio (61'), la Juve non è riuscita a passare il turno.

• Era il secondo incrocio tra le due squadre, il primo risaliva ai quarti di finale di Coppa dei Campioni 1985/86. Anche in quell'occasione, a passare il turno erano stati i catalani. All'andata il Barça si era imposto 1-0 al Camp Nou grazie al gol di Julio Alberto, mentre al ritorno la gara si era chiusa sull'1-1 con reti di Steve Archibald (30') e Michel Platini (44').

• La Juve ha eliminato i Blaugrana ai quarti di finale di UEFA Champions League 2002/03. La gara di andata a Torino si è conclusa 1-1, con gol di Javier Saviola al 78' dopo il vantaggio bianconero di Paolo Montero al 16'.

Al ritorno al Camp Nou, Xavi Hernández (66') ha vanificato la rete di Pavel Nedvěd (13') e ha mandato l'incontro ai supplementari, con la Juve in 10 uomini per l'espulsione di Edgar Davids al 79'. Al 114', però, il subentrato Marcelo Zalayeta ha segnato il gol decisivo e ha portato la Juve in semifinale evitando così di andare ai rigori.

• Le due squadre sono in perfetto pareggio nei nove scontri diretti: tre vittorie, tre pareggi e tre sconfitte a testa, con dieci gol fatti e dieci subiti complessivamente.

Storia della partita

Juventus
• Le vittorie della Juve per 2-0 sull'Olympiacos FC2-1 sullo Sporting nella terza giornata hanno allungato a 25 la striscia di partite senza sconfitte interne in competizioni UEFA (V16 P9); l'ultima sconfitta in casa risale infatti al 2-0 contro l'FC Bayern München dell'aprile 2013.

• Il bilancio complessivo della Juve in partite interne contro squadre spagnole è di V15 P8 S2. I Bianconeri in casa non perdono da otto partite contro squadre della Liga (V5 P3) e hanno perso una sola volta nelle ultime 24 sfide giocate a Torino (V15 P8), ovvero contro l'RC Deportivo La Coruña negli ottavi del 2003/04 (0-1).

• La Juventus ha perso la finale della passata stagione per 4-1 col Real Madrid CF a Cardiff.

• La Juve partecipa alla fase a gironi per la 18esima volta, la sesta consecutiva.

• I Bianconeri hanno raggiunto la fase a eliminazione diretta nelle ultime tre edizioni dopo il terzo posto nel girone nel 2013/14.

Barcellona
• Il bilancio del Barcellona in trasferta contro squadre di Serie A è di V6 P9 S6. I Blaugrana non vincono da cinque trasferte in Italia (P3 S2).

• Il Barcellona ha vinto 1-0 in casa dello Sporting alla seconda giornata e pareggiato 0-0 in trasferta contro l'Olympiacos nell'ultima giornata. I Blaugrana hanno perso tre delle ultime sei trasferte di UEFA Champions League, tra cui spiccano il 4-0 in casa del PSG nell'andata degli ottavi della passata stagione e il determinante 3-0 nell'andata dei quarti in trasferta contro la Juve. Il Barça ha vinto cinque delle ultime 13 trasferte nella competizione, pareggiandone tre e perdendone cinque.

• Il Barcellona partecipa alla fase a gironi di UEFA Champions League per la 22esima volta, la 14esima consecutiva. Non ha passato questo turno per l'ultima volta nel 2000/01 - sebbene nel 2003/04 non abbia preso parte alla competizione.

• I Blaugrana non hanno superato gli ottavi per l'ultima volta nel 2006/07. Nelle ultime due stagioni si sono sempre fermati ai quarti: contro la Juve la scorsa stagione e contro il Club Atlético de Madrid nel 2015/16.

Allenatori e giocatori: incroci
• Con il Milan, Allegri è stato eliminato dal Barça in due edizioni di UEFA Champions League consecutive: ai quarti di finale 2011/12 (1-3) e agli ottavi 2012/13 (2-4). Il suo bilancio complessivo in 11 partite contro i Blaugrana è V2 P3 S6.

• Hanno giocato in Spagna:
Mario Mandžukić (Club Atlético de Madrid, 2014/15)
Sami Khedira (Real Madrid, 2010–15)
Gonzalo Higuaín (Real Madrid, 2007–13)

• Hanno giocato in Italia:
Gerard Deulofeu (AC Milan, 2017)
Thomas Vermaelen (AS Roma, 2016/17)
Lucas Digne (AS Roma 2015/16)

• Khedira ha segnato il gol del vantaggio nel 2-1 del Real Madrid sul Barcellona in Liga nel 2012. È stata l'unica rete segnata ai catalani nelle 18 partite giocate con le maglie di VfB Stuttgart e Real Madrid.

• Higuaín ha giocato 18 volte contro il Barcellona fra tutte le competizioni con la maglia del Real, segnando tre gol.

• Mandžukić ha segnato dal dischetto per l'Atlético nella gara persa 3-1 in Liga contro il Barcellona al Camp Nou l'11 gennaio 2015.

• Lucas Digne ha giocato nella Roma nel 2015/16, segnando tre gol in 33 partite di Serie A. Con lui giocava il bianconero Miralem Pjanić.

• Altri ex compagni di squadra:
Benedikt Höwedes e Ivan Rakitić (FC Schalke 04, 2007–11)
Gonzalo Higuaín e Javier Mascherano (River Plate, 2004/05)
Mario Mandžukić e Arda Turan (Clube Atlético de Madrid, 2014/15)
Blaise Matuidi e Lucas Digne (Paris Saint-Germain, 2013–15)
De Sciglio e Deulofeu (AC Milan, 2016/17)
Wojciech Szczęsny e Thomas Vermaelen (Arsenal FC, 2010–14)

• Compagni in nazionale:
Sami Khedira, Benedikt Höwedes e Marc-André ter Stegen (Germania)
Gonzalo Higuaín, Paulo Dybala e Lionel Messi, Javier Mascherano (Argentina)
Alex Sandro e Rafinha (Brasile)
Mario Mandžukić, Marko Pjaca e Ivan Rakitić (Croazia)
Blaise Matuidi e Ousmane Dembélé, Samuel Umtiti, Lucas Digne (Francia)

• Denis Suárez è andato in gol contro il Napoli di Higuaín nella vittoria complessiva per 2-1 del Villareal ai sedicesimi di UEFA Europa League 2015/16.

• Samuel Umtiti giocava nella formazione B dell'Olympique Lyonnais mentre Pjanić giocava in prima squadra dal 2008 al 2011.

• A ottobre 2016, Gianluigi Buffon, Andrea Barzagli e Mattia De Sciglio hanno pareggiato 1-1 contro la Spagna nelle qualificazioni per la Coppa del Mondo FIFA 2018. Le furie rosse schieravano Gerard Piqué, Jordi Alba, Sergio Busquets e Andrés Iniesta. 

• Il quartetto spagnolo ha anche preso parte al 3-0 della Spagna sull'Italia del 2 settembre 2017 a Madrid. Gli ospiti hanno schierato Buffon, Barzagli e il subentrato Federico Bernardeschi.

• Chiellini ha segnato il gol del vantaggio nel 2-0 tra Italia e Spagna agli ottavi di UEFA EURO 2016. In campo per gli azzurri c'erano anche Buffon e Barzagli, mentre gli spagnoli schieravano Piqué, Alba, Busquets e Iniesta.

• In semifinale di FIFA Confederations Cup 2013, Iniesta, Piqué e Busquets hanno battuto Buffon dal dischetto, suggellando un 7-6 per la Spagna.

• Alba ha segnato il secondo gol della Spagna a Buffon nel 4-0 in finale di UEFA EURO 2012. In campo per la Spagna c'erano anche Piqué, Busquets e Iniesta, mentre gli azzurri schieravano anche Barzagli, Chiellini e Claudio Marchisio.

• A giugno durante i Campionati Europei UEFA Under 21, Bernardeschi ha segnato il gol dell'Italia nella semifinale persa 3-1 contro la Spagna, che schierava Deulofeu e il subentrante Denis Suárez. In campo per l'Italia c'era anche Daniele Rugani.

Statistiche

Juventus

• La Juventus ha perso per la prima volta domenica dopo sei partite, nel 3-2 contro la Sampdoria. Ne aveva vinto cinque di queste sei.

• Dybala in questa stagione ha segnato 12 gol in 13 partite di campionato, e ha già superato il bottino complessivo della passata stagione.

• Gonzalo Higuaín è andato in gol nelle ultime cinque partite giocate con la Juve in tutte le competizioni; per lui sono sei i gol in totale.

• Gianluigi Buffon e Andrea Barzagli sono stati entrambi in panchina contro la Sampdoria, dopo aver annunciato il loro addio alla nazionale dopo l’eliminazione per mano della Svezia negli spareggi alla Coppa del Mondo FIFA. Giorgio Chiellini avrebbe voluto fare la stessa scelta ma ha detto che deve ancora prendere la decisione finale.

• Mario Mandžukić ha aiutato la Croazia a qualificarsi al Mondiale grazie al 4-1 complessivo sulla Grecia. Stephan Lichtsteiner, che tuttavia non è stato inserito nella rosa della Juve per la fase a gironi, ha guidato da capitano la sua Svizzera al successo negli spareggi sull’Irlanda del Nord. Medhi Benatia ha segnato nella vittoria del Marocco per 2-0 in Costa d’Avorio, staccando così il pass per la fase finale in Russia.

• Juan Cuadrado, autore di due gol nelle ultime quattro partite di Serie A, è tornato dagli impegni con la nazionale con un problema alla coscia, ma ha recuperato in tempo per essere in campo contro la Sampdoria.

• Benedikt Höwedes, che deve ancora esordire con la Juventus dopo il trasferimento estivo per via di un infortunio alla coscia, è adesso tornato disponibile.

• La Juventus il 22 ottobre ha vinto 6-2 in casa dell’Udinese nonostante abbia giocato in dieci uomini dal 26’ per l’espulsione di Mandžukić.

• Buffon e Dybala sono nella lista dei 30 in corsa per la vittoria del Pallone d’Oro. Il vincitore verrà ufficializzato il 6 dicembre.

Barcellona

• Gerard Piqué è tornato disponibile dopo aver scontato un turno di squalifica. Nélson Semedo è invece in diffida.

• Il Barcellona è imbattuto da 17 partite in tutte le competizioni, e ne ha vinte 15 di queste mantenendo la porta inviolata in 12 occasioni.

• Luis Suárez ha segnato due volte nella vittoria per 3-0 di sabato in campionato contro il CD Leganés, segnando più di un gol per il club per la prima volta in stagione.

• Lionel Messi in questa stagione ha segnato 19 gol in 23 partite con club e nazionale.

• Messi è a tre gol da quota 100 marcature in UEFA Champions League.

• Ivan Rakitić ha disputato tutti i minuti degli spareggi che la sua Croazia ha vinto complessivamente per 4-1 contro la Grecia raggiungendo la fase finale del Mondiale.

• Jordi Alba e Andrés Iniesta hanno entrambi segnato nel 5-0 sulla Costa Rica nell’amichevole dell’11 novembre. Tre giorni dopo Alba è andato nuovamente in gol nell’altra amichevole pareggiata 3-3 con la Russia. Entrambi i suoi gol sono stati messi a segno nei primi nove minuti. 

• Messi e Luis Suárez sono nella lista dei 30 in corsa per la vittoria del Pallone d’Oro. Il vincitore verrà ufficializzato il 6 dicembre.

• Ousmane Dembélé salterà le restanti gare della fase a gironi per via di un infortunio al bicipite femorale subito il 16 settembre contro il Getafe CF.