Il Siviglia beffa un Liverpool sprecone

Il Liverpool paga i troppi errori, compreso un calcio di rigore sbagliato da Roberto Firmino nel primo tempo, e si fa agguantare sul 2-2 al 72' da Joaquín Correa.

Il Liverpool paga i troppi errori, compreso un calcio di rigore sbagliato da Roberto Firmino nel primo tempo, e si fa agguantare sul 2-2 dal Siviglia negli ultimi 20 minuti.

I padroni di casa subiscono il gol di Wissam Ben Yedder su cross di Sergio Escudero dopo appena 5' ma pareggiano al 21', quando lo straordinario Alberto Moreno effettua una serie di scambi e appoggia all'indietro per Firmino, che segna in tap-in.

Quindi, il Liverpool cerca di raddoppiare ma viene premiato da un solo gol, che arriva al 37' con un tiro di Mohamed Salah deviato da un difensore. Poi, Firmino batte un calcio di rigore ma colpisce il palo: l'errore si rivelerà determinante.

Nella ripresa, il Siviglia ritrova lucidità e acciuffa il pareggio al 72' quando il subentrato Luis Muriel pesca Correa, che si libera in velocità e trafigge Loris Karius. In un finale di gara frenetico, i Reds perdono Joe Gomez per espulsione e Muriel sfiora addirittura il gol della vittoria.

Migliore in campo: Alberto Moreno (Liverpool)

L'opinione dei reporter: Matthew Howarth (@UEFAcomMattH)

Il Liverpool, al ritorno nella fase a gironi di UEFA Champions League, non trova il risultato sperato ma vede qualche segnale incoraggiante. La pesante sconfitta di sabato contro il Manchester City non sembra averne compromesso la fiducia, mentre il ritorno di Philippe Coutinho è una bella notizia per i tifosi. Tuttavia, se Firmino avesse trasformato il rigore nel primo tempo, la squadra di Jürgen Klopp avrebbe vinto quasi sicuramente.

L'opinione dei reporter: Graham Hunter (@BumperGraham)

Il calcio, si sa, non finisce mai di sorprendere. Il Siviglia non sembra affatto la squadra che tutti conosciamo e che è arrivata fin qui grazie al piazzamento in Liga e agli spareggi. Per quasi un'ora, l'undici di Eduardo Berizzo appare molto più lento e diffidente del solito, poi si riaccende improvvisamente nel momento più difficile. Steven N'Zonzi rallenta un po' i ritmi, Muriel aggiunge velocità in attacco ed ecco che la fiducia comincia a riaffiorare. Forse il pareggio non è così meritato, ma gli ospiti sono bravi a rimanere in partita e riescono a portare a casa un risultato importante.