Finale UEFA Champions League 2018: guida alla città di Kyiv

©UEFA via Getty Images

Kiev è...

  • La capitale dell'Ucraina.
  • Famosa per i suoi viali alberati, gli spazi verdi e le chiese.
  • Luogo di nascita dei grandi Oleh Blokhin e Valeriy Lobanovskiy.
  • Gemellata con Baku, Chicago, Edinburgo, Kyoto, Monaco e tante altre città.
  • Sicura, economica e popolosa quasi quanto Madrid, conta infatti ben 2.800.000 abitanti.


Dove si trova
Originariamente polo commerciale, Kiev sorge su entrambe le sponde del fiume Dnipro. Situata nel centro dell'Ucraina, è una città calda in primavera e in estate, ha molte spiagge ed è a poco più di 2.000 km da Londra e Parigi, e all'incirca equidistante da New York e Shanghai.

Una veduta interna dell'NSC Olimpiyskyi Stadium
Una veduta interna dell'NSC Olimpiyskyi Stadium©Getty Images


NSC Olimpiyskiy Stadium

  • Costruito in origine per ospitare per ospitare la seconda edizione dell'All-Ukrainian Spartakiad (o Giochi), l'impianto apre i battenti il 12 agosto 1923.
  • Ristrutturato più volte, anche per ospitare le Olimpiadi del 1980; l'attuale stadio è stato ristrutturato per UEFA EURO 2012 e ha ospitato cinque partite compresa la finale.
  • Impianto di casa della nazionale ucraina, ospita anche le gare intene della Dynamo in competizioni UEFA nonché importanti partite nazionali come la finale di Coppa di Ucraina.
  • NSC sta per National Sports Complex (Національний спортивний комплекс in ucraino).
  • Situato nel centro di Kiev – sulla riva destra del Dnipro – ha una capienza di oltre 70.000 posti.


Arrivare e muoversi a Kiev
Kiev ha due aeroporti, Zhulyany (8 km a sud-ovest dal centro della città) e Boryspil International (35 km a est). Il trasporto pubblico comprende autobus, filobus, tram e una rete metropolitana in continua espansione sempre pulita e ben decorata – in netto contrasto col servizio di autobus che è un po' meno affidabile poiché deve fare i conti con ikl traffico cttadino.


Dove alloggiare
Kiev è un importante centro d'affari e una destinazione turistica quindi i tifosi che si recheranno in città per la finale di UEFA Champions League potranno scegliere tra una vasta gamma di alloggi per tutte le tasche.

Champions Festival
In seguito ulteriori dettagli.

Una passeggiata lungo le rive del fiume Dnepr
Una passeggiata lungo le rive del fiume Dnepr©UEFA via Getty Images

Cosa vedere
Cultura: una passeggiata sull'Andriyivski uzviz (la discesa di Andrea) – la 'Montmartre di Kiev' – o l'ascesa del campanile della Cattedrale di Santa Sofia, monumento più visitato di Kiev.
Atmosfera: Khreshchatyk Street attraversa il centro della città e i gli abitanti di Kiev adorano passeggiare in lungo e in largo in quella strada soprattutto nei finesettimana, quando è chiusa al traffico.
Una boccata d'aria fresca: il Mariinskyi Park è il punto di ritrovo per gli amanti di skateboard e rollerblade, ma è anche l'ideale per una passeggiata. Il pittoresco Landscape Alley è invece un parco di sculture a misura di bambino.


Mangiare e bere
Kiev offre una vasta scelta anche per i palati più difficili, ma se vuoi mangiare come un vero ucraino, allora devi provare il borshch (zuppa a base di barbabietola), spesso servito con pampushky z chasnykom (ciambelle all'aglio) al posto del pane, e il varenyky o halushky (gnocchi tipici del luogo). L'Ucraina è famosa anche per il pyrizhky (panzerotti ripieni), per il kyivska perepichka (una specie di hot dog fritto con wurstel di maiale), venduto in un solo posto all'angolo tra Khreshchatyk e Khmelnytskyi Streets – la lunga coda dovrebbe farvi capire esattamente dove si trova. Raccomandato anche l'holubtsi (foglie di cavolo cotte servite con tanti tipi di ripieni), il deruny (frittelle di patate), il pechenya (patate arrostite e carne) e il salo (grasso di maiale stagionato e salato) servito con pane nero e aglio. Non mancano birra e horilka (termine del luogo per indicare la vodka), e la celebre uzvar (drink fatto con frutta secca), bevanda analcolica preferita.


Il calcio in città

L'allenatore della Dynamo, Valeriy Lobanovskiy, con la Coppa Sovietica del 1987
L'allenatore della Dynamo, Valeriy Lobanovskiy, con la Coppa Sovietica del 1987©Getty Images

Fondata nel 1927, la Dynamo Kyiv è la prima squadra della città, con Arsenal Kyiv e Obolon Kyiv vissute sempre all'ombra dei Bilo-Syni (Bianco-Blu). Squadra più vincente dell'Unione Sovietica (13 campionati vinti) e dell'Ucraina (15 titoli), la Dynamo ha vinto la Coppa delle Coppe nel 1975 e 1986, e la Supercoppa UEFA nel 1975.

Il calcio è stato introdotto a Kiev nel 1900 da operai stranieri - principalmente cechi - ma è esploso nel 1954 quando la Dynamo ha vinto la sua prima Coppa Sovietica, segnando l'inizio di un periodo di dominio calcistico nell'intera nazione. La città di Kiev è anche orgogliosa dei suoi figli Oleh Blokhin (1975), Ihor Belanov (1986) e Andriy Shevchenko (2004) vincitori del Pallone d'Oro.


Una passeggiata fuori città
Il museo all'aria aperta Pyrohiv of Folk Architecture and Rural Life raccoglie edifici rurali di tutta la nazione per rappresentare uno spaccato della vita di campagna dell'Ucraina. Spettacoli teatrali, musicali e artistici improvvisati rappresentano una tappa obbligatoria per chi vuole capire meglio l'Ucraina.

Il Monastero Uspensky
Il Monastero Uspensky©UEFA via Getty Images


Da fare in 24 ore
Colazione: la città è piena di bistrot dove fare colazione. Non mancano le alternative anche nella via dello shopping e nei poli di divertimento come Khreshchatyk Street e la centrale piazza Maidan, così come nello storico quartiere Podil.
Fino a pranzo: le attrazioni e le spiagge dell'Hydropark sono una tappa da non sottovalutare così come i musei di Kiev: il Mysteskyi Arsenal, il Museo di Chernobyl, il Museo open-space dell'Aviazione e il Museo della Storia dell'Ucraina nella Seconda Guerra Mondiale (dove spicca un monumento della Madre Patria di 102 metri).
Pomeriggio: Khreshchatyk Street e piazza Lva Tolstogo sono le vie dello shopping, ma chi vuole fare qualcosa di più attivo può visitare la Fortezza di Kiev o fare un salto nei parchi avventura di Partyzanskoyi Slavy (Gloria Partigiana) e Druzhby Narodiv (Amicizia del Popolo).
Sera e notte: ci sono tanti posti in tutta la città dove intrattenersi sino a notte inoltrata, ma probabilmente Khreshchatyk Street è la zona più viva. Pub e night in genere restano aperti 24 ore su 24, e lì si può anche mangiare - all'aperto o all'interno - sin dalle prime ore del giorno.


Piccolo frasario ucraino
Ciao: Привіт – prii-vii'-t
Come stai?: Як справи? – yek spra'-vee
Per favore: Будь ласка – buud la'-skah
Grazie: Дякую – dja-ku'-yu
Arrivederci: До побачення – doh po-bah'-chen-ya
Dov'è lo stadio?: Де знаходиться стадіон? – de zna-kho'-dee-tsja sta-dee-on'
Chi pensi vincerà?: Як гадаєш, хто виграє? – yak ga-dah'-jesh khto vy'-ghra-ye
Goll!: Гол! – Ghol


Link utili

Visita Kiev: http://visitkyiv.com.ua/en/
Lonely Planet: http://www.lonelyplanet.com/ukraine/kyiv
Boryspil Airport: http://kbp.aero/en/
Zhylyany Airport:
http://iev.aero/en/
Federcalcio ucraina (FFU): http://ffu.ua

Biglietti finale Champions League: Kiev 2018

I dettagli sulla vendita dei biglietti verranno riportati qui.
Biglietti
In alto