Il sito ufficiale del calcio europeo

L'Atlético Madrid gestisce e vola ai quarti

Pubblicato: Mercoledì, 15 marzo 2017, 22.40CET
Dopo il largo successo in Germania contro il Bayer Leverkusen, i Colchoneros di Diego Simeone gestiscono il vantaggio nel ritorno e si qualificano per la nona volta ai quarti: al Vicente Calderón finisce 0-0.
L'Atlético Madrid gestisce e vola ai quarti
Julian Brandt (Leverkusen) & Koke (Atlético) ©Getty Images

Statistiche partite

AtléticoLeverkusen

Gol segnati0
 
0
Possesso (%)45
 
55
Tiri totali13
 
18
in porta4
 
7
fuori5
 
7
Bloccati4
 
4
sui legni0
 
0
Calci d'angolo7
 
4
Fuorigioco0
1
Cartellini gialli2
 
2
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi6
 
8
Falli subiti8
 
6
Passaggi420
 
548
riusciti332
 
465

Classifiche

 
Pubblicato: Mercoledì, 15 marzo 2017, 22.40CET

L'Atlético Madrid gestisce e vola ai quarti

Dopo il largo successo in Germania contro il Bayer Leverkusen, i Colchoneros di Diego Simeone gestiscono il vantaggio nel ritorno e si qualificano per la nona volta ai quarti: al Vicente Calderón finisce 0-0.

L’Atlético Madrid gestisce il largo vantaggio conquistato all’andata e vola agevolmente - per la quarta stagione di fila - ai quarti di UEFA Champions League. Dopo aver sbancato 4-2 il campo del Bayer Leverkusen, la squadra di Diego Simeone pareggia il ritorno in casa e si qualifica: al Vicente Calderón finisce 0-0. 

I Die Werkself, che dovevano segnare almeno tre reti per restare nella competizione, confermano la loro idiosincrasia agli ottavi: prima dell’edizione di quest’anno, avevano rimediato quattro sconfitte in altrettante partite in questa fase. Gli spagnoli hanno invece ottenuto davanti ai loro tifosi il nono risultato utile nelle ultime dieci partite.  

La prima chance nella capitale spagnola è per Kevin Volland, l’attaccante si libera di José Giménez e Šime Vrsaljko ma il suo sinistro sfiora soltanto il palo. La reazione dei Colchoneros è affidata a Giménez, ma il colpo di testa del difensore uruguaiano è controllata da Bernd Leno.

La chance ghiotta per sbloccare il risultato ce l’ha Hernández, favorito da un errore dell’ex genoano Vrsaljko, ma il “Chicharito” calcia alto. Stesso destino per le conclusioni di Koke per i padroni di casa e dell’austriaco Julian Baumgartlinger per gli ospiti, poi è la formazione del “Cholo” Simeone ad avere un acuto. Antoine Griezmann serve Ángel Correa, l’argentino supera Tin Jedvaj e calcia praticamente a botta sicura, ma Leno si supera.

©AFP/Getty Images

Bernd Leno salva su Ángel Correa dell'Atlético Madrid

 Il portiere si ripete anche su Koke, con la punta delle dita: si va all’intervallo con il risultato a reti inviolate. L’Atlético Madrid vuole regalare una gioia ai suoi tifosi e attacca a inizio ripresa. Correa va ancora vicino al gol con il sinistro, mentre Griezmann scavalca Leno con un morbidissimo “cucchiaio” ma il pallone esce ancora di pochissimo.

©Getty Images

Il portiere dell'Atlético Madrid, Jan Oblak, effettua un triplice salvataggio

Proprio Correa, in precedenza sanguinante al naso, lascia il posto a Nicolás Gaitán, mentre il Bayer Leverkusen costruisce quattro occasioni in serie con Julian Brandt, Volland e Hernández: Jan Oblak e un salvataggio sulla linea evitano il gol della squadra di Tayfun Korkut.  Ci prova invano ancora Griezmann, servito dal belga Yannick Ferreira-Carrasco che poi lascia il posto al difensore montenegrino Stefan Savić.

Nei tedeschi Brandt lascia il posto a Leon Bailey, attaccante giamaicano, che ha subito una buona chance che Oblak sventa in angolo. Il portiere sloveno dice di no anche al connazionale Kevin Kampl, poi dopo una girandola di cambi è Leno a sventare la minaccia su Saúl Ñíguez; finisce 0-0, al Vicente Calderón fa festa l’Atlético Madrid di Simeon.

Ultimo aggiornamento: 16/03/17 0.13CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2017/matches/round=2000784/match=2019626/postmatch/report/index.html#latletico+madrid+gestisce+vola+quarti

Formazioni

atlético

Atlético

leverkusen

Leverkusen

13
OblakJan Oblak (PO)
1
LenoBernd Leno (PO) (C)
2
GodínDiego Godín (C)
6
DragovićAleksandar Dragović
6
KokeKoke
7
HernándezJavier Hernández
Substitution81
7
GriezmannAntoine Griezmann
13
HilbertRoberto Hilbert
8
Saúl ÑíguezSaúl Ñíguez
15
BaumgartlingerJulian Baumgartlinger
Yellow Card71
10
CarrascoYannick Carrasco
Substitution71
16
JedvajTin Jedvaj
Yellow Card64
11
CorreaÁngel Correa
Substitution64
18
WendellWendell
16
VrsaljkoŠime Vrsaljko
19
BrandtJulian Brandt
Substitution78
19
LucasLucas Hernández
31
VollandKevin Volland
Substitution88
22
ParteyThomas Partey
38
BellarabiKarim Bellarabi
24
GiménezJosé María Giménez
Yellow Card66
44
KamplKevin Kampl

sostituti

1
MoyàMiguel Ángel Moyà (PO)
28
ÖzcanRamazan Özcan (PO)
9
TorresFernando Torres
9
BaileyLeon Bailey
Substitution78
15
SavićStefan Savić
Substitution71
14
MehmediAdmir Mehmedi
Substitution81
17
CerciAlessio Cerci
17
PohjanpaloJoel Pohjanpalo
20
JuanfranJuanfran
20
AránguizCharles Aránguiz
Substitution88
23
GaitánNicolás Gaitán
Substitution64
Yellow Card89
23
Da CostaDanny da Costa
39
Juan MorenoJuan Moreno
35
YurchenkoVladlen Yurchenko

Allenatore

Diego Simeone (ARG) Tayfun Korkut (TUR)

Arbitro

Sergei Karasev (RUS)

Assistenti

Anton Averianov (RUS), Tikhon Kalugin (RUS)

Quarto arbitro

Igor Demeshko (RUS)

Assistenti arbitrali aggiunti

Sergei Lapochkin (RUS), Sergei Ivanov (RUS)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione