Il sito ufficiale del calcio europeo

Juve sul velluto, è primo posto

Pubblicato: Mercoledì, 7 dicembre 2016, 23.21CET
Juventus - Dinamo Zagabria 2-0
I Bianconeri superano agevolmente la Dinamo al termine di una prova concreta e convincente, chiudendo il girone al primo posto: decidono i gol di  Gonzalo Higuaín e Daniele Rugani nella ripresa.
di Fabio Balaudo, Juventus Stadium
Juve sul velluto, è primo posto
Gonzalo Higuaín (Juventus) ©AFP/Getty Images

Statistiche partite

JuventusDinamo Zagreb

Gol segnati2
 
0
Possesso (%)62
 
38
Tiri totali17
 
3
in porta9
 
2
fuori6
 
0
Bloccati2
 
1
sui legni0
 
0
Calci d'angolo7
 
3
Fuorigioco2
 
2
Cartellini gialli2
 
1
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi9
 
12
Falli subiti12
 
9
Passaggi701
 
405
riusciti618
 
328

Classifiche

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
Ultimo aggiornamento: 19/06/2017 18:52 CET
 
Pubblicato: Mercoledì, 7 dicembre 2016, 23.21CET

Juve sul velluto, è primo posto

Juventus - Dinamo Zagabria 2-0
I Bianconeri superano agevolmente la Dinamo al termine di una prova concreta e convincente, chiudendo il girone al primo posto: decidono i gol di  Gonzalo Higuaín e Daniele Rugani nella ripresa.

Primo posto, senza affanni. Già qualificata agli ottavi di finale di UEFA Champions League, la Juventus chiude davanti a tutti nel Gruppo H battendo 1-0 la Dinamo Zagabria. A decidere la sfida sono i gol di Gonzalo Higuaín e Daniele Rugani nella ripresa.

Un po' per gli infortuni, un po' per esigenze di turnover, la Juve scende in campo senza molte pedine importanti - Gianluigi Buffon su tutti - ma occupa bene gli spazi fin dall'inizio e nel primo tempo costruisce diverse limpide palle gol, con Higuaín subito protagonista. L'argentino si trova a tu per tu con Dominik Livaković sugli sviluppi di una bella combinazione volante tra Mario Mandžukić e Miralem Pjanić, ma calcia addoso al portiere della Dinamo da posizione leggermente decentrata.

Tocca poi a Claudio Marchisio provarci dai 20 metri, senza inquadrare il bersaglio, ma la chance più nitida è per Pjanić. Mandžukić pennella un cross perfetto dalla destra e il bosniaco, tutto solo nei pressi dell'area piccola, spedisce il pallone tra le braccia di Livaković con un debole colpo di testa.

Pjanić prova a riscattarsi su punizione - la specialità della casa - trovando la respinta di pugno del numero uno croato, che prima dell'intervallo neutralizza, seppur con qualche affanno, anche una velenosa conclusione di Mandžukić.

Il gol che era sfuggito ai Bianconeri nella prima frazione si materializza subito in avvio di ripresa. Mario Lemina, in percussione centrale, si incunea fra tre avversari al limite dell'area e dall'azione scaturisce un rimpallo che premia Higuaín: l'argentino esplode un destro potente e angolato che fulmina Livaković.

La Dinamo, fino a quel momento impalpabile, prova timidamente a uscire dal guscio alla ricerca del suo primo gol nella fase a gironi, ma Neto - all'esordio assoluto in UEFA Champions League - continua a rimanere pressoché inoperoso. Non ha la stssa fortuna Livaković, che a un quarto d'ora dal termine raccoglie per la seconda volta il pallone da in fondo al sacco.

L'autore del raddoppio bianconero è Rugani, che sfrutta al meglio un corner del solito Pjanić con un puntuale stacco di testa e realizza così il suo primo gol nella massima competizione continentale per club. La sfida, di fatto, si chiude qui e il finale si trasforma in una passerella per Paulo Dybala, che rileva Pjanić e ritrova il campo dopo un mese e mezzo di stop per infortunio. Un altra buona notizia per Massimiliano Allegri dopo il primato nel girone.

Ultimo aggiornamento: 08/12/16 1.44CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2017/matches/round=2000783/match=2019377/postmatch/report/index.html#juve+velluto+primo+posto

Formazioni

juventus

Juventus

dinamo zagreb

Dinamo Zagreb

25
NetoNeto (PO)
40
LivakovićDominik Livaković (PO)
4
BenatiaMedhi Benatia
2
SoudaniEl Arabi Hilal Soudani
Substitution74
5
PjanićMiralem Pjanić
Substitution80
7
ŠitumMario Šitum
7
CuadradoJuan Cuadrado
11
FernandesJunior Fernandes
8
MarchisioClaudio Marchisio (C)
Substitution74
14
GojakAmer Gojak
Substitution57
9
HiguaínGonzalo Higuaín
Yellow Card15
Goal52
19
PivarićJosip Pivarić (C)
17
MandžukićMario Mandžukić
Substitution85
22
SigaliLeonardo Sigali
18
LeminaMario Lemina
23
SchildenfeldGordon Schildenfeld
22
AsamoahKwadwo Asamoah
24
ĆorićAnte Ćorić
Yellow Card61
24
RuganiDaniele Rugani
Goal73
25
KneževičBojan Kneževič
33
EvraPatrice Evra
Yellow Card54
27
MoroNikola Moro
Substitution85

sostituti

1
BuffonGianluigi Buffon (PO)
98
ŠemperAdrian Šemper (PO)
3
ChielliniGiorgio Chiellini
9
HenríquezÁngelo Henríquez
6
KhediraSami Khedira
26
BenkovićFilip Benković
11
HernanesHernanes
Substitution85
29
FiolićIvan Fiolić
Substitution57
12
Alex SandroAlex Sandro
35
SosaBorna Sosa
21
DybalaPaulo Dybala
Substitution80
37
StojanovičPetar Stojanovič
Substitution74
27
SturaroStefano Sturaro
Substitution74
77
MăţelAlexandru Măţel
Substitution85

Allenatore

Massimiliano Allegri (ITA) Ivaylo Petev (BUL)

Arbitro

Anthony Taylor (ENG)

Assistenti

Jake Collin (ENG), Stuart Burt (ENG)

Quarto arbitro

Constantine Hatzidakis (ENG)

Assistenti arbitrali aggiunti

Martin Atkinson (ENG), Lee Mason (ENG)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione