Il sito ufficiale del calcio europeo

Amarezza Chelsea, ma Benítez guarda avanti

Pubblicato: Mercoledì, 5 dicembre 2012, 23.49CET
Tempo di bilanci per Kasper Hjulmand sulla prima stagione dell'FC Nordsjælland in Champions League, mentre il tecnico del Chelsea sottolinea i lati positivi di una squadra che esce di scena pur essendo detentrice del titolo.
di Jamie Reid
da Stamford Bridge
Amarezza Chelsea, ma Benítez guarda avanti
Rafael Benítez tra gioia e delusione ©Getty Images

Statistiche partite

ChelseaNordsjælland

Gol segnati6
 
1
in porta19
 
3
fuori8
 
1
Calci d'angolo13
 
1
Fuorigioco5
 
2
Falli commessi7
 
14
Cartellini gialli1
 
3
Cartellini rossi0
 
0
Possesso (%)55
 
45

Classifiche

Ultimo aggiornamento: 19/06/2013 21:41 CET

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
 
Pubblicato: Mercoledì, 5 dicembre 2012, 23.49CET

Amarezza Chelsea, ma Benítez guarda avanti

Tempo di bilanci per Kasper Hjulmand sulla prima stagione dell'FC Nordsjælland in Champions League, mentre il tecnico del Chelsea sottolinea i lati positivi di una squadra che esce di scena pur essendo detentrice del titolo.

Rafael Benítez, tecnico ad interim del Chelsea
Non potevamo fare nulla per l’altra partita. Noi dovevamo fare solo la nostra, qui. Da tecnico, sono contento della prestazione: 32 tiri, 18 nello specchio della porta, sei reti. Bisogna quindi guardare alle cose positive, nonostante l’amarezza per la mancata qualificazione. Ci è stato chiesto se prenderemo sul serio l’Europa League. Ogni competizione è seria per noi. La giocheremo al meglio.

Se avessimo vinto 1-0 o 2-1, penseremmo che avremmo potuto fare meglio. I giocatori non sono contenti in generale ma, al tempo stesso, sono contenti per la partita di stasera. Può essere un buon punto di partenza per il futuro. Stiamo migliorando e dobbiamo migliorare ancora.

Più che per la vittoria, sono contento per come abbiamo vinto: carattere, temperamento, intensità, occasioni. Sono felice per la società, per i giocatori, per i tifosi e per me. Possiamo cambiare il risultato dell’altra partita? No. Possiamo cambiare la situazione? No. Quello che possiamo fare è cercare di migliorare e farci trovare pronti per la prossima sfida.

Kasper Hjulmand, allenatore Nordsjælland
È stata durissima. Tutti hanno visto la disparità delle forze in campo. Il Chelsea è stato più forte sul piano fisico, della forza, del ritmo. In genere riusciamo ad riconquistare il possesso e imporre il nostro gioco, ma contro il Chelsea non è stato assolutamente possibile. Se avessimo segnato, avrebbero alzato il ritmo e creato ancora più occasioni. Siamo nettamente inferiori a questo Chelsea.

Cosa trarre dall’esperienza di questa Champions League? Tanti insegnamenti. Abbiamo speso 1,25 milioni di euro per mettere insieme una squadra all'altezza di questa competizione, e in quasi tutti gli incontri abbiamo mostrato sprazzi di buon gioco. Metteremo a frutto questa esperienza e faremo di tutto per tornare in questa competizione.

Ultimo aggiornamento: 07/12/12 1.00CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2013/matches/round=2000347/match=2009569/postmatch/quotes/index.html#benitez+guarda+avanti

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.