Il sito ufficiale del calcio europeo

Pjanić spegne il Real Madrid

Pubblicato: Mercoledì, 10 marzo 2010, 22.30CET
Real Madrid CF - Olympique Lyonnais 1-1 (and. 0-1)
Il Lione mette fine al sogno delle Merengues di giocare la finale di UEFA Champions League al Santiago Bernabéu grazie a un gol di Miralem Pjanić nel finale.
di Paul Bryan
da Santiago Bernabéu
Pjanić spegne il Real Madrid
Miralem Pjanić (Olympique Lyonnais) ©Getty Images

Statistiche partite

Real MadridLyon

Gol segnati1
 
1
Tiri nello specchio6
 
3
Tiri fuori7
 
5
Calci d'angolo9
 
2
Fuorigioco2
 
4
Falli commessi11
 
13
Cartellini gialli2
 
2
Cartellini rossi0
 
0

Classifiche

 
Pubblicato: Mercoledì, 10 marzo 2010, 22.30CET

Pjanić spegne il Real Madrid

Real Madrid CF - Olympique Lyonnais 1-1 (and. 0-1)
Il Lione mette fine al sogno delle Merengues di giocare la finale di UEFA Champions League al Santiago Bernabéu grazie a un gol di Miralem Pjanić nel finale.

L’Olympique Lyonnais mette fine al sogno del Real Madrid CF di giocare la finale di UEFA Champions League al Santiago Bernabéu grazie a un gol di Miralem Pjanić nel finale.

Al 6’ Cristiano Ronaldo porta in vantaggio i padroni di casa – che ormai vengono eliminati agli ottavi di finale della competizione da sei anni consecutivi – e tutto sembra mettersi in discesa per il Real che deve rimontare il passivo di un gol dell’andata.  Il Lione, tuttavia, disputa un secondo tempo di grande spessore sprecando molte occasioni per il pareggio, che arriva però al 75’ con Pjanić.

Manuel Pellegrini aveva chiesto al pubblico di sostenere la squadra come in occasione della clamorosa rimonta contro il Sevilla FC in campionato nel fine settimana e i tifosi di casa ad inizio partita non si fanno pregare. Il Real passa in vantaggio al 6’ quando Ronaldo – alla settima marcatura nella competizione quest’anno - viene imbeccato da Guti e supera Cris in velocità, lasciando partire un tiro che si infila tra le gambe di Hugo Lloris.

I nove volte campioni d’Europa si gettano in avanti alla ricerca del raddoppio e una conclusione dalla sinistra di Kaká viene parata da Lloris. Ronaldo ci riprova con un colpo di testa che però finisce alto. A metà della prima frazione i padroni di casa sembrano poter raddoppiare. Un altro passaggio filtrante di Esteban Granero giunge a Higuaín che supera il portiere in dribbling ma colpisce un clamoroso palo a porta ormai vuota.

Pochi minuti dopo il portiere dei francesi compie una splendida parata a una mano sul solito Higuaín.

Pur soffrendo la pressione degli avversari per lunghi tratti di gara, il Lione – tornato dalle ultime due trasferte a Madrid con altrettanti pareggi – riesce a mettere il naso in avanti ogni tanto. Jérémy Toulalan mette al lato, mentre Jean II Makoun – autore del gol vittoria dei francesi all’andata – spreca una ghiotta occasione su traversone di Sidney Govou. Claude Puel decide di introdurre Kim Källström e Maxime Gonalons durante la pausa per cercare di contrastare le folate offensive delle Merengues e quest’ultimo per poco non va in gol appena sceso in campo con un colpo di testa che si rivela impreciso. Il Lione prende coraggio  e continua ad attaccare con Govou in particolare evidenza.

Gli ospiti assumono sempre più il controllo della gara e si procurano occasioni in serie. Lisandro, poco incisivo nel primo tempo, costringe Iker Casillas alla parata di pugno con una pericolosa conclusione dalla distanza. Il Real replica con il velocissimo Ronaldo che cede palla a Kaká, il cui tiro finisce al lato. Ma sono i francesi ormai a dominare ed il pareggio arriva a 15 minuti dal fischio finale. Källström e César Delgado scambiano sulla sinistra cedendo a Lisandro che di prima serve Pjanić, cui non resta che insaccare con una forte conclusione sul primo palo da dentro l’area.

A questo punto il pubblico di casa ammutolisce e Lisandro sfiora il raddoppio per i francesi con una conclusione troppo angolata. Poco importa, tuttavia, ai tifosi ospiti che possono festeggiare la qualificazione ai quarti di finale che mancava dalla stagione 2005/06.

Ultimo aggiornamento: 12/03/10 0.26CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2010/matches/round=2000029/match=2000469/postmatch/report/index.html#il+lione+festeggia+madrid

Formazioni

real madrid

Real Madrid

lyon

Lyon

1
CasillasIker Casillas (PO)
1
LlorisHugo Lloris (PO)
2
ArbeloaÁlvaro Arbeloa
Substitution84
3
CrisCris (C)
Yellow Card26
4
RamosSergio Ramos
4
BoumsongJean-Alain Boumsong
Substitution46
8
KakáKaká
Substitution78
8
PjanićMiralem Pjanić
Goal75
Substitution84
9
RonaldoCristiano Ronaldo
Goal6
9
LisandroLisandro
10
L. DiarraLassana Diarra
13
RéveillèreAnthony Réveillère
14
GutiGuti (C)
14
GovouSidney Govou
18
AlbiolRaúl Albiol
17
MakounJean Makoun
Substitution46
19
GarayEzequiel Garay
19
DelgadoCésar Delgado
Yellow Card67
20
HiguaínGonzalo Higuaín
20
CissokhoAly Cissokho
24
GraneroEsteban Granero
Yellow Card38
Substitution62
28
ToulalanJérémy Toulalan

sostituti

13
DudekJerzy Dudek (PO)
30
VercoutreRémy Vercoutre (PO)
5
GagoFernando Gago
5
BodmerMathieu Bodmer
6
M. DiarraMahamadou Diarra
Substitution84
6
KällströmKim Källström
Substitution46
7
Raúl GonzálezRaúl González
Substitution78
10
EdersonEderson
Substitution84
21
MetzelderChristoph Metzelder
18
GomisBafétimbi Gomis
23
Van der VaartRafael van der Vaart
Substitution62
Yellow Card88
29
TaferYannis Tafer
30
Pedro MosqueraPedro Mosquera
41
GonalonsMaxime Gonalons
Substitution46

Allenatore

Manuel Pellegrini (CHI) Claude Puel (FRA)

Arbitro

Nicola Rizzoli (ITA)

Assistenti

Cristiano Copelli (ITA), Luca Maggiani (ITA)

Quarto arbitro

Andrea De Marco (ITA)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione