Il sito ufficiale del calcio europeo

Il CSKA sfonda ai quarti

Pubblicato: Martedì, 16 marzo 2010, 22.30CET
Sevilla FC - PFC CSKA Moskva 1-2 (and: 1-1)
Il CSKA compie l’impresa conquistando la qualificazione ai quarti di finale per la prima volta grazie a Necid e Honda.
di Graham Hunter
da Ramón Sánchez-Pizjuán
Il CSKA sfonda ai quarti
Keisuke Honda (PFC CSKA Moskva) festeggia il gol ©Getty Images

Statistiche partite

SevillaCSKA Moskva

Gol segnati1
 
2
Tiri nello specchio6
 
5
Tiri fuori6
 
2
Calci d'angolo6
 
2
Fuorigioco3
 
0
Falli commessi15
 
21
Cartellini gialli1
 
4
Cartellini rossi0
 
0

Classifiche

 
Pubblicato: Martedì, 16 marzo 2010, 22.30CET

Il CSKA sfonda ai quarti

Sevilla FC - PFC CSKA Moskva 1-2 (and: 1-1)
Il CSKA compie l’impresa conquistando la qualificazione ai quarti di finale per la prima volta grazie a Necid e Honda.

Il PFC CSKA Moskva compie l’impresa ed elimina il Sevilla FC conquistando la qualificazione ai quarti di finale di UEFA Champions League grazie ai gol di Tomáš Necid e Keisuke Honda.

La squadra di Manuel Jiménez lotta fino alla fine e Diego Perotti riesce a pareggiare la rete di Necid - segnata al 39’ - prima dell’intervallo, ma gli ospiti russi si dimostrano superiori. La seconda rete del CSKA arriva su un errore dell’esperto portiere Andrés Palop, ma il CSKA deve tenere duro nel secondo tempo per ottenere la vittoria.

Al 3’ Perotti e Jesús Navas scambiano sulla fascia e poi il pallone giunge a Luis Fabiano che lascia partire una potente conclusione al volo su cui Igor Akinfeev interviene d’istinto. Nonostante l’inizio promettente, sono gli ospiti ad assestarsi rendendosi sempre più pericolosi con Mark Gonzàlez sulla sinistra. Il nazionale cileno è infaticabile arretrando costantemente per dare una mano a Georgi Schennikov nel controllare Navas e avanzando quando possibile a sostegno di Honda. Il regista giapponese gioca una gara bellissima ed è protagonista nella prima marcatura.

Il Siviglia sta ancora tirando un sospiro di sollievo per un bell’intervento difensivo Didier Zokora quando Honda pesca Necid con un passaggio preciso. L’attaccante supera Ivica Dragutinović e segna con un tiro rasoterra sul secondo palo. La risposta dei padroni di casa non tarda ad arrivare. Appena 120 secondi dopo il vantaggio ospite, un rinvio lungo di Palop supera la difesa del CSKA. Navas approfitta di una disattenzione di Schennikov infiliandosi alle sue spalle e servendo Perotti che pareggia.

A questo punto l’inerzia della gara sembra pendere a favore del Siviglia e gli uomini di Jiménez si lanciano in avanti nella ripresa. Frédéric Kanouté entra in campo al posto di Diego Capel e spreca una clamorosa occasione per portare i suoi in vantaggio. Successivamente Navas crea il panico sulla destra e lascia partire un traversone per Kanouté che allunga la traettoria per Perotti che però non riesce a centrare la porta con un colpo di testa in tuffo. L’inesorabile legge del calcio a quel punto non tarda ad imporsi. Fernando Navarro commette un fallo su Miloš Krasić e nonostante la ragguardevole distanza Honda lascia partire una traettoria velenosa che inganna Palop il quale di pugno insacca nella sua rete.

A questo punto la gara diventa inevitavìbilmente più aperta con le due squadre che lottano per raggiungere i quarti per la prima volta nella loro storia. Perotti sfiora la personale doppietta con un calcio di punizione che supera di poco la traversa e successivamente Palop si riscatta in parte tuffandosi coraggiosamente tra i piedi di Gonzàlez. I cartellini gialli fioccano con la stanchezza che la fa da padrona e la determinazione dei giocatori a lottare su ogni pallone. Il Siviglia non si arrende mai e si butta in avanti schierando cinque attaccanti tutti allo stesso tempo, ma alla fine i quarti li conquista il CSKA.

Ultimo aggiornamento: 09/04/10 16.26CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2010/matches/round=2000029/match=2000468/postmatch/report/index.html#il+cska+sfonda+quarti

Formazioni

sevilla

Sevilla

cska moskva

CSKA Moskva

1
PalopAndrés Palop (PO) (C)
35
AkinfeevIgor Akinfeev (PO) (C)
2
FazioFederico Fazio
2
ŠemberasDeividas Šemberas
Yellow Card71
3
DragutinovićIvica Dragutinović
4
IgnashevichSergei Ignashevich
7
Jesús NavasJesús Navas
6
A. BerezutskiAleksei Berezutski
Yellow Card20
8
ZokoraDidier Zokora
13
GonzálezMark González
Yellow Card70
Substitution88
10
Luís FabianoLuís Fabiano
Yellow Card52
17
KrasićMiloš Krasić
Substitution72
11
RenatoRenato
Substitution71
18
HondaKeisuke Honda
Goal55
Substitution82
16
Diego CapelDiego Capel
Substitution46
22
AldoninEvgeni Aldonin
18
Fernando NavarroFernando Navarro
Substitution74
24
V. BerezutskiVasili Berezutski
25
PerottiDiego Perotti
Goal41
42
SchennikovGeorgi Schennikov
Yellow Card61
35
StankevičiusMarius Stankevičius
89
NecidTomáš Necid
Goal39

sostituti

13
VarasJavier Varas (PO)
1
ChepchugovSergei Chepchugov (PO)
5
DuscherAldo Duscher
10
DzagoevAlan Dzagoev
6
AdrianoAdriano
Substitution74
11
MamaevPavel Mamaev
Substitution88
12
KanoutéFrédéric Kanouté
Substitution46
15
OdiahChidi Odiah
Substitution72
14
EscudéJulien Escudé
20
GuilhermeGuilherme
19
NegredoÁlvaro Negredo
Substitution71
25
RahimićElvir Rahimić
Substitution82
23
LoloLolo
26
OlisehSekou Oliseh

Allenatore

Manuel Jiménez (ESP) Leonid Slutski (RUS)

Arbitro

Viktor Kassai (HUN)

Assistenti

Gabor Erös (HUN), Tibor Vámos (HUN)

Quarto arbitro

Tamás Bognar (HUN)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione