Ranking UEFA: Real Madrid e Spagna sempre in testa

Confermati i ranking UEFA definitivi per club e federazioni del 2017/18.

©Getty Images

Sono stati confermati i coefficienti UEFA per club e per federazioni di fine stagione che incidono sugli accessi in UEFA Champions League e UEFA Europa League.

Coefficienti UEFA per club

Non sorprende che il Real Madrid sia al primo posto per il quinto anno consecutivo. Eppure dietro di loro gli inseguitori si sono dati battaglia sino alla fine. L'Atlético ha scalato due posizioni piazzandosi al secondo posto dopo il trionfo in UEFA Europa League (prima volta che una stessa città ha le prime due in classifica), mentre Bayern München e Barcellona hanno entrambi perso un posto. Il Manchester City, miglior inglese in classifica, è entrato nella top ten per la prima volta, mentre il Liverpool ha scalato 12 posizioni sino al 22esimo posto.

Ranking Club   Ranking 2016/17
1 Real Madrid ESP 1
2 Atlético Madrid ESP 4
3 Bayern München GER 2
4 Barcellona ESP 3
5 Juventus ITA 5
6 Siviglia ESP 8
7 Paris Saint-Germain FRA 6
8 Manchester City ENG 12
9 Arsenal ENG 11
10 Dortmund GER 7

Coefficienti UEFA club per federazioni

Per la sesta stagione consecutiva la Spagna guida la classifica. Inghilterra e Italia hanno entrambe guadagnato una posizione mentre la Germania ha perso due posti ed è scivolata al quarto posto. Il resto della top ten è invariato. Aiutata in gran parte dal cammino del Salisburgo sino alla semifinale di UEFA Europa League, l'Austria è balzata all'11esimo posto. Ciò potrebbe rivelarsi molto importante come spiegheremo in seguito.

Ranking Federazione Ranking 2016/17
1 Spagna 1
2 Inghilterra 3
3 Italia 4
4 Germania 2
5 Francia 5
6 Russia 6
7 Portogallo 7
8 Ucraina 8
9 Belgio 9
10 Turchia 10
11 Austria 15
12 Svizzera 12

Perché è importante?

  • Il coefficiente club per federazione è usato per determinare la lista di accesso per UEFA Champions League e UEFA Europa League – cioè il numero di squadre di una determinata federazione che accedono alle due competizioni sopraccitate e in quale fase.
  • Il ranking del 2017/18 determina quanti posti avrà ciascun paese nella fase a gironi della UEFA Champions League 2019/20: ovvero quattro per Spagna, Inghilterra, Italia e Germania; due per Francia e Russia; uno per Portogallo, Ucraina, Belgio e Turchia.
  • La vincente della UEFA Europa League 2018/19 avrà di diritto un posto alla fase a gironi della UEFA Champions League 2019/20. Se sarà riuscita a qualificarsi attraverso il proprio campionato, allora il posto andrà alla terza squadra della quinta federazione in classifica - la Francia in questa stagione.
  • Anche ai dententori della UEFA Champions League è garantito un posto nella fase a gironi. Se dovessero essere già qualificati attraverso il proprio campionato nazionale, allora i campioni dell'11esima federazione in classifica prenderanno quel posto. La Repubblica Ceca è la nazione che beneficerà di questa regola nel 2018/19, ma la crescita dell'Austria potrebbe significare che saranno loro a prendere quel posto nel 2019/20.
  • In UEFA Europa League, Spagna, Inghilterra, Italia, Germania e Francia hanno tutti due posti nella fase a gironi; Russia, Portogallo, Ucraina, Belgio, Austria e Svizzera invece uno a testa. Ciò significa un solo cambio fino al 2018/19, con l'Austria al posto della Repubblica Ceca.

Le posizioni delle federazioni nella lista d'accesso 2019/20 di UEFA Champions League e UEFA Europa League sono determinate sulla base dei coefficienti delle federazioni al termine della stagione 2017/18, sulla base del ranking per nazioni dal 2013/14 al 2017/18.

La griglia delle squadre qualificate alla UEFA Champions League e UEFA Europa League 2019/20 è soggetta a conferma finale da parte della UEFA entro l'estate 2019.

In alto