Scarpa d'Oro: Messi chiama, Immobile risponde

Grazie alla tripletta messa a segno nel finesettimana, Lionel Messi aggancia in vetta Mohamed Salah. Ma Ciro Immobile non molla e resta in scia alla coppia di testa.

©AFP/Getty Images

La sfida per la conquista della Scarpa d'Oro 2017/18 si fa sempre più serrata. Il testa a testa sembra essere quello tra il Lionel Messi originale e il Messi d'Egitto, Mohamed Salah

Il Faraone del Liverpool, infortunatosi in UEFA Champions League mercoledì, non è sceso in campo nel finesettimana e ha così favorito l'aggancio dell'argentino, autore di una sontuosa tripletta contro il Leganés. Ciro Immobile (un gol nel successo 2-1 della Lazio in casa dell'Udinese) è l'unico a restare in scia alla coppia di testa.

Subito fuori dal podio spiccano Robert Lewandowski del Bayern Monaco e Jonas del Benfica, rispettivamente quarto e quinto ed entrambi a bocca asciutta nel weekend. Stessa sorte per il terzetto al sesto posto formato da Edinson Cavani del Paris, Mauro Icardi, dell'Inter e Harry Kane del Tottenham. Sale invece Cristiano Ronaldo del Real Madrid, che grazie alla rete realizzata nel derby contro l'Atlético si guadagna la nona posizione e stacca Luis Suárez del Barcellona.

Menzione d'onore per Paulo Dybala: l'attaccante della Juventus, autore di una tripletta contro il Benevento, sale a quota 42 punti e si piazza immediatamente fuori dalla top-ten insieme al connazionale Sergio Agüero.

TOP 10 - CLASSIFICA SCARPA D'ORO 2017/18*


1) 58: 
Mohamed Salah 
(Liverpool, ENG - 29 gol x 2,0)
1) 58: Lionel Messi (Barcellona, ESP - 29 gol x 2,0)
3) 54: Ciro Immobile (Lazio, ITA - 27 gol x 2,0)

4) 52: Robert Lewandowski (Bayern, GER - 26 x 2,0)
5) 49,5: Jonas (Benfica, POR - 33 gol x 1.5)

6) 48: Edinson Cavani (Paris Saint-Germain, FRA - 24 gol x 2,0)
6) 48: Mauro Icardi (Inter, ITA - 24 gol x 2,0)

6) 48: Harry Kane 
(Tottenham, ENG - 24 gol x 2,0)
9) 46: Cristiano Ronaldo (Real Madrid, ESP - 23 gol x 2,0)
10) 44: Luis Suárez (Barcellona, ESP - 22 gol - x 2,0)

*Classifica aggiornata al 9 aprile 2018. Moltiplicatore in base al ranking UEFA per nazioni: primi cinque campionati x 2.0, da sei a 21 x 1,5, da 22 in poi x 1,0

In alto