Ibrahimović torna e ha fame di record

Zlatan torna in campo dopo il grave infortunio al ginocchio rimediato ad aprile: quali possibilità ha di battere altri record con il Manchester United e in Europa?

©Getty Images

'Zlatan' è ormai un verbo nel dizionario svedese (significa "fare grandi prodezze"), ma è anche il capocannoniere assoluto della nazionale svedese (62 gol) e del Paris Saint-Germain. Nella prima stagione al Manchester United, Ibrahimović è diventato il terzo giocatore ad aver segnato con sette club diversi nelle competizioni UEFA. Quali possibilità ha di battere altri record all'Old Trafford?

Le statistiche di Zlatan Ibrahimović in Europa
Presenze in UEFA Champions League: 119 (11° nella classifica generale, pari con Lionel Messi)
Gol in UEFA Champions League: 48 (7°, ex aequo con Andriy Shevchenko)
Presenze nelle competizioni UEFA per club: 139 (21°)
Gol nella competizioni UEFA per club: 56 (10°, ex aequo con Eusébio)
Record personale di gol in una singola stagione europea: 10 (Paris Saint-Germain, 2013/14)

Avendo compiuto 36 anni a ottobre, Ibrahimović rimane lontano dal primo posto nella classifica presenze e gol, soprattutto perché Lionel Messi e Cristiano Ronaldo sono più giovani di lui e lo precedono nettamente. Tuttavia, un'altra stagione di successo con lo United potrebbe avvicinarlo alla vetta dell'Olimpo del calcio.

Guarda tutti i gol di Zlatan Ibrahimović a EURO
Guarda tutti i gol di Zlatan Ibrahimović a EURO

Se dovesse giocare altre sette partite di UEFA Champions League, arrivando in finale con lo United, raggiungerebbe Paul Scholes al sesto posto nella classifica presenze del torneo, superando Andres Iniesta, Roberto Carlos e Paul Scholes.

Con altre due reti in UEFA Champions League, invece, diventerebbe il settimo giocatore a segnare 50 gol nella massima competizione per club europea dopo Ronaldo, Messi, Raúl González, Ruud van Nistelrooy, Thierry Henry, Karim Benzema e Filippo Inzaghi.

Inoltre, consoliderebbe un record che già gli appartiene, segnando con la settima squadra diversa in Champions League (le precedenti sono Ajax, Juventus, Inter, Barcellona, Milan e PSG).

Con altre quattro reti, Ibrahimović  scavalcherebbe un altro beniamino dell'Old Trafford, Henrik Larsson, diventando il giocatore svedese più prolifico nelle competizioni UEFA: l'ex Celtic e Barcellona è a quota 59.

Ibrahimović: il mio momento magico
Ibrahimović: il mio momento magico

Con altre sei reti raggiungerebbe invece Van Nistelrooy a 62 gol fra tutte le competizioni, anche se l'olandese ha un primato poco invidiabile: è infatti il giocatore più prolifico nel calcio europeo che non ha mai alzato una coppa. L'unica finale a oggi disputata da Ibrahimović è quella di Supercoppa UEFA 2009.

Record di presenze in Europa con lo United: Ryan Giggs 157
Record di gol in Europa con lo United: Ruud van Nistelrooy 38

I più grandi successi di Giggs con lo United
I più grandi successi di Giggs con lo United

Con 11 presenze e cinque gol in Europa con i Red Devils finora, le speranze di Ibrahimović di superare i due primati con lo United appaiono esili. Giggs ha giocato fino a 40 anni e non ha mai cambiato squadra: per raggiungere il suo record, Zlatan dovrebbe giocare fino a quasi 50 anni.

Non avendo mai segnato più di 10 gol in una singola stagione europea, a Ibrahimović ne servirebbero almeno altre quattro per scavalcare Van Nistelrooy con lo United. Tuttavia, se dovesse superare la sfida, potrebbe battere qualche altro record...

Marcatori più anziani nelle competizioni UEFA per club
Finale di UEFA Champions League:
Paolo Maldini (36 anni e 333 giorni) Milan - Liverpool (25/05/2005)
UEFA Champions League, dalla fase a gironi alla finale: Francesco Totti (38 anni e 59 giorni)
CSKA Moskva - Roma (25/11/2014)
Coppa dei Campioni: Manfred Burgsmüller (38 anni e 293 giorni)
Werder Bremen - Dynamo Berlin (11/10/1988)

Speciale Francesco Totti
Speciale Francesco Totti

... e se non dovesse superare Maldini nella finale 2018 (avrà 36 anni e 235 giorni), sarà sicuramente più anziano di Totti (37 anni e 241 giorni) se andasse a segno nella finale del 1° giugno 2019 a Madrid.

Ibrahimović potrebbe scavalcare Totti come marcatore più anziano in UEFA Champions League se segnasse dopo il 2 dicembre 2019. Se segnasse dopo il 23 luglio 2020, scavalcherebbe anche il primato di Burgsmüller in Coppa dei Campioni.

Le statistiche di Zlatan Ibrahimović nelle competizioni nazionali
Record personale di gol in un singolo campionato: 38 (Paris Saint-Germain, 2015/16)
Presenze/gol in campionato in carriera: 512/319
Media gol in campionato: 0,62 gol a partita

Il primo obiettivo per Ibrahimović è riportare in casa dello United un titolo che manca dal 2013, quando in panchina c'era ancora Sir Alex Ferguson. Ibrahimović stesso ha i suoi buoni motivi, perché diventerebbe il primo giocatore a vincere il campionato in cinque nazioni dopo i successi in Olanda, Italia, Spagna e Francia.

Inoltre, se dovesse segnare ancora 38 gol come nel 2015/16 con il PSG, diventerebbe il capocannoniere di tutti i tempi dello United in un singolo campionato. Il primato appartiene a Dennis Viollet (32 reti nel 1959/60), seguito da Ronaldo (31 nel 2007/08). Poiché l'attaccante svedese ha saltato l'inizio della stagione per infortunio, per recuperare terreno dovrebbe segnare a valanga.

Zlatan ha una grande collezione di supercoppe (una europea, cinque nazionali)
Zlatan ha una grande collezione di supercoppe (una europea, cinque nazionali)©Getty Images

Il gol contro il Manchester City del 10 settembre 2016 gli ha permesso di scavalcare Ronaldinho per marcature nei principali derby d'Europa. Zlatan e il brasiliano erano gli unici giocatori ad aver segnato nel derby della Madonnina, nel Clásico in Spagna e nel Classique in Francia, ma nessuno aveva mai aggiunto quello di Manchester.

Infine, lo svedese ha conquistato un primato meno evidente ma altrettanto notevole: con il 2-1 dello United contro il Leicester in FA Community Shield il 7 agosto 2016, ha vinto la sua decima supercoppa nazionale dopo quelle con Ajax (2002), Inter (2006, 2008), Barcellona (2009, 2010), Milan (2011), Paris (2013, 2014, 2015) e United (2016). Riuscirà qualcuno a superarlo e a vincere la supercoppa in cinque nazioni diverse?

In alto