FCI Tallinn campione in Estonia

"Non ci si stanca mai di vincere", ha dichiarato il capitano dell'FCI Tallinn Andrei Kalimullin dopo il primo titolo nazionale conquistato dal club ed il settimo per il 39enne difensore.

©Tairo Lutter

L'FCI Tallinn ha vinto il suo primo titolo estone imponendosi in rimonta contro il Nõmme Kalju all'ultima giornata e tenendo così a distanza Levadia Tallinn e Flora Tallinn, campione uscente.

L'FCI, in testa al fischio d'inizio, ha chiuso in svantaggio il primo tempo, mentre nell'altro big-match il Flora è andato a riposo in vantaggio 1-0 sul Levadia. Nella ripresa Ofosu Appiah ha pareggiato per l'FCI, che ha poi trovato il gol-partita con Sergei Mošnikov. Nel frattempo il Levadia ha ribaltato il risultato imponendosi 2-1 sul Flora, ma grazie al successo l'FCI ha chiuso al primo posto con due lunghezze di margine. 

"Quando vinci, allora vale la pena rischiare - ha fichiarato il difensore dell'FCI e dell'Estonia Dmitri Kruglov, che nelle ultime settimane è sceso in campo nonostante un infortunio -. Oggi non siamo partiti bene, ma la squadra ha cambiato marcia nella ripresa. Abbiamo creato occasioni, segnato e alla fine abbiamo vinto il titolo". 

Per l'FCI è stato il primo titolo, ma per il suo capitano Andrei Kalimullin, che a 39 anni ha festeggiato la 500esima presenza nel campionato estone, è stato addirittura il settimo. "Sono arrivato qui cinque anni fa, quando l'FCI era in seconda divisione - ha dichiarato -. Oggi siamo più in alto di tutti, è incredibile. Non ci si stanca mai di vincere". 

Il tecnico dell'FCI Aleksandr Puštov viene festeggiato dalla squadra al fischio finale
Il tecnico dell'FCI Aleksandr Puštov viene festeggiato dalla squadra al fischio finale©Tairo Lutter
In alto