Astra, Plzeň, Dinamo e APOEL campioni

L'Astra Giurgui ha vinto il primo titolo rumeno domenica nonostante non sia sceso in campo. Trionfi anche per Viktoria Plzeň, Dinamo Zagreb e APOEL.

©Adrian Ștefan, FC Astra Giurgiu

Primo titolo per l'Astra
L'Astra Giurgui ha vinto il primo campionato rumeno domenica nonostante non sia sceso in campo. I rivali della Steaua Bucureşti dovevano vincere contro il Pandurii Târgu Jiu per mantenere viva la corsa al titolo, ma il pareggio per 1-1 ha regalato il trionfo all'Astra con due gare di anticipo.

"Non dobbiamo essere modesti perchè questa è la realtà: abbiamo giocato il miglior calcio e abbiamo meritato di vincere - ha dichiarato l'allenatore Marius Șumudică, che ha vinto il suo primo campionato nella sua carriera da allenatore -. E' stato un anno molto difficile per noi e questa vittoria è merito dei nostri giocatori".

Quarto titolo per il Plzeň
Il Viktoria Plzeň ha conquistato il campionato ceco – il quarto successo in sei stagioni – grazie alla vittoria casalinga per 2-0 contro il Baník Ostrava sabato. Il nazionale slovacco Patrik Hrošovský ha portato in vantaggio gli ospiti al 32' su rigore Daniel Kolář ha messo al sicuro il risultato nella ripresa. Il Plzeň ha così un vantaggio di 14 punti che la seconda in classifica, lo Sparta Praha, non può recuperare.

Il Plzeň ha conquistato il record di 16 vittorie consecutive, una sequenza iniziata con il successo per 2-1 sullo Sparta lo scorso 1 novembre. Per Krejčí, vice di Pavel Vrba durante i successi del 2010/11 e 2012/13, è il primo successo da allenatore. "Lo apprezzo ancora di più perchè siamo stati più forti dello Sparta, che ha mostrato il proprio valore in questa stagione di UEFA Europa League", ha detto Krejčí.

Continua il dominio Dinamo
La Dinamo Zagreb ha conquistato il suo 11esimo campionato croato consecutivo grazie al pareggio a reti bianche contro il RNK Split domenica sera, con cui la squadra di Zoran Mamić si è portata a un incolmabile distacco di sei punti in vetta alla classifica. "Siamo entusiasti di aver conquistato un incredibile 11esimo titolo consecutivo - ha detto Mamić, la cui squadra affronterà lo Slaven Belupo nella finale della Coppa di Croazia il 10 maggio -. E' stata una stagione difficile, ma ci siamo impegnati parecchio e abbiamo confermato di essere i migliori. Siamo davvero i migliori – abbiamo meritato questo titolo". Mamić ha vinto il campionato in tre differenti ruoli dal suo ritorno alla Dinamo 11 anni fa – giocatore, direttore sportivo e ora allenatore.

APOEL ancora campione
Giovedì l'APOEL ha battuto 2-0 a Nicosia i diretti inseguitori dell'AEK Larnaca 2-0 e si è confermato campione di Cipro per la seconda stagione di fila con due gare d'anticipo. Il gol di Pieros Sotiriou nel primo tempo e il rigore di Giannis Gianniotas nella ripresa hanno consentito all'APOEL di toccare quota 25 titoli nazionali una settimana dopo l'addio del tecnico Temuri Ketsbaia, maturato a causa dell'eliminazione in semifinale di Coppa di Cipro.

"Oggi è una giornata di festa, ma non dobbiamo dimenticare da dove tutto è partito - ha dichiarato il capitano dell'APOEL Constantinos Charalambides -. Sono stati nove mesi lunghi e difficili, una maratona pirna di ostacoli. Il talento dei nostri giocatori ci ha permesso di vincere alcune partite, ma se siamo arrivati fin qui il merito è dello spirito di gruppo".

Tre di fila per il Qarabağ 
Con 4 turni di anticipo, la vittoria per 2-0 contro lo Zire ha regalato al Qarabağ il terzo campionato consecutivo in Azerbaigian. I gol di Dani Quintana e Reynaldo hanno assicurato il quarto trionfo complessivo alla squadra dell'allenatore Gurban Gurbanov, che ha dichiarato: "La vittoria è ancora più piacevole quando si gioca un calcio spettacolare".

Il Qarabağ ha così eguagliato il record di tre titoli consecutivi stabilito in precedenza dal Neftçi, e il difensore Rashad Sadygov ha aggiunto: "E' stata una stagione difficile. Nessuno ci ha regalato punti senza combattere. Ci siamo rilassati un po' nel finale nei due anni precedenti permettendo agli avversari in classifica di avvicinarsi, ma ora abbiamo più esperienza. Ora non abbiamo tempo per festeggiare, abbiamo delle gare di coppa da disputare".

Lincoln ancora campione di Gibilterra
Il Lincoln ha vinto per la 14esima volta di fila la Premier League di fila con il successo contro l'Angels. Il Lincoln ha perso per strada solo cinque punti e ha segnato più di 100 gol, subendone solo nove – e ha vinto il titolo con due gare d'anticipo sconfiggendo l'Angels, ultimo in classifica, per 13-1.

"E' sempre speciale diventare campioni, soprattutto ora che la ricompensa è la Champions League - ha dichiarato il capitano Roy Chipolina -. Siamo campioni da 14 anni. Facile a dirsi, ma è costato parecchio sacrificio far diventare il Lincoln la squadra che è ora. Siamo onorati di rappresentare per l'ennesima volta Gibilterra nelle qualificazioni alla Champions League. Vogliamo ottenere il massimo, e cercheremo di fare meglio rispetto alla passata stagione".

In alto