L'Olympiacos fa sei di fila

"Siamo stati di gran lunga la miglior squadra, ora il prossimo obiettivo è la Coppa di Grecia", ha dichiarato il tecnico dell'Olympiacos Marco Silva dopo aver conquistato il titolo ellenico in febbraio, impresa mai riuscita a nessuno in passato.

©AFP/Getty Images

L'Olympiacos ha vinto il sesto titolo ellenico consecutivo, il 43esimo della sua storia, grazie al successo interno per 3-0 ottenuto domenica contro il Veria.

A sei gare dalla fine del torneo, gli uomini di Marco Silva sono ormai irraggiungibili per l'AEK Atene, primo inseguitore. In passato, nessuno aveva mai vinto il titolo greco così presto e l'Olympiacos ha migliorato un record che già possedeva: quello stabilito con Ernesto Valverde in panchina il 10 marzo 2013. 

David Fuster, con la fascia da capitano al braccio, è stato il grande protagonista del successo contro il Veria, firmando i suoi primi due gol in una stagione costellata di infortuni. Nel finale, Alan Pulido ha fissato il punteggio sul 3-0.

L'Olympiacos ha lasciato per strada soli cinque punti in 24 gare, partendo fortissimo con una striscia di 17 vittorie di fila. Mercoledì la squadra di Silva affronterà il PAOK nella semifinale di andata di Coppa di Grecia: nel mirino c'è il secondo double consecutivo.

"Siamo una squadra forte ed è importante aver vinto il titolo così presto - ha dichiarato l'estremo difensore Roberto, che ha subito sli 12 gol complessivi -. Non è stato facile come è sembrato. Sono felice ed orgoglioso. La nostra stagione non finisce qui, vogliamo vincere di nuovo la Coppa di Grecia".

"Sono davvero soddisfatto per il titolo - ha aggiunto il 38enne Silva, approdato sulla panchina del club in estate -. Voglio ringraziare i giocatori, il club e i tifosi per il loro supporto.Siamo stati di gran lunga la miglior squadra, ora il prossimo obiettivo è la Coppa di Grecia".

In alto