UEFA Champions League, le ultime

Tutte le ultime notizie sulle 16 squadre in corsa nella competizione

Chiuso
14/12/2015
Filtri
Squadre
Partite
  • Tutte le squadre,
  • Tutte le partite
Resetta X

Ecco le sfide degli ottavi di finale di UEFA Champions League che ci attendono a febbraio... 

Nella sfida tra Juventus e Bayern Monaco, ci saranno diversi incroci di ex giocatori: "Sono molto contento, sarà una partita interessante", ha detto Kingsley Coman, alla Juve la scorsa stagione. "Gioco per queste partite. Non ci sono fare facili negli ottavi. Se vuoi arrivare in finale, devi battere le grandi squadre".

Il tecnico del PSV Phillip Cocu: "L'Atlético ha giocato in maniera eccellente negli ultimi anni, e ha raggiunto altissimi livelli. Ha dimostrato grande unità, è solido difensivamente, concede poche occasioni ed è fisicamente forte. E' un sorteggio molto duro, ma allo stesso tempo è una sfida fantastica".



©Getty Images for UEFA

Sven Kums, centrocampista Gent: "Il Wolfsburg è un’ottima squadra e l’ha dimostrato vincendo il proprio girone, quindi non sarà per niente facile. Conosco [Bas] Dost con il quale ho giocato insieme [all’Heerenveen], conosco anche Draxler, Schürrle, e altri; hanno dimostrato di avere una squadra forte. Saranno due partite difficili, ma noi proveremo nuovamente a fare qualcosa di buono. Abbiamo fiducia in noi stessi, altrimenti non saremmo qui".

Josep Guardiola, allenatore Bayern:

Saranno due grandi partite. La Juventus è una delle migliori squadre in Europa. Non è partita bene in campionato, ma ha recuperato. Ha una grande mentalità. Non posso ancora dire con qualche modulo giocheremo, lo saprò a febbraio.

Laurent Blanc, allenatore PSG: Sarà una grande sfida tra due grandi squadre, ma prima abbiamo tante altre gare da preparare, specialmente a gennaio che sarà un mese molto duro per noi. Spero di avere tutti a disposizione per la sfida con il Chelsea e che raggiungeremo il nostro obiettivo. L'anno scorso abbiamo dimostrato di essere competitivi, e quest'anno lo siamo ancora. Il Chelsea sta attraversando un periodo difficile ma resta una grande squadra, allenata da un grande manager".

Matz Sels, portiere Gent:

Dobbiamo passare il turno. Di tutti i possibili avversari, questo in teoria dovrebbe essere il più abbordabile. Naturalmente tutti hanno sperato in top club, ma andando avanti prima o poi  ci capiterà, quindi dobbiamo dare il massimo per continuare. Speriamo di poter fare qualcosa di bello.

©AFP/Getty Images

Rudi Garcia, allenatore Roma:

Il Real Madrid è favorito e per qualificarci servirà un grande exploit. Spero che lo Stadio Olimpico sarà pieno il 17 febbraio. Abbiamo affrontato il Barcellona nella fase a gironi e ora ci tocca il Real Madrid, ma siamo in Champions League proprio per questo: vedere i migliori giocatori al mondo protagonisti all'Olimpico. Sarà una bel momento per l'ambiente giallorosso.

Abbiamo affrontato il Real Madrid in amichevole quest'estate [successo ai rigori a luglio] e le cose sono andate bene, ma la Champions League è tutta un'altra storia. A febbraio però recupereremo molti infortunati e saremo pronti a dare il massimo. La squadra è pronta e non vede l'ora di giocarsela.

Il tecnico del Gent Hein Vanhaezebrouck: "Il nome della nostra avversaria non m’interessa particolarmente. Giudicando dalla reazione dei miei ragazzi, i difensori sono contenti d’affrontare il Wolfsburg, gli altri avrebbero preferito incontrare il Barcellona o il Real Madrid. Il Wolfsburg è simile a noi sotto molti punti di vista, ma è comunque una squadra di livello superiore: fisicamente molto forte, e ciò ha a che fare anche con il loro campionato.

"Si tratta di una squadra giovane e in crescita, ma senza grandi successi europei alle spalle, proprio come il Gent. Noi siamo i volti nuovi del campionato belga, loro di quello tedesco".

©Getty Images

Il portiere del Barcellona Marc-André ter Stegen, al momento in Giappone per il Mondiale FIFA per Club, sfiderà agli ottavi alcuni suoi compagni di nazionale...

André Villas-Boas, allenatore Zenit:

Affronteremo una squadra molto esperta che negli ultimi cinque anni ha giocato due finali di UEFA Europa League e altre due semifinali. Li conosciamo bene perché li abbiamo affrontati la scorsa stagione in UEFA Champions League. Sappiamo di dover migliorare molto per vincere.

Per noi saranno due partite dure anche considerando la lunga pausa invernale in Russia. Dovremo concentrarci molto sulla preparazione di queste due partite. Crediamo che in casa i nostri tifosi ci aiuteranno molto portandoci ai quarti.

Danny, regista Zenit:

Conosciamo il Benfica perché lo abbiamo affrontato due volte. Ovviamente vogliamo continuare il nostro cammino in Champions League. La prima gara in trasferta è l'occasione giusta per partire alla grande. Al Petrovskiy, insieme ai nostri tigosi, saremo pronti di fare la storia dello Zenit in UEFA Champions League.

©AFP/Getty Images

Dieter Hecking, tecnico Wolfsburg:

Siamo soddisfatti del sorteggio, ma il Gent ha dimostrato nella fase a gironi di essere una squadra di qualità. Abbiamo grande rispetto nei loro confronti. Ora tocca a noi fornire due prestazioni perfette, il nostro obiettivo è superare il turno. Possiamo farcela.

©Getty Images

Pavel Nedvěd, vicepresidente Juventus:

E' una sfida ricca di storia. Affronteremo una delle grandi favorite per la vittoria in Champions League, ne siamo consapevoli, ma vogliamo giocarci al meglio le nostre chance anche se sappiamo che sarà molto difficile. Affornteremo un grande club.

Mancano ancora due mesi prima del doppio confronto. Cerecheremo di prepararci al meglio e di essere nelle migliori condizioni possibili per avere una chance contro il Bayern.

Thomas Müller, attaccante Bayern:

La Juventus è una compagine molto intelligente. Mario Mandžukić è un grande attaccante, che conosciamo bene. In Champions League siamo sempre andati bene con la Juve. Personalmente non vedo l'ora di giocare allo Juventus Stadium, sarà un grande evento.

Kingsley Coman, centrocampista Bayern ex Juve:

Sono assolutamente felice. sarà una sfida molto interessante! Sono queste le grandi partite che aspetto. Non ci sono gare seplici negli ottavi; se si vuole arrivare in finale bisogna battere le grandi squadre.

©AFP/Getty Images

Serhiy Rebrov, allenatore Dynamo:

 

E' un sorteggio normale per noi. Ci prepareremo con la massima concentrazione come per qualsiasi altra sfida degli ottavi. Il City è una squadra solida, ma lo abbiamo già sfidato e battuto in passato. 

Tutti hanno dei punti deboli. Il nostro compito sarà scovarli e studiarli. Tutti parlavano del Chelsea dopo il sorteggio della fase a gironi, ma noi abbiamo giocato due buone gare contro di loro. Ora cercheremo di mettere in difficoltà un'altra squadra inglese. La Premier League sarà nella sua fase calda a febbraio. Le quadre giocheranno sempre due gare a settimana e questo potrebbe avvantaggiarci. 

Cominceremo l'anno con le gare di Champions League, per la Dynamo non è una novità. Sappiamo come trovare la forma migliore e prepararci a sfide del genere. Abbiamo superato la fase a gironi, ma dobbiamo rafforzarci.

©AFP/Getty Images

Jeffrey Bruma, difensore PSV:

L'Atlético è una grande squadra con giocatori fantastici. Sulla carta la squadra spagnola è più forte, ma noi non partiamo di certo battuti. Avrebbe potuto andare anche peggio, dobbiamo vedere il lato positivo di questo sorteggio. 

Non credo che un allenatore così intelligente [come Diego Simeone] commetta l'errore di sottovalutarci. Loro sono una squadra molto compatta, nella quale tutti i giocatori lottano per i loro compagni. Saranno due gare fantastiche.

©Getty Images

Laurent Blanc, allenatore Paris:


Sarà una grande sfida tra due grandi squadre, ma prima abbiamo molte altre partite da preparare, specialmente a gennaio, un mese molto duro per noi. Spero che staranno tutti bene per affrontare il Chelsea e raggiungere il nostro obiettivo.

©AFP/Getty Images

Sven Kums, centrocampista Gent:

Il Wolfsburg è un’ottima squadra e l’ha dimostrato vincendo il proprio girone, quindi non sarà per niente facile. Conosco [Bas] Dost con il quale ho giocato insieme [all’Heerenveen], conosco anche Draxler, Schürrle, e altri; hanno dimostrato di avere una squadra forte. Saranno due partite difficili, ma noi proveremo nuovamente a fare qualcosa di buono. Abbiamo fiducia in noi stessi, altrimenti non saremmo qui.

Carlos Tévez è stato scelto come miglior giocatore della Serie A per la stagione 2014/15 durante il 'Gran Gala del Calcio' organizzato dall’Associazione Italiana Calciatori (ACI).

Miglior allenatore è stato votato Massimiliano Allegri, che nella stagione 2014/15 ha guidato la Juventus fino alla finale di UEFA Champions League e i Bianconeri al quarto Scudetto consecutivo - il suo primo sulla panchina della Vecchia Signora. Il tecnico è convinto che per la Juventus "sarà un'altra bellissima stagione. Abbiamo raggiunto il quarto posto, ma abbiamo ampi margini di miglioramento".

Il premio come miglior calciatrice va per la quarta volta consecutiva a Melania Gabbiadini, mentre il difensore Bologna FC Adam Masina è stato votato come miglior giovane della Serie B dopo essersi reso protagonista nella corsa verso la promozione in Serie A del club emiliano. Nicola Rizzoli è stato scelto come miglior arbitro.

La squadra del 2015 (4-3-3):
 Gianluigi Buffon (Juventus), Matteo Darmian (ACF Torino), Leonardo Bonucci (Juventus), Daniele Rugani (Empoli FC/Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus); Radja Nainggolan (AS Roma), Andrea Pirlo (Juventus/New York City FC), Paul Pogba (Juventus); Carlos Tévez (Juventus), Luca Toni (Hellas Verona FC), Mauro Icardi (FC Internazionale Milano)

GettyImages-472261006GettyImages-472261006

I campioni in carica del Chelsea sono appena un punto sopra alla zona retrocessione in Premier League dopo essere stati battuti 2-1 dal Leicester City. Il solito Jamie Vardy ha realizzato il suo 15esimo gol stagionale per la squadra di Claudio Ranieri mentre il Leicester ha inflitto agli uomini di José Mourinho la nona sconfitta in campionato. 

©Getty Images

Il Bayern si è qualificato ai quarti di finale di Coppa di Germania grazie al successo per 1-0 in Coppa di Germania controil Darmstadt: decisivo il tiro al volo di Xabi Alonso al 40' da 25 metri.

La striscia positiva del Benfica  idi cinque vittorie consecutive nella Liga si è interrotta con un inaspettato 0-0 contro l'União Madeira, che ha subito dieci gol nelle precedenti due partite.

©AFP/Getty Images

La soddisfazione di David Alaba dopo la qualificazione del Bayern...

Dopo 120 minuti senza gol, lo Spezia elimina la Roma negli ottavi di Coppa Italia imponendosi 4-2 ai rigori all'Olimpico, a seguito degli errori dal dischetto di Miralem Pjanić ed Edin Džeko. Ora lo Spezia sfiderà l'Alessandria, vittoriosa contro il Genoa martedì, prima squadra di terza divisione/Serie C ad approdare ai quarti di finale dopo il Bari nel 1983/84. 

©AFP/Getty Images

La Juventus, detentrice del trofeo, si impone agevolmente nel derby di Coppa Italia contro il Torino, che gioca gli ultimi 40 minuti in dieci per l'espulsione dell'ex Antonio Nocerino. Simone Zaza firma una doppietta, poi ci pensano il subentrato Paulo Dybala e Paul Pogba ad arrotondare il punteggio. A gennaio i Bianconeri affronteranno nei quarti di finale la vincente della sfida tra Lazio e Udinese, in programma giovedì.

©AFP/Getty Images

Grazie alla tripletta di Luis Suárez, Il Barcellona affronterà gli argentini del River Plate domenica nella finale della Coppa del Mondo FIFA per club. Lionel Messi non ha giocato per una colica renale, aggiungendosi a Neymar nella lista degli indisponibili, ma il Barcellona si è rivelato comunque troppo forte per i campioni d'Asia allenati da Luiz Felipe Scolari.

Hein Vanhaezebrouck ha firmato un nuovo contratto da allenatore del Gent, che lo legherà al club fino al 2018. "Siamo del parere che dobbiamo premiare gli straordinari successi del club - ha dichiarato il presidente Ivan de Witte -. Vogliamo anche mostrare le nostre ambizioni tenendo con noi un top allenatore". Il club ha anche annunciato l'ingaggio dell'esterno del Strømsgodset Gustav Wikheim, che firmerà un contratto di tre anni e mezzo non appena aprirà la prossima finestra di calciomercato.

Il Chelsea ha diffuso il seguente comunicato: "Il Chelsea Football Club e José Mourinho hanno deciso di separarsi oggi per volere consensuale. Tutti al Chelsea ringraziano José per l'immenso contributo fornito a partire dal suo ritorno in panchina nell'estate 2013".

"I tre titoli inglesi conquistati, insieme a una FA Cup, un Community Shield e a tre Coppe di Lega nell'arco delle sue due esperienze in panchina lo rendono l'allenatore più vincente nei nostri 110 anni di storia. Tuttavia, sia José che la dirigenza hanno ammesso che i risultati non sono stati soddisfacenti in questa stagione e che per gli interessi di entrambe le parti la soluzione migliore è quella della separazione". 

©Getty Images

Dopo la vittoria per 1-0 contro il Reus Deportiu, l'Atlético Madrid ha scoperto che negli ottavi di Copa del Rey se la vedrà con il Rayo Vallecano. Derby per il Barcellona che a gennaio affronterà l'Espanyol.

Tempo di rinnovi in casa Bayern ...

Toni Kroos è tornato ad allenarsi in gruppo nel Real Madrid...

Il capitano della Roma Francesco Totti è tornato ad allenarsi in gruppo dopo l'infortunio muscolare alla coscia dello scorso 26 settembre nella gara di campionato contro il Carpi. 

Hannover-Bayern München 0-1 (Müller 40 su rig.)
Thomas Müller porta il suo totale stagionale a quattordici gol in campionato, suo record personale, in un sabato che vede il portiere Manuel Neuer festeggiare la presenza numero 300 in Bundesliga: in 143 occasioni ha chiuso con la porta inviolata. La vittoria del Bayern, abbianata alla sconfitta 2-1 del Borussia Dortmund suo campo del Colonia, consente ai campioni di Germania di Pep Guardiola di arrivare alla pausa invernale con otto punti di vantaggio. 

©Getty Images

Chelsea-Sunderland 3-1 (Ivanović 5', Pedro Rodríguez 13', Oscar 50' su rig.; Borini 53')
Con il manager ad interim Guus Hiddink a scrutare dalla tribuna, Pedro Rodríguez e Oscar trovano i primi gol in campionato dal mese di agosto: i Blues iniziano con una bella vittoria casalinga l’era del dopo-José Mourinho.

©Getty Images

Caen-Paris 0-3 (Di María 16' e 50', Ibrahimović 36')
Il PSG stabilisce il record di punti al giro di boa della Ligue 1, grazie a una larga vittoria in Normandia. La capolista guidata da Laurent Blanc vola a quota 51, dopo 19 partite, e migliora il primato del Lione, che nella stagione 2006/07 (in cui vinse il titolo) chiuse il girone d’andata a quota 50.

©AFP/Getty Images

51 punti in 19 partite... record del PSG in Ligue 1!

Stuttgart-Wolfsburg 3-1 (Didavi 22', 47', Kostić 31'; Arnold 14')
Sale a quattro partite il digiuno di vittorie in Bundesliga del Wolfsburg, sconfitto dallo Stoccarda, che prima di questa partita era ultimo in classifica.

©Getty Images

PSV Eindhoven-Zwolle 3-2 (Pereiro 7', 15', De Jong 75'; Van Polen su rig. 40', Veldwijk 43')
Il PSV è imbattuto da 13 partite in tutte le competizioni dopo aver perso contro il Wolfsburg nella terza giornata della fase a gironi di UEFA Champions League. Luuk de Jong porta la squadra a pari punti con l’Ajax almeno fino a domenica pomeriggio.

Josep Guardiola non sarà più l'allenatore del Bayern München alla fine della stagione. L'ex tecnico del Barcellona, che non ha accettato di rinnovare il contratto, sarà rimpiazzato da Carlo Ancelotti a partire dall prossima stagione. Il tecnico italiano resterà in Baviera per tre anni. 

"Siamo grati a Guardiola per tutto quello che ha dato al nostro club dal suo arrivo nel 2013 - ha detto il presidente del Bayern Karl-Heinz Rummenigge -. Al Bayern arriverà Ancelotti, un allenatore di grande successo con cui non vediamo l'ora di lavorare insieme".

Il Barcellona ha vinto la sua terza Coppa del Mondo per club FIFA grazie al 3-0 rifilato al River Plate a Yokohama. Lionel Messi ha aperto le danze prima della doppietta dell'inarrestabile Luis Suárez nella ripresa. L'attaccante uruguaiano ha portato il suo bottino a quota cinque centri in due partite disputate in Giappone dopo la tripletta siglata nella semifinale di giovedì contro i cinesi del Guangzhou Evergrande.

La Juventus va sotto sul campo del Carpi, ma vince 3-2 in rimonta e festeggia il settimo successo consecutivo in campionato. I tre punti ottenuti allo Stadio Alberto Braglia mantengono i Bianconeri di Massimiliano Allegri nelle posizioni di vertice. 

Per la terza volta nella Liga - la prima dal 1960 - il Real Madrid raggiunge la doppia cifra: gli uomini di Rafael Benítez "maltrattano" il Rayo Vallecano, ridotto in nove uomini dopo 28 minuti. Gareth Bale realizza per la prima volta in carriera un poker, mentre Karim Benzema firma una tripletta in un pomeriggio prolifico per i Galacticos. "Solo" doppietta per Cristiano Ronaldo.

Dopo sette gare ufficiali, la Roma ritrova la vittoria in campionato e si rilancia in classifica. All’Olimpico i Giallorossi piegano 2-0 il Genoa con i gol, uno per tempo, di Alessandro Florenzi e del giovane nigeriano Umar Sadiq, alla prima rete in Serie A.

Il Benfica porta a cinque partite la sua imbattibilità: la doppietta di Jonas aiuta la squadra ad aver ragione del Rio Ave a Lisbona. I due gol portano il bottino dell’attaccante brasiliano a tredici centri in quattordici partite nella Liga Portoghese.  

©AFP/Getty Images

I campioni del Belgio del Gent aumentano a cinque punti il loro vantaggio in vetta alla classifica grazie al successo contro il Kortrijk, mentre il Club Brugge – prima del fine settimana la più immediata inseguitrice - cade 4-1 in casa contro l’Anderlecht e cede il secondo posto all’Oostende.

©Getty Images

L'Atlético Madrid fallisce la chance di conquistare il primo posto solitario vista la pausa forzata del Barcellona: i Colchoneros incappano nella prima sconfitta nelle ultime dieci partite. Charles segna al volo il gol vittoria a quattro minuti dalla fine, con la sua conclusione chiaramente deviata da Diego Godín.

Paul Saffer

Alessandro Massimo, Milano

Berend Scholten, Amsterdam

Berend Scholten, Diest

Chris burke

daniele.malito

Fabio Balaudo

John Atkin

Paolo Menicucci, Rome

Steffen Potter, Francoforte

UEFA.com newsdesk

Wayne Harrison