Il sito ufficiale del calcio europeo

Ballarini e Domokos, sfida nella sfida

Pubblicato: giovedì, 27 giugno 2013, 9.19CET
In attesa dell'ultima e decisiva sfida del Gruppo A tra Veneto e Keleti Régió a Abano Terme, i capocannonieri delle due squadre si sono ritrovati per una sfida a biliardino.
di Ben Gladwell & Jim Wirth
da Montegrotto Terme
Ballarini e Domokos, sfida nella sfida
Franco Ballarini (Veneto) & Imre Domokos (Keleti Régió) ©Sportsfile
Pubblicato: giovedì, 27 giugno 2013, 9.19CET

Ballarini e Domokos, sfida nella sfida

In attesa dell'ultima e decisiva sfida del Gruppo A tra Veneto e Keleti Régió a Abano Terme, i capocannonieri delle due squadre si sono ritrovati per una sfida a biliardino.

Il Gruppo A della Coppa delle Regioni UEFA si prepara a un finale elettrizzante. Giovedì, a Abano Terme, i padroni di casa del Veneto se la vedranno con gli indomabili magiari della Keleti Régió.

Se sul campo i calciatori si daranno battaglia allo Stadio de Monteortone, fuori dal campo ha prevalso il rispetto e il fair play, come dimostrano i migliori realizzatori delle due squadre che si sono dati appuntamento nell'hotel della squadra per una sfida a biliardino. Con la squadra blù, Franco Ballarini del Veneto con tre gol; con quella rossa, il capitano e trascinatore del Keleti Régió, Imre Domokos, autore di due gol, oltre ai quattro realizzati nel torneo di qualificazione.

Entrambi si stanno godendo l'esperienza della fase finale. "Il torneo è straordinario – ha dichiarato Domokos, 29 anni, assistente amministrativo -. E' un grande successo essere qui e il livello è molto alto”. L'esattore fiscale Ballarini ha aggiunto: "Sono cose che capitano una volta nella vita.

Trascorrere tanto tempo insieme ha contribuito a creare un gruppo solido, che di solito non si ritrova nei club amatoriali in cui giochiamo, perché lì ci incontriamo soltanto per allenarci e giocare. Qui stiamo tutti insieme ed è bello. Ci si dà più volentieri una mano sul campo”.

Indicata da molti come la favorita per la vittoria del torneo, il Veneto è una squadra spumeggiante, con l'attaccante Ballarini (che indossa un ingannevole numero 3) che spiega: "La mentalità del Veneto e del calcio italiano in generale è di aspettare l'occasione giusta per colpire in contropiede, ma abbiamo molti bravi calciatori e vogliamo fare la partita". Domokos ha definito a sua volta il gioco del Keleti Régió con queste parole: "Ci piace giocare corto e tenere la palla”.

Allo stato attuale, il Keleti Régió deve vincere per raggiungere la finale e Domokos sa che non sarà facile. "Sono una grande squadra e vogliono vincere torneo come noi”. Il pareggio basterebbe ai padroni di casa, vincitori della prima edizione del massimo torneo amatoriale del mondo nel 1999, ma Ballarini è consapevole delle insidie. "Troveremo una squadra molto determinata che sa di divere vincere a tutti i costi. Ce li aspettiamo molto aggressivi, ma lo saremo anche noi”.
 

Ultimo aggiornamento: 27/06/13 12.09CET

Informazioni collegate

http://it.uefa.com/regionscup/news/newsid=1967381.html#ballarini+domokos+sfida+nella