Il sito ufficiale del calcio europeo

Maiorca e Caparrós al capolinea

Pubblicato: Martedì, 5 febbraio 2013, 0.15CET
Il tecnico lascia il timone della formazione baleare al termine di una serie di risultati negativi. "Lascio con il cuore pesante", ha dichiarato Joaquín Caparrós.
Maiorca e Caparrós al capolinea
Joaquín Caparrós (Athletic Club Bilbao) ©Getty Images
Pubblicato: Martedì, 5 febbraio 2013, 0.15CET

Maiorca e Caparrós al capolinea

Il tecnico lascia il timone della formazione baleare al termine di una serie di risultati negativi. "Lascio con il cuore pesante", ha dichiarato Joaquín Caparrós.

Si dividono le strade tra l'RCD Mallorca e il tecnico Joaquín Caparrós dopo la quarta sconfitta consecutiva in campionato: 3-0 fuori casa contro la Real Sociedad de Fútbol.



Arrivato a ottobre 2011 al posto di Michael Laudrup, Caparrós, 57 anni, ha guidato il Maiorca all'ottavo posto in campionato la scorsa stagione. Una sola vittoria nelle ultime 17 giornate del massimo campionato ha relegato, tuttavia, la squadra al penultimo posto in classifica.

"E' difficile trasmettere questa notizia - ha dichiarato il presidente del club Llorenç Serra Ferrer -. Avevamo ingaggiato un grande tecnico e oggi salutiamo una persona ancora migliore. Siamo giunti alla conclusione che avevamo bisogno di trovare un catalizzatore per cercare di perseguire l'obiettivo della permanenza nella massima serie”. 


L'ex allenatore di Athletic Club, RC Deportivo La Coruña, Sevilla FC e Villarreal CF, ha aggiunto: "Io e la dirigenza abbiamo parlato a carte scoperte per cercare la migliore soluzione per il Maiorca. Lascio con il cuore pesante avendo sentito il sostegno dei nostri tifosi fino all'ultimo momento, nonché quello di una rosa di calciatori che sono sicuro riuscirà a tirare fuori la squadra da questa situazione”.

Ultimo aggiornamento: 05/02/13 11.05CET

Informazioni collegate

Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/news/newsid=1916406.html#maiorca+caparros+capolinea

Approfondimenti UEFA.com

Brahimi segue le orme di Madjer al Porto
  • Brahimi segue le orme di Madjer al Porto
  • L’APOEL secondo Sheridan
  • McGregor lascia il segno al Celtic
  • Commenti che lasciano il segno
  • Chelsea: Filipe Luís l'erede di Cole
  • Guarda e vota la rovesciata di Mexès
  • Il successo brasiliano è solo l'inizio per la Germania
  • Festa e delirio a Berlino
  • Dall'Under 17 alla gloria
  • La Germania spezza il tabù sudamericano
1 di 10
  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA, il logo UEFA e tutti i marchi che si riferiscono a competizioni UEFA, sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.