Il sito ufficiale del calcio europeo

Nuovo centro tecnico in Slovenia

Pubblicato: Domenica, 8 maggio 2016, 13.59CET
La Federcalcio slovena ha inaugurato il suo nuovo centro nazionale di calcio a Brdo by Kranj, a circa 30 km a nord della capitale Lubiana.
di Rok Šinkovc
da Ljubljana
Nuovo centro tecnico in Slovenia
Il quartier generale amministrativo della Federcalcio slovena (NZS) ©NZS/m24.si

Approfondimenti UEFA.com

È uscito UEFA Direct n. 172: speciale UEFA Nations League
  • È uscito UEFA Direct n. 172: speciale UEFA Nations League
  • "Tutti devono poter giocare'': la giovane Zehra sostiene #EqualGame
  • Al via il programma UEFA ASSIST
  • Consigli agli allenatori - due prospettive da due sport diversi
  • L'Europa si unisce per la diversità, l'inclusione e l'accessibilità
  • Risultati sempre più positivi da licenze per club e FFP
  • È uscito UEFA Direct n. 171: speciale Montecarlo
  • Luís Figo consigliere UEFA
  • Le serie positive più lunghe d'Europa
  • L'era Lippi: la Juve più forte di sempre?
1 di 10
Pubblicato: Domenica, 8 maggio 2016, 13.59CET

Nuovo centro tecnico in Slovenia

La Federcalcio slovena ha inaugurato il suo nuovo centro nazionale di calcio a Brdo by Kranj, a circa 30 km a nord della capitale Lubiana.

La Federcalcio slovena (NZS) ha ufficialmente inaugurato il suo nuovo centro tecnico calcistico nazionale a Brdo by Kranj, a circa 30 km a nord della capitale Lubiana.

Alla cerimonia inaugurale hanno partecipato oltre 500 invitati, tra cui il primo ministro della Slovenia Miro Cerar, il presidente della FIFA Gianni Infantino, il segretario generale UEFA ad interim Theodore Theodoridis e i delegati delle federazioni nazionali europee.

"Entrambi i nostri amici, Gianni Infantino e Theodore Theodoridis, ci hanno aiutato a costruire il centro tecnico - ha detto il presidente della NZS Aleksander Čeferin.

La costruzione dell'impianto, situato in un'impressionante area verde vicino al Castello di Brdo, è iniziata a novembre 2014. Il centro comprende tre campi da calcio in erba naturale e un centro di formazione sportiva polivalente, oltre all'edificio amministrativo della NZS che ospiterà circa 40 persone.

"E' un meraviglioso esempio di ciò che può essere fatto attraverso i programmi di sviluppo della UEFA e della FIFA - ha dichiarato Theodoridis durante la cerimonia -. Mi congratulo con la NZS per queste magnifiche strutture all'interno di un bellissimo ambiente".  

"Questo centro servirà da esempio per molti altri - ha aggiunto -. E' moderno e ben equipaggiato. E' un grande traguardo, e il calcio slovena trarrà notevoli benefici". 

Infantino ha aggiunto: "I leader della NZS e tutti coloro che lavorano nel calcio sloveno hanno dimostrato cosa è possibile fare lavorando con professionalità e passione". 

Il calcio è lo sport principale in Slovenia, la cui federazione è diventata membro della UEFA nel 1993. Nel paese ci sono 287 club, più di 38.000 calciatori tesserati - di cui 33.000 sono dilettanti, giovani e calciatrici donne - e circa 1.400 allenatori. La Slovenia ha anche recentemente ospitato l'ultimo Workshop sul Calcio di Base UEFA.  

La cerimonia è stata caratterizzata dall'arrivo sul terreno di gioco di paracadutisti, con le bandiere della Slovenia, FIFA, UEFA e della NZS. Oltre ad aiutare le autorità calcistiche internazionali, il governo sloveno ha creato le condizioni di base per la costruzione del centro.

Il centro sarà utilizzato sia dalle squadre nazionali di calcio della Slovenia che da altre società sportive e atleti del paese o provenienti dall'estero. La prossima tappa è la costruzione di un centro nazionale di medicina dello sport, che offrirà servizi di alto livello per gli atleti di tutto il mondo.

Ultimo aggiornamento: 08/05/16 16.11CET

Informazioni collegate

Federazioni nazionali

http://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=2362027.html#nuovo+centro+tecnico+slovenia