Il sito ufficiale del calcio europeo

Il Derby d'Italia domina la scena

Pubblicato: Giovedì, 1 novembre 2012, 16.00CET
Il Derby d'Italia tra Juve e Inter ruba la scena del finesettimana calcistico, che vivrà sfide emozionanti anche in Russia, con un derby regionale, e in Inghilterra, con l'Arsenal impegnato in casa dello United. UEFA.com presenta le sfide più interessanti.
Il Derby d'Italia domina la scena
Diego Milito (FC Internazionale Milano) ©Getty Images

Approfondimenti UEFA.com

Il meglio della quinta giornata
  • Il meglio della quinta giornata
  • Orgoglio Guingamp
  • Protagonisti sulle due sponde del Naviglio
  • Le invincibili: le squadre europee ancora imbattute
  • Gli allenatori più famosi della UEFA Youth League
  • Dieci cose che non sapete sulla Dinamo Mosca
  • Germania - Spagna: le sfide a EURO
  • Il meglio della Settimana del Calcio
  • St-Étienne riabbraccia il suo stadio
  • Vento dell'est: il meglio della quarta giornata
1 di 10
Pubblicato: Giovedì, 1 novembre 2012, 16.00CET

Il Derby d'Italia domina la scena

Il Derby d'Italia tra Juve e Inter ruba la scena del finesettimana calcistico, che vivrà sfide emozionanti anche in Russia, con un derby regionale, e in Inghilterra, con l'Arsenal impegnato in casa dello United. UEFA.com presenta le sfide più interessanti.

Italia: Juventus - FC Internzionale Milano (sabato 20.45)
Bianconeri e Nerazzurri si troveranno nuovamente di fronte sabato, quando Torino accenderà i riflettori sul Derby d'Italia. La sfida arriva in un momento cruciale della stagione, con l'Inter al momento seconda in classifica quattro punti dietro la capolista grazie a sei vittorie consecutive in Serie A. Il terzino nerazzurro Yuto Nagatomo sottolinea la grande importanza della partita: "Giocheremo contro una grande squadra, ma il morale è alto. Non è il momento di iniziare a parlare di Scudetto, in ogni caso vogliamo fare bene a Torino e provare a battere la capolista. Abbiamo giocato diverse buone partite in questa stagione". La Juventus ha festeggiato il suo 115esimo compleanno il primo novembre e – come ha spiegato Fabio Quagliarella – una vittoria contro l'Inter sarebbe il regalo  migliore: "Non so se partirò titolare, so che la partita con l'Inter è importante. Ovviamente speriamo di vincere".

Russia: FC Anji Makhachkala - FC Terek Grozny (domenica 12.45) Il Makhachkala ospita il derby regionale tra la seconda in classifica, l'Anji - la cui serie di sette vittorie consecutive si è chiusa con la sconfitta di domenica in casa dell'FC Rubin Kazan -, e il Terek, quarto, che ha perso contro il PFC CSKA Moskva capolista ma segue l'Anji a sole quattro lunghezze. Entrambe le squadre hanno raggiunto i quarti di Coppa di Russia questa settimana, ma mentre l'Anji ha fatto riposare i suoi giocatori chiave, il Terek ha avuto bisogno di 120 minuti per eliminare l'FC Lokomotiv Moskva. Due gol del prolifico Aílton hanno dato alla squadra di Stanislav Cherchesov la vittoria per 3-1. "Dobbiamo far tornare in forma i nostri giocatori", ha detto Cherchesov. "Giocheremo in casa dei nostri vicini che al momento non sono la squadra di sempre, come noi. Quindi siamo preparati per una partita dura".

Inghilterra: Manchester United FC - Arsenal FC (sabato 13.45)
Fresco dall'essere diventato il primo club a battere il Chelsea FC in questa stagione, lo United è alla ricerca della quarta vittoria consecutiva in Premier League in casa contro l'Arsenal. Ultimamente la squadra di Arsene Wenger ha avuto risultati altalenanti e i tifosi dei Gunners hanno buone ragioni per temere questa sfida, avendo visto la loro squadra perdere sette delle otto sfide a Old Trafford chiuse con un risultato positivo dei padroni di casa. La stessa sfida nell'autunno passato ha visto uscire l'Arsenal umiliato per 8-2, mentre lo United ha segnato dieci gol nelle sue ultime tre partite di campionato. A rendere le cose ancora più complicate per l'Arsenal l'assenza di Robin Van Persie, che in nove partite di campionato ha segnato sette gol. "La partita di sabato non gira intorno a Van Persie", ha detto Wenger. "Per noi, quello che conta è il risultato alla fine della partita, e la qualità della nostra prestazione. Non parliamo nemmeno di lui".

Spagna: Valencia CF - Club Atlético de Madrid (sabato, 22.00)
Il Valencia viene dal peggior inizio di campionato degli ultimi 13 anni, e forse avrebbe preferito evitare di sfidare proprio ora una squadra che si è dimostrata molto in forma in Europa oltre a essere in vetta - seppur non solitaria - alla classifica della Liga. Nonostante abbia vinto solo tre delle otto partite di campionato in questa stagione, il veterano e centrocampista del Valencia David Albelda si aspetta una reazione. "I risultati ultimamente non sono stati proprio quelli che volevamo", ha ammesso il 35enne. "Molti di noi sono stati critici; abbiamo commesso terribili errori individuali a volte. La gara contro l'Atlético – che ha creato una squadra fantastica – è una di quelle che danno motivazioni extra e le nostre [rispettive] posizioni in classifica conteranno poco".

Georgia: Torpedo Kutaisi - Dinamo Tbilisi (domenica, 15.00)
La scorsa settimana la Dinamo ha portato a quattro i punti di vantaggio sui rivali, ma la squadra di Kutaisi può accorciare a una sola lunghezza in caso di vittoria domenica. La sfida tra le due squadre più antiche di Georgia viene anche definita come il 'Clasico della Georgia' e attira sempre l'attenzione. Non esistono altri club nel paese che vantino più di 50 sfide tra di loro, ma questa volta ci sarà molto più della storia in palio. La Dinamo ha battuto la Torpedo 3-2 nella prima metà della stagione in una sfida emozionante, e il dirigente della Torpedo Georgi Papiashvili si aspetta la stessa intensità a Kutaisi. "Inizieremo a vendere i biglietti due giorni prima della partita. La nostra motivazione e il nostro desiderio di vendetta sono più alti dopo quella sconfitta".

Belgio: Club Brugge KV - SV Zulte Waregem
Con tre sconfitte nelle ultime cinque partite a secco di vittorie, il Club Brugge KV di Georges Leekens ha perso la vetta della Eerste Klasse belga scivolando al quarto posto, tre punti dietro la coppia capolista - RSC Anderlecht e Zulte Waregem. La visita di questi ultimi allo Stadio Jan Breydel non arriva al momento giusto per gli uomini di Leekens. Lo Zulte Waregem ha vinto quattro delle ultime cinque partite, ben impressionando da quando il tecnico Francky Dury è tornato al club dopo averlo lasciato nel 2010. Tra il 2001 e il 2005 Dury ha portato il club dalla terza divizione al massimo campionato, e anche alla fase a gironi di Coppa UEFA nel 2006/07. Dury non vuole però fare il passo più lungo della gamba. "Aspettiamo e vediamo come va. Giochiamo la terza partita in otto giorni a Bruges. Loro sono abituati, mentre noi dobbiamo vedere come risponderà la nostra squadra. Spero che questa striscia vincente continui ancora per un po'", ha detto Dury.

Orari CET

Ultimo aggiornamento: 03/11/12 17.22CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/news/newsid=1885669.html#il+derby+ditalia+domina+scena

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA, il logo UEFA e tutti i marchi che si riferiscono a competizioni UEFA, sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.