Il sito ufficiale del calcio europeo

Solskjær suona l'assolo con il Molde

Pubblicato: Lunedì, 13 giugno 2011, 10.37CET
L'ex pupillo di Sir Alex Ferguson Ole Gunnar Solskjær spera che gli anni di esperienza maturati al Manchester United servano da lezione per riconquistare l'Europa con il Molde.
Solskjær suona l'assolo con il Molde
Ole Gunnar Solskjær ©AFP
Pubblicato: Lunedì, 13 giugno 2011, 10.37CET

Solskjær suona l'assolo con il Molde

L'ex pupillo di Sir Alex Ferguson Ole Gunnar Solskjær spera che gli anni di esperienza maturati al Manchester United servano da lezione per riconquistare l'Europa con il Molde.

Ole Gunnar Solskjær spera che gli anni trascorsi con Sir Alex Ferguson al Manchester United FC servano da lezione per la sua avventura sulla panchina del Molde FK.

Attaccante dello United dal 1996 al 2007, anno del suo ritiro, Solskjær ha iniziato ad allenare la squadra B del Manchester e a novembre ha accettato la proposta del Molde, la squadra in cui militava prima di andare a Manchester. La scorsa stagione, il Molde ha concluso il campionato all'11esimo posto, mentre ora è sesto dopo nove partite. Il tecnico dichiara a UEFA.com: "È stato bello, abbiamo avuto alti e bassi ma farò in modo che la situazione cambi. La squadra è buona e ha tante potenzialità".

Nonostante l'esperienza a Manchester, Solskjær non ha mai voluto alzare la cornetta per chiamare il suo ex capo, che però non è mai lontano dai suoi pensieri: "Tutte le volte mi chiedo come si comporterebbe lui - spiega -, ma non c'è mai stato un momento in cui abbia pensato di chiamarlo. L'ho conosciuto da vicino, quindi so quali tasti premere. Imparare da lui è stato fantastico".

Mark Hughes, Steve Bruce e Gordon Strachan, ex pupilli di Sir Alex, sono diventati allenatori di successo. Solskjær coltiva la stessa ambizione e ha l'obiettivo di conquistare un posto in Europa per il 2012/13; nel frattempo spera di rivedere il Rosenborg BK, vincitore del titolo l'anno scorso, tornare alla fase a gironi di UEFA Champions League.

"La nazionale sta andando bene, ma se i club non fanno altrettanto i giocatori non vengono apprezzati - commenta il tecnico, autore del gol nel recupero che ha deciso la finale di UEFA Champions League del 1999 contro l'FC Bayern München -. Se giocano solo nel campionato norvegese, lo standard non è sufficiente. Per migliorare, il nostro paese deve esportare giocatori all'estero".

Ultimo aggiornamento: 09/07/11 18.13CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=nor/news/newsid=1642385.html#solskjær+suona+lassolo+molde

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA, il logo UEFA e tutti i marchi che si riferiscono a competizioni UEFA, sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.