Il sito ufficiale del calcio europeo

I protagonisti sulle due sponde del Naviglio

Pubblicato: Mercoledì, 30 gennaio 2013, 13.00CET
Il passaggio di Mario Balotelli dal Manchester City al Milan lo rende uno dei giocatori che hanno vestito le maglie di entrambi i club milanesi. UEFA.com vi offre una rassegna di alcuni tra i più famosi "rossonerazzurri".
di Fabio Balaudo e Paolo Menicucci
da Milano
I protagonisti sulle due sponde del Naviglio
Ronaldo con la maglia del Milan ©Getty Images
Pubblicato: Mercoledì, 30 gennaio 2013, 13.00CET

I protagonisti sulle due sponde del Naviglio

Il passaggio di Mario Balotelli dal Manchester City al Milan lo rende uno dei giocatori che hanno vestito le maglie di entrambi i club milanesi. UEFA.com vi offre una rassegna di alcuni tra i più famosi "rossonerazzurri".

Da Giuseppe Meazza a Mario Balotelli, la lista di giocatori che hanno vestito entrambe le maglie dei due club di Milano, soprattutto in tempi recenti, è decisamente lunga. Gli scambi tra FC Internazionale Milano e AC Milan, o i ritorni eccellenti da altri club, sono sempre stati all'ordine del giorno e dopo il trasferimento alla corte rossonera dell'ex nerazzurro Balotelli, UEFA.com ha selezionato cinque tra i più grandi giocatori che sono stati protagonisti su entrambe le sponde del Naviglio.

Ronaldo
Inter 1997–2002, Milan 2007–08
Il "Fenomeno" è approdato all'Inter dall'FC Barcelona nell'estate 1997 e anche se i 25 gol messi a segno nella sua stagione d'esordio in Serie A non sono bastati per regalare lo Scudetto all'Inter, il brasiliano si è consolato firmando il 3-0 nella vittoriosa finale di Coppa UEFA 1998 contro l'S.S. Lazio. Molti  infortuni al ginocchio più tardi, Ronaldo è sbarcato al Milan proveniente dal Real Madrid, togliendosi anche lo sfizio di andare a segno in un Derby della Madonnina poi vinto 2-1 in rimonta dall'Inter. "Ho vissuto bei momenti con entrambe le maglie - ha dichiarato l'ex attaccante a fine 2012 -. Non rimpiango nessuna delle mie scelte". 

Christian Vieri
Inter 1999–2005, Milan 2005–06
Potente e quasi inarrestabile sul campo, Vieri ha segnato 103 gol in Serie A nell'arco di sei stagioni in nerazzurro, ma l'unico trofeo conquistato è stata la Coppa Italia 2004/05. Rescisso il contratto con l'Inter nell'estate 2005, "Bobo" ha firmato immediatamente un biennale con i cugini rossoneri. "Volevo finalmente vincere qualcosa di importante - ha spiegato -. Quando il Milan si è fatto vivo, ho accettato immediatamente". La scelta, però, non si rivelerà azzeccata: Vieri fatica a ritagliarsi un posto da protagonista in casa Milan e dopo appena sei mesi e un solo gol segnato in campionato emigra all'AS Monaco FC.

Andrea Pirlo
Inter 1998–2001, Milan 2001–11
Gli scambi tra Inter e Milan non sono certo una novità, come testimonia quello della scorsa estate tra Giampaolo Pazzini e Antonio Cassano. I più famosi di tutti, però, restano quelli che hanno portato in rossonero Pirlo e Clarence Seedorf in cambio di Andrés Guglielminpietro e Francesco Coco. I due centrocampisti avrebbero contribuito alla conquista di due UEFA Champions League da parte del Milan e il patron dell'Inter Massimo Moratti si sarebbe pentito amaramente della manovra: "Vendere Pirlo al Milan è stato l'errore più grande della mia gestione. Era un giocatore che mi piaceva molto".

Hernán Crespo
Inter 2002–03 e 2006–09, Milan 2004–05
La doppietta segnata nella finale di UEFA Champions League 2005 da Hernán Crespo non è bastata per evitare al Milan una rocambolesca sconfitta contro il Liverpool FC, ma continua ad alimentare i rimpianti del bomber argentino: "Dimenticare una partita del genere non è facile, ma oggi sono comunque orgoglioso di essere stato uno tra i protagonisti". All'epoca in prestito al Milan dal Chelsea FC, club nel quale era approdato dall'Inter nel 2003, Crespo si sarebbe rifatto con i cugini nerazzurri: tornato a vestire la maglia dell'Inter nel 2006, avrebbe vinto tre Scudetti e una Supercoppa italiana.

Zlatan Ibrahimović
Inter 2006–09, Milan 2010–12
"Mister Scudetto" è approdato all'Inter nel 2006 e ha vinto tre titoli di fila prima di trasferirsi al Barcellona. Dopo un solo anno in Catalogna, lo svedese ha però fatto ritorno a San Siro, sponda rossonera, andando subito a segno su rigore proprio sotto la Curva Nord nel suo primo derby da milanista. "Provarono a farmi perdere la concentrazione in tutti i modi, ma sapevo che avrei fatto gol", ha ricordato Ibrahimović, che per non smentirsi ha conquistato lo Scudetto alla sua prima stagione in rossonero.

Ultimo aggiornamento: 31/01/13 12.29CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali

http://it.uefa.com/memberassociations/association=ita/news/newsid=1915039.html#i+protagonisti+sulle+sponde+naviglio

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA, il logo UEFA e tutti i marchi che si riferiscono a competizioni UEFA, sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.