Il sito ufficiale del calcio europeo

Pogba salva la Juve, Inter seconda

Pubblicato: Mercoledì, 31 ottobre 2012, 22.55CET
Il gol nel recupero del francese regala il 2-1 alla Juventus sul Bologna, l’Inter vince 3-2 contro la Sampdoria e si porta al secondo posto sfruttando la sconfitta del Napoli a Bergamo.
Pogba salva la Juve, Inter seconda
Diego Milito (FC Internazionale Milano) ©Getty Images
Pubblicato: Mercoledì, 31 ottobre 2012, 22.55CET

Pogba salva la Juve, Inter seconda

Il gol nel recupero del francese regala il 2-1 alla Juventus sul Bologna, l’Inter vince 3-2 contro la Sampdoria e si porta al secondo posto sfruttando la sconfitta del Napoli a Bergamo.

La Juventus vince soffrendo e solo nel recupero nella sfida contro il Bologna FC e riesce a mantenere 4 punti di vantaggio sull’FC Internazionale Milano che sconfigge per 3-2 l’UC Sampdoria. L’SSC Napoli cade sul campo dell’Atalanta BC e abbandona la seconda posizione in classifica.

Il primo tempo allo Juventus Stadium è avaro di occasioni, la più grande è per i Bianconeri con il tiro da fuori area di Paul Pogba che finisce la propria corsa sul palo. Nel finale di tempo sfiora il gol anche Niklas Bendtner, ma il suo tiro viene respinto da Federico Agliardi. A inizio ripresa arriva il meritato vantaggio per la capolista con Fabio Quagliarella, che realizza sul perfetto assist di testa di Emanuele Giaccherini. La gara sembra in discesa per i padroni di casa, ma al 71’ pareggiano i Felsinei con il gol di Saphir Taider. Nel recupero è Pogba a regalare la vittoria ai Bianconeri con un colpo di testa da posizione ravvicinata.

Il Napoli va sotto a Bergamo per via del gol del cileno Carlos Carmona, che al 19’ realizza con un bellissimo destro al volo da fuori area sull’assist di German Denis. Il secondo tempo è un assedio dei Partenopei che non riescono però a superare Andrea Consigli e subiscono la seconda sconfitta in campionato.

A San Siro i Nerazzurri vanno sotto dopo 20 minuti: sugli sviluppi di un calcio da fermo Andrea Ranocchia tocca male la sfera, servendo involontariamente Gianni Munari che realizza da pochi passi. La reazione della formazione di Andrea Stramaccioni è veemente, ma i liguri riescono a chiudere la prima frazione in vantaggio soprattutto grazie alle parate di Sergio Romero.

I padroni di casa riescono a pareggiare a inizio secondo tempo: Diego Milito se ne va sul filo del fuorigioco, Andrea Costa lo stende in area e oltre a regalare il rigore ai Nerazzurri viene espulso. E’ proprio Milito a realizzare dal dischetto. Il vantaggio dei milanesi arriva con un velocissimo contropiede concluso da Rodrigo Palacio, sul perfetto assist di Antonio Cassano. Nel finale a fissare il punteggio sul 3-2 sono i gol dell’interista Fredy Guarin e del sampdoriano Eder.

All’Olimpico una Lazio rimaneggiata soffre l’intraprendenza del Torino  e viene trafitta all’11’ da Kamil Glik, che realizza di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I Biancocelesti faticano a reagire e sul finale di tempo è Alessio Cerci a fallire clamorosamente l’opportunità per il raddoppio, facendosi deviare il pallone dal portiere laziale Albano Bizzarri. Nel secondo tempo la reazione dei padroni di casa, porta al pareggio realizzato da Stefano Mauri al 56’. I capitolini le provano tutte, ma devono accontentarsi di un punto.

A Parma solita gara da squadra zemaniana per la AS Roma, che va in vantaggio con Erik Lamela, ma viene superata già nel primo tempo dai gol di Ishak Belfodil e Marco Parolo. Nel secondo tempo su un campo al limite dell’impraticabile e con i Giallorossi tutti in avanti arriva il terzo gol per il Parma FC, con Cristian Zaccardo che chiude un lungo contropiede Gialloblu. Il gol di Francesco Totti al 73’ non serve ai capitolini che vengono di nuovo sconfitti.

Al Friuli il rigore di Antonio Di Natale aveva illuso l’Udinese Calcio, ma il Calcio Catania riesce a ribaltare il risultato grazie alle reti di Lucas Castro e Francesco Lodi. Nel finale il 2-2 è firmanto ancora Di Natale per i Friulani.

Scatenato Nenè che realizza una doppietta nella vittoria per 4-1 del Cagliari Calcio contro l’AC Siena. L’AC Chievo Verona regola invece il Pescara, grazie ai gol di Luciano e Adrian Stoian.

Ultimo aggiornamento: 01/11/12 10.25CET

Risultati

Serie A 2012/13

Matches
CasaFuori casa
Ultimo aggiornamento: 14/05/2013 09:40 CET

31/10/2012

CagliariCagliari4-2SienaSiena

Nenê 6, 26, Sau 28, Ribeiro Cardoso 89

Bogdani 42, Calaio 90+3

Città: Quartu Sant'Elena

31/10/2012

LazioLazio1-1TorinoTorino

Mauri 57

Glik 10

Città: Roma

31/10/2012

JuventusJuventus2-1BolognaBologna

Quagliarella 54, Pogba 90+2

Taider 71

Città: Torino

31/10/2012

ChievoChievo2-0PescaraPescara

Luciano 75 (P), Stoian 76

Città: Verona

31/10/2012

AtalantaAtalanta1-0NapoliNapoli

Carmona 19

Città: Bergamo

31/10/2012

InternazionaleInternazionale3-2SampdoriaSampdoria

Milito 52 (P), Palacio 68, Guarín 81

Munari 20, Éder 90+4

Città: Milano

31/10/2012

ParmaParma3-2RomaRoma

Belfodil 34, Parolo 37, Zaccardo 66

Lamela 8, Totti 71

Città: Parma

31/10/2012

UdineseUdinese2-2CataniaCatania

Di Natale 29 (P), 90+2

Castro 62, Lodi 85

Città: Udine

30/10/2012

PalermoPalermo2-2MilanMilan

Miccoli 45+1 (P), Brienza 47

Montolivo 69, El Shaarawy 80

Città: Palermo

Classifiche

*Atalanta BC: 2 punti di penalizzazione
*Torino FC: 1 punti di penalizzazione
*UC Sampdoria: 1 punti di penalizzazione
*AC Siena: 6 punti di penalizzazione
Ultimo aggiornamento: 14/05/2013 09:40 CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=ita/news/newsid=1885265.html#pogba+salva+juve+inter+seconda

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA, il logo UEFA e tutti i marchi che si riferiscono a competizioni UEFA, sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.