Il sito ufficiale del calcio europeo

Juventus inarrestabile, Inter da trasferta

Pubblicato: Domenica, 28 ottobre 2012, 14.34CET
I Bianconeri passano a Catania grazie al gol di Vidal, cogliendo il quarto successo consecutivo in campionato. I Nerazzurri si confermano infallibili in trasferta  vincendo per 3-1 a Bologna. Napoli di misura sul Chievo.
Juventus inarrestabile, Inter da trasferta
Arturo Vidal (Juventus) ©Getty Images
Pubblicato: Domenica, 28 ottobre 2012, 14.34CET

Juventus inarrestabile, Inter da trasferta

I Bianconeri passano a Catania grazie al gol di Vidal, cogliendo il quarto successo consecutivo in campionato. I Nerazzurri si confermano infallibili in trasferta  vincendo per 3-1 a Bologna. Napoli di misura sul Chievo.

La Juventus si conferma imbattibile in Serie A, conquistando i tre punti anche sul campo del Calcio Catania, grazie al gol di Arturo Vidal. L’SSC Napoli vince di misura sull’AC Chievo Verona e resta a tre punti dalla vetta. Continua l’ottimo periodo dell’FC Internazionale Milano che ottiene il quinto successo esterno consecutivo, schiantando per 3-1 il Bologna FC e portandosi al terzo posto. La S.S. Lazio cade per 2-0 sul campo dell’ACF Fiorentina. L’AS Roma, in vantaggio per 2-0, si fa sconfiggere dall’Udinese Calcio per 3-2.

E’ un vero e proprio assedio quello del Napoli nel primo tempo contro il Chievo Verona, la squadra partenopea coglie un palo con Gökhan Inler e sfiora più volte il gol del vantaggio che viene negato da un fenomenale Stefano Sorrentino.

Gli Azzurri nella seconda frazione riescono a passare con il gol di Marek Hamšík che sfrutta al meglio l’assist di Juan Camilo Zúñiga. I Clivensi non sono mai pericolosi e la squadra campana può agevolmente controllare la gara, conquistando tre punti fondamentali per la corsa Scudetto. Da segnalare nel finale l’espulsione di Kamil Vacek per la squadra allenata da Eugenio Corini.

Subito grande spettacolo all’Olimpico, con la Roma che nei primi 20’ sfiora in tre occasioni il vantaggio e lo trova al 22’ con Erik Lamela che raccoglie un pallone vagante sulla linea di fondo e realizza da posizione defilata ingannando Željko Brkić. L’argentino trova subito il raddoppio, con un bell’inserimento sul perfetto assist di Pablo Osvaldo. La gara sembra in discesa per i Giallorossi, ma i Bianconeri al 32’ accorciano le distanze sugli sviluppi di un calcio da fermo con Maurizio Domizzi. Gli ospiti prendono coraggio e sfiorano il pareggio in almeno due occasioni.

Nella seconda frazione i Friulani continuano a spingere e trovano il pareggio con Antonio Di Natale, che interviene in maniera decisiva sul tiro cross di Pablo Armero. I Giallorossi cercano di trovare il nuovo vantaggio con la forza dell’orgoglio, ma si spingono troppo in avanti permettendo ai Friulani di farsi pericolosi in contropiede. Così al 40’ Roberto Pereyra viene atterrato in area da Leandro Castan e Antonio Di Natale non sbaglia dal dischetto con il cucchiaio. Nel recupero espulso Panagiotis Tachtsidis.

Nonostante un avvio stentato con il Bologna che sfiora il gol in ben 3 occasioni, sono i Nerazzurri a passare in vantaggio con Andrea Ranocchia che svetta di testa sulla punizione calciata da Esteban Cambiasso. E’ un’Inter molto cinica quella di Andrea Stramaccioni, che in avvio di ripresa trova il raddoppio con un rapidissimo contropiede concluso da Diego Milito, sul perfetto assist di Rodrigo Palacio. La gara si riapre al 57’ grazie al gol di testa di Nicolò Cherubin, abile a svettare di testa sul cross di Alessandro Diamanti, quello segnato dal Bologna è il primo gol subito dall’Inter in trasferta. A smorzare l’entusiasmo dei Felsinei è Cambiasso, che realizza con un bel colpo sotto sull’assist ancora di Palacio. E’ il colpo del ko per il Bologna che non ha più le forze per impensierire gli ospiti.

La Fiorentina domina la prima frazione di gara e dopo aver fallito un calcio di rigore con Matías Fernández, riesce a passare nel finale di primo tempo con la prodezza di Adem Ljajić che controlla al limite dell’area e realizza con uno splendido destro. Nella seconda frazione è veemente la reazione dei Biancocelesti, ma i capitolini creano tanto senza riuscire a concludere. Nel finale gli ospiti rimangono in nove per le espulsioni di Cristian Ledesma ed Hernanes, i Viola si portano così sul 2-0 con il gol di Luca Toni nel recupero.

E’ il primo gol in Serie A di Nicola Sansone a regalare il vantaggio al Parma FC sul campo del Torino FC, gli Emiliani sfruttano al meglio l’uomo in più per l’espulsione di Gianluca Sansone e riescono a realizzare ancora con Amauri e Aleandro Rosi. Il 3-1 finale è frutto del gol di Migjen Bashaper i piemontesi.

Il gol dell’ex Daniele Dessena condanna alla sconfitta l’UC Sampdoria nella sfida casalinga contro il Cagliari Calcio, con i sardi che conquistano la terza vittoria consecutiva. Termina a reti inviolate la sfida tra Pescara e Atalanta BC, condizionata dall’espulsione di Federico Peluso per gli Orobici.

Subito accesa la sfida del Massimino con i padroni di casa che partono all’attacco, ma subiscono l’asfissiante pressing dell’undici bianconero. La prima emozione del match la regalano gli etnei: Gonzalo Bergessio realizza in tap-in dopo il palo colpito da Nicolas Spolli, ma il suo gol viene annullato per posizione di fuorigioco.

Al 40’ è Nicola Legrottaglie a salvare i padroni di casa, intervenendo da terra su Mirko Vučinić a pochi passi dalla linea di porta. Dopo solo un minuto il montenegrino si trova di nuovo solo davanti a Mariano Andujar, ma spreca lo splendido assist di Nicklas Bendtner, calciando addosso al portiere dei siciliani. La prima frazione si chiude così a reti inviolate, ma con ben 6 ammoniti, sintomo di una gara davvero nervosa.

Nel secondo tempo la Juventus passa: Vučinić pesca bene Bendtner in area, il tiro del danese viene respinto da Andujar, ma Arturo Vidal è il più lesto di tutti nel ribadire in rete a porta vuota. Per il Catania piove sul bagnato, visto che al 67’ viene espulso per doppia ammonizione Giovanni Marchese, i siciliani in inferiorità numerica non riescono a creare pericoli e i Bianconeri sfiorano il raddoppio prima con Sebastian Giovinco, poi ancora con Vidal che viene fermato da Andujar. Finisce così 0-1 con i piemontesi che portano il proprio record di imbattibilità a 48 gare consecutive senza sconfitte.

Ultimo aggiornamento: 29/10/12 2.21CET

Risultati

Serie A 2012/13

Matches
CasaFuori casa
Ultimo aggiornamento: 05/07/2013 22:51 CET

28/10/2012

RomaRoma2-3UdineseUdinese

Lamela 22, 24

Domizzi 32, Di Natale 50, 88 (P)

Città: Roma

28/10/2012

NapoliNapoli1-0ChievoChievo

Hamšík 58

Città: Napoli

28/10/2012

TorinoTorino1-3ParmaParma

Basha 90+2

Sansone 72, Amauri 73, Rosi 88

Città: Torino

28/10/2012

BolognaBologna1-3InternazionaleInternazionale

Cherubin 58

Ranocchia 27, Milito 53, Cambiasso 64

Città: Bologna

28/10/2012

SampdoriaSampdoria0-1CagliariCagliari

Dessena 47

Città: Genova

28/10/2012

FiorentinaFiorentina2-0LazioLazio

Ljajić 45+1, Toni 90

Città: Firenze

28/10/2012

PescaraPescara0-0AtalantaAtalanta

Città: Pescara

28/10/2012

CataniaCatania0-1JuventusJuventus

Vidal 57

Città: Catania

27/10/2012

MilanMilan1-0GenoaGenoa

El Shaarawy 77

Città: Milano

27/10/2012

SienaSiena0-0PalermoPalermo

Città: Siena

Classifiche

*UC Sampdoria: 1 punti di penalizzazione
*Torino FC: 1 punti di penalizzazione
*Atalanta BC: 2 punti di penalizzazione
*AC Siena: 6 punti di penalizzazione
Ultimo aggiornamento: 05/07/2013 22:51 CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=ita/news/newsid=1883889.html#juventus+inarrestabile+inter+trasferta