Il sito ufficiale del calcio europeo

Alessandrini, nuova stella del Rennes

Pubblicato: Lunedì, 26 novembre 2012, 12.30CET
Superato un grave infortunio al ginocchio e la delusione per non essersi fatto largo nelle giovanili del Marsiglia, sua città natale, Romain Alessandrini è esploso allo Stade Rennais FC, club specialista nello scovare giovani talenti.
di Christian Châtelet
da Paris
Alessandrini, nuova stella del Rennes
Romain Alessandrini (Stade Rennais FC) ©AFP/Getty Images
Pubblicato: Lunedì, 26 novembre 2012, 12.30CET

Alessandrini, nuova stella del Rennes

Superato un grave infortunio al ginocchio e la delusione per non essersi fatto largo nelle giovanili del Marsiglia, sua città natale, Romain Alessandrini è esploso allo Stade Rennais FC, club specialista nello scovare giovani talenti.

Il calcio francese può andare fiero dei settori giovanili dei suoi club, e lo Stade Rennais FC è uno dei suoi fiori all'occhiello. La formazione bretone sta mettendo Romain Alessandrini nelle condizioni di esprimere il proprio potenziale, nonostante il cammino tortuoso del centrocampista verso la Ligue 1.

"Ti rendi conto? Ho segnato al Parco dei Principi – diceva Alessandrini al compagno di squadra Yann M'Vila dopo che un suo tiro di prima intenzione terminato alle spalle di Salvatore Sirigu aveva contribuito al recente successo della sua squadra per 2-1 contro il Paris Saint-Germain FC -. Sapevo che contro due dei migliori difensori del mondo, Alex e Thiago Silva, non potevo permettermi un tocco in più, e ha funzionato!”.

Un tiro improvviso da 25 metri speciale di per sé, ma che acquisiva un significato speciale per Alessandrini, nato a Marsiglia, e con il sogno di indossare un giorno la maglia della squadra della sua città. Un sogno che sembrava potersi realizzare con l'ingresso nelle giovanili del Marsiglia, ma quando a 15 anni i tecnici cercano di convertirlo da centrocampista offensivo a terzino capisce che il suo futuro è altrove.

Si trasferisce all'FC Gueugnon, dove fa registrare ottimi progressi fino al grave infortuno al ginocchio all'esordio da professionista a inizio 2009/10. "In quel momento ho preso in considerazione l'ipotesi di lasciare il calcio. Ma dopo sei mesi senza giocare, mi sono accorto di quanto amassi questo sport”.

Un entusiasmo che lo aiuta a mettersi in mostra in Ligue 2, nel 2010, nelle file del Clermont Foot Auvergne 63, in una città sinonimo di rugby. Il Rennes lo nota e in estate lo acquista per 2,5 milioni di euro.

"E' un artista”, ha dichiarato M'Vila, testimone dei quattro gol in campionato e due in Coppa di Lega, molti dei quali di ottima fattura, del compagno. "La spontaneità è il punto di forza – spiega il tecnico del Rennes Frédéric Antonetti -. Negli ultimi trenta metri è micidiale, ma deve ancora migliorare in fase corale e di costruzione del gioco”.

A voler credere all'ex compagno di squadra al Clermont Cédric Lubasa che afferma: "Sa che la carriera è appesa a un filo. Per questo, lavora duro e non si arrende mai. – spiega Lubasa, che azzarda un paragone con un altro calciatore attualmente nel giro della nazionale maggiore -. Mi ricorda Mathieuw Valbuena. Pronostico per lui la sua stessa carriera”.

Ultimo aggiornamento: 26/11/12 14.41CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=fra/news/newsid=1899394.html#alessandrini+nuova+stella+rennes

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA, il logo UEFA e tutti i marchi che si riferiscono a competizioni UEFA, sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.