Il sito ufficiale del calcio europeo

Fuga Chelsea, Arsenal in semifinale

Pubblicato: Sabato, 8 marzo 2014, 15.05CET
I Blues di Mourinho travolgono 4-0 il Tottenham nel posticipo e portano a 7 i punti di vantaggio sulle inseguitrici, mentre i Gunners battono 4-1 l'Everton nei quarti di finale di FA Cup e superano il turno. Vince in trasferta il Manchester Utd.
Fuga Chelsea, Arsenal in semifinale
Samuel Eto'o (Chelsea FC) ©AFP/Getty Images
Pubblicato: Sabato, 8 marzo 2014, 15.05CET

Fuga Chelsea, Arsenal in semifinale

I Blues di Mourinho travolgono 4-0 il Tottenham nel posticipo e portano a 7 i punti di vantaggio sulle inseguitrici, mentre i Gunners battono 4-1 l'Everton nei quarti di finale di FA Cup e superano il turno. Vince in trasferta il Manchester Utd.

Il Chelsea FC travolge il Tottenham Hotspur FC nel derby londinese e rafforza il suo primato in Premier League, portando a sette i punti di vantaggio sulle inseguitrici. Nel posticipo delle 18.30CET, i Blues stendono 4-0 la squadra di Tim Sherwood con quattro reti realizzate tutte nel secondo tempo. Segna quattro gol anche l’Arsenal FC, che diventa la prima semifinalista di FA Cup: i Gunners, come la formazione allenata da José Mourinho, dilagano nella ripresa e battono 4-1 l’Everton FC, ripreso in campionato anche dal Manchester United FC che nell’anticipo della 29esima giornata passa 3-0 sul campo del West Bromwich Albion FC.

Inizialmente lasciato in panchina, Samuel Eto’o parte invece titolare per un problema muscolare a Fernando Torres nel riscaldamento ed è proprio l’ex attaccante di FC Barcelona e FC Internazionale Milano a realizzare il vantaggio: il “merito” – si fa per dire – è però di Jan Vertonghen, difensore belga degli Spurs, che commette un errore clamoroso e regala al camerunese il più comodo degli assist. Eto’o mette lo zampino anche nel raddoppio, visto che si procura il rigore che costa l’espulsione a Younès Kaboul: dal dischetto, Eden Hazard non sbaglia.

In superiorità numerica il Chelsea dilaga, complici anche altre due disattenzioni difensive degli Spurs: Demba Ba firma una doppietta, approfittando delle incertezze prima di Sandro e poi di Kyle Walker, e non lasciando scampo al portiere francese Hugo Lloris. Per Mourinho è il 75esimo risultato positivo da manager sulla panchina dei Blues che – con una partita in più – portano a sette punti il vantaggio su Liverpool FC e Arsenal FC, mentre il Manchester City FC accusa un distacco di nove lunghezze con tre gare da recuperare.

All’Emirates Stadium la sfida si mette subito sui binari ideali per la squadra guidata da Arsène Wenger. Dopo sette minuti, Santi Cazorla avvia una transizione e scarica ottimamente per Mesut Özil, che con un diagonale sinistro non lascia scampo allo spagnolo Joel Robles: il fantasista tedesco festeggia il ritorno al gol dopo un digiuno durato quindici partite.

Bacary Sagna va vicino al raddoppio, con un tiro-cross che per poco non sorprende il portiere avversario, ma poi escono i Toffees. Sul cross di Ross Barkley, Kevin Mirallas si divora un gol incredibile, ma il suo tocco di sinistro si trasforma nel più invitante degli assist per Romelu Lukaku che a pochi centimetri dalla porta non ha difficoltà a insaccare. La squadra di Roberto Martínez sfiora il vantaggio prima con Mirallas e poi con Barkley, ma l’ingresso in campo di Olivier Giroud al posto di Yaya Sanogo trasforma l’Arsenal.

Al 67’ Gareth Barry commette un fallo ingenuo in area su Alex Oxlade-Chamberlain e l’arbitro assegna il rigore, che l’ex Mikel Arteta deve calciare due volte prima di poter esultare per il nuovo vantaggio dei padroni di casa. Poi la doppietta di Giroud, a segno prima sull’assist del connazionale Sagna poi su quello di Özil, regala il definitivo 4-1 ai Gunners e chiude la sfida.

Il Manchester United conquista la seconda vittoria consecutiva e raggiunge la sesta posizione. Al The Hawthorns, i campioni d’Inghilterra – dopo aver sfiorato la rete con un colpo di testa di Rafael da Silva smanacciato da Ben Foster sulla traversa – sbloccano il risultato al 34’. Punizione dalla destra di Robin van Persie e perfetto colpo di testa di Phil Jones, a segno nel giorno del suo rientro dopo cinque settimane di stop per infortunio.

Il WBA va vicino al pareggio con un destro in area del nigeriano Victor Anichebe, ma al 65’ il Manchester United raddoppia. Juan Mata serve sulla destra Rafael, il cross del brasiliano pesca tutto solo sul secondo palo Wayne Rooney che di testa firma il 2-0. Nel finale l’attaccante della nazionale inglese si trasforma in uomo-assist e serve a Danny Welbeck un ottimo pallone in verticale, che l’attaccante – subentrato a Van Persie – insacca con un preciso piatto destro. La squadra di David Moyes raggiunge così in classifica proprio l’Everton.

Due gol di Steven Caulker regalano al Cardiff City FC una vittoria importante (3-1) contro il Fulham FC nella lotta per la salvezza, mentre il Crystal Palace FC cade 1-0 in casa contro il Southampton FC; Jonathan Walters segna su rigore e viene successivamente espulso nell’1-1 tra Stoke City FC e Norwich City FC.

Ultimo aggiornamento: 09/03/14 11.50CET

Risultati

Premier League Inglese 2013/14

Matches
CasaFuori casa
Ultimo aggiornamento: 08/03/2014 20:23 CET

08/03/2014

ChelseaChelsea4-0TottenhamTottenham

Eto'o 56, Hazard 60 (R), Ba 88, 89

Città: Londra

08/03/2014

CardiffCardiff3-1FulhamFulham

Caulker 45+1, 67, Riether 71 (ag)

Holtby 59

Città: Cardiff

08/03/2014

Crystal PalaceCrystal Palace0-1SouthamptonSouthampton

Rodriguez 37

Città: Londra

08/03/2014

NorwichNorwich1-1StokeStoke

Johnson 56

Walters 73 (R)

Città: Norwich

08/03/2014

Man. CityMan. City-Aston VillaAston Villa
Città: Manchester

08/03/2014

West BromWest Brom0-3Man. UnitedMan. United

Jones 34, Rooney 65, Welbeck 82

Città: West Bromwich

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=eng/news/newsid=2068352.html#fuga+chelsea+arsenal+semifinale

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA, il logo UEFA e tutti i marchi che si riferiscono a competizioni UEFA, sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.