Il sito ufficiale del calcio europeo

Balo uno e trino

Pubblicato: Lunedì, 4 febbraio 2013, 9.25CET
Niang lo chiama "fratellino", El Shaarawy si sente a suo "agio": impossibile, di nuovo, non parlare di Balotelli, che all'esordio con il Milan firma la doppietta che vale il sorpasso sull'Inter: il tridente del futuro è servito.
Balo uno e trino
Mario Balotelli ha siglato una doppietta all'esordio con il Milan ©Getty Images
Pubblicato: Lunedì, 4 febbraio 2013, 9.25CET

Balo uno e trino

Niang lo chiama "fratellino", El Shaarawy si sente a suo "agio": impossibile, di nuovo, non parlare di Balotelli, che all'esordio con il Milan firma la doppietta che vale il sorpasso sull'Inter: il tridente del futuro è servito.

Mario Balotelli inizia la sua avventura all'AC Milan così come l'aveva chiusa al Manchester City FC: in prima pagina. Dopo una settimana con il suo torso nudo in bella vista su quotidiani e in tv in molti vorrebbero una pausa dalla sua cresta, ma con la doppietta all'esordio in maglia rossonera non parlarne è impossibile. Il bad boy del calcio regala ai nuovi tifosi tre punti, il quarto posto e un entusiasmo contagioso: "E' un piacere giocare con lui, ti mette a tuo agio, e siamo contenti", ha detto il suo partner d'attacco Stephan El Shaarway.

Era da inizio dicembre che Balotelli non giocava titolare con la maglia del City, e nel posticipo di domenica contro l'Udinese Calcio è partito dal primo minuto solo per il problema che Giampaolo Pazzini ha avvertito durante il riscaldamento. 'Balo' ha anche provato a massaggiare la gamba del compagno, non si sa con quanto impegno, ma la pranoterapia non è una delle sue doti e Massimiliano Allegri ha dovuto schierarlo titolare pochi giorni dopo il suo arrivo.

Di doti Balotelli ne ha altre: non passa nemmeno un minuto che l'attaccante entra nella trequarti avversaria e lascia partire un destro che esce a fil di palo. Non è timido, il ragazzo. L'avvertimento all'Udinese si trasforma in condanna quando al 25' raccoglie il cross deviato di El Shaarawy e batte Daniele Padelli. Il Milan gioca con una grinta vista di rado, c'è fisicamente e c'è di testa, ma nella ripresa l'Udinese pareggia con Giampaolo Pinzi al 55'. La patata bollente passa così al nuovo arrivato, con Balotelli che trasforma il rigore del 2-1 proprio allo scadere.

La figura di Balotelli è di quelle ingombranti, tanto che Daniele Bonera paragona la sua presenza fisica a quella di Zlatan Ibrahimović, ma i compagni d'attacco sembrano non soffrirlo. El Shaarawy forse è buono di carattere, ma non lesina complimenti: "E' un grandissimo giocatore che ti mette a tuo agio, è un piacere giocare con lui e siamo contenti", ha detto. "Essere titolare con Mario fa molto piacere". Anche il 18enne M'Baye Niang parla con la spontaneità della sua età: "Mario è un grandissimo giocatore, è facile giocare con lui. Chiamo Balo fratellino".

A giudicare dal taglio di capelli e dall'età - 18 Niang, 20 El Shaarawy e 22 Balotelli - i giocatori del nuovo tridente rossonero potrebbero essere fratelli davvero. "Io ero pronto per giocare, anche se dovevo andare in panchina e pensavo di entrare a partita in corso, ma Pazzini ha avuto un problema e ho giocato da subito, meglio così", ha detto il nazionale azzurro. "E' andata bene anche se è stata una gara molto difficile, meritavamo di vincere. Fare gol è sempre una bella emozione ma devo continuare a farne. Siamo forti, ma io non ho giocato tante partite quest’anno, ho ancora le gambe pesanti e cercherò in allenamento di tornare veramente in forma". Il terzo posto che vale la UEFA Champions League è a soli tre punti di distanza: l'esame di maturità per il giovane tridente rossonero è vicino.

Ultimo aggiornamento: 04/02/13 12.07CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=eng/news/newsid=1916190.html#balo+trino

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA, il logo UEFA e tutti i marchi che si riferiscono a competizioni UEFA, sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.